• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Greg

Membro Attivo
Ciao a tutti, possiedo un terreno che per accedervi utilizza la servitù di un condominio.
Ora tale cancello deve essere messo in sicurezza (si sono svegliati ora invece che 10 anni fa, aspettando che acquistassi io)e l'amministratore mi chiede i soldi poichè dalle assemblee di condominio è stato stabilito che devo pagare un "TOT" di percentuale sulle spese di manutenzione e riparazione del cancello.
Precisando che all'ultima assemblea dove si è stabilito l'importo e la ditta che provvederà alla messa in sicurezza del cancello non sono stato invitato, la messa in sicurezza dello stesso rientra nelle spese di manutenzione e riparazione o è più un adeguamento e quindi non spetta a me pagare? .
grazie mille a tutti.
 

Antonio Azzaretto

Membro dello Staff
L' assemblea non ha il potere di decidere di imporre spese a terzi, e tu, in quanto proprietario di un fondo "vicino" al condominio sei un terzo.

Più precisamente è opportuno sottolineare che il condomìnio vicino ha una servitù nei tuoi confronti:

L’art. 1027 c.c. definisce la servitù prediale come un peso imposto sopra un fondo (proedium = fondo) per l’utilità di un altro fondo appartenente ad un diverso proprietario. Il contenuto della servitù «si concreta sempre nel vantaggio per un fondo (c.d. fondo dominante) e nella restrizione del godimento di un altro fondo (c.d. fondo servente). Vantaggio e restrizione formano due aspetti correlati, che ineriscono talmente ai fondi da costituire una qualità dei medesimi, rispettivamente vantaggiosa e dannosa» (CUSANO).

Pertanto, il titolo per cui il condominio potrebbe chiederti di contribuire alla spesa deriva dal valore costituito dal cancello per il godimento del tuo fondo.

In questa prospettiva, l' amministratore del condominio potrebbe chiederti cortesemente di partecipare ad una spesa che il condomìnio sta pensando di fare, la quale obiettivamente crea vantaggi anche per il fondo di cui sei proprietario.

Resta inteso che il condominio non ha alcun titolo per obbligarti a pagare le spese condominiali deliberate dall' assemblea, in quanto tu non sei parte del condominio e non hai alcuna partecipazione alla tabella millesimale.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Il peggior difetto di chi si crede furbo è quello di pensare che gli altri siano stupidi
Buona sera... Una domanda.. Il confine per delineare una proprietà si prende dal muro di confine o dal paletto della rete?
Alto