• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

vittorievic

Membro Attivo
Proprietario Casa
Il riscaldamento di grandi spazi o di aree vaste tramite sistemi tradizionali (come stufe a gas o pompe di calore) implica una grossa dispersione di energia termica, a causa dei moti convettivi che fanno salire verso l’alto l’aria calda. Nel caso in questione i soffitti sono alti 5,0 m.
Le lampade riscaldanti a infrarossi
eliminano il problema, dal momento che non diffondono il calore per convenzione, ma per irraggiamento. Andando a riscaldare direttamente i corpi e non l’aria, non comportano sprechi o dispersioni di energia e rappresentano il sistema ideale per il riscaldamento di grandi ambienti o volumi, anche se non ben isolati termicamente. E qui abbiamo un edificio costruito negli anni '20.
Le lampade a infrarossi trasmettono un calore percepito come naturale e gradevole, come quello del sole, e assicurano costi di gestione molto bassi rispetto ad altri impianti di riscaldamento. Certo tutto va paragonato a parità di mq (e non mc) riscaldati.
L'impianto va progettato in modo da avere 20/22 gradi di temperatura a 1,50 m dal pavimento, installando le lampade infrarossi al soffitto di stanze e corridoi. La tecnica è energivora non ha l' inerzia riscaldante una volta spento.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Bella idea Vittorioevic non ci avevo pensato....però aspetta un momento.... ma quelle lampade consumano un botto...e non non conviene...... e poi per poter sentire il calore se sto nella camera da letto devo stare sopra alle coperte perché se ci sto sotto il calore si sente solo sulle parti scoperte, pertanto mi dovrei spogliare per sentire caldo???....no non conviene.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Lampade o pannelli se sono ad infrarossi il principio non cambia.
C'è differenza la lampada la puoi anche vedere ma sicuramente non toccare mentre i pannelli non li vedi ma li puoi toccare, le lampade se esci dal loro cono di radiazione non ti riscaldano i pannelli invece avendo una grande superficie di scambio riscaldano anche l'aria e se non c'è dispersione o circolazione d'aria la temperatura ambientale aumenta ma la cosa più importante e che un pannello di un metro quadrato non consuma più di 500/600 Watt le lampade minimo arrivano a 1200 Watt e oltre
 

vittorievic

Membro Attivo
Proprietario Casa
le lampade se esci dal loro cono di radiazione non ti riscaldano i pannelli invece avendo una grande superficie di scambio riscaldano anche l'aria
secondo me fai solo della teoria oppure sei licenziatario di qualche marchio di pannelli.
Se scaldi l'aria disperdi energia per scaldare l'aria che sale fino a 5,0 m del soffitto. Ergo devi controsoffittare a 2,70 m dal pavimento: allora tutti i metodi vanno bene, visto che scaldi l'aria.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
1596022782070.pngIo cerco di dare informazioni che possono essere utili poi se si è convinti di essere onniscienti...quale è il problema, la nostra democrazia è l'unica cosa che ancora ci permette, quello di dire quello che si vuole.
 

vittorievic

Membro Attivo
Proprietario Casa
quale è il problema
il problema non esiste. Se tu decidi per scaldare l'aria per rendere più confortevole un ambiente freddo non è un problema: ma devi sapere che la trasmissione della temperatura nell'aria avviene per moti convettivi in quanto l'aria più calda, essendo più leggera, si sposta verso l'alto. Il risultato è che viene scaldato un volume di aria non utilizzato e ciò è considerato un dispendio energetico. Ti posto una immagine di una lezione tenuta all'Università di Pescara sui corpi scaldanti e la distribuzione del calore in una stanza di 3,0 m di altezza; immaginati se il soffitto come in questo caso è a 5.0 m. Con questo non voglio sostenere che il riscaldamento con le lampade ad infrarossi sia il migliore sistema di riscaldamento in assoluto: però in stanze con il soffitto a 5,0 m direi che è da considerare e, gioco di parole a parte, è da caldeggiare.
Distribuzione della T in una stanza.JPG
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Menomale che le aziende che producono sistemi di riscaldamento non si fermano a quello che insegnano i professori delle università ma fanno ricerche, prove pratiche e poi realizzano i prodotti che a loro volta vengono controllati da enti specifici che danno il marchio di qualità se rispecchiano quello che loro dichiarano altrimenti non hanno l'ok per il marchio poi c'è l'aggiunta del ISO 9001, insomma un'azienda Italiana prima di fare delle affermazioni e dare delle notizie deve superare tanti ostacoli.
Che poi ci sono persone che si fermano a gli studi e alle loro convinzioni li non si può fare niente, vedi Gallileo che dovette combattere tantissimo per aver detto che la terra era rotonda e non piatta, eppure chi lo controbatteva erano dei professori.
Provare per credere diceva la vecchia pubblicità dei mobili Aiazone
 

vittorievic

Membro Attivo
Proprietario Casa
vedi Gallileo che dovette combattere tantissimo per aver detto che la terra era rotonda e non piatta,
francamente Galileo sostenne la teoria copernichiana dell'eliocentrismo: il sole al centro del sistema con i pianeti che gli girano attorno. I giudici, invece sostenevano la teorica tolemaica, geocentrica, con la terra al centro del sistema e tutti gli astri che gli girano intorno.
Non te la prendere però sembra che tu sia sostenendo una stratificazione di temperatura in un ambiente riscaldato con pannelli del tipo qui sotto riportato.Stratificazione T.JPG
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
No io non sostengo niente, chi ha interesse a risolvere un problema non semplice, deve rivolgersi a un tecnico qualificato che da tale gli darà delle spiegazioni in loco dopo aver eseguito un sopralluogo, con la dovuta documentazione tecnica rilasciata dalla casa costruttrice che si assume la responsabilità di quanto afferma per i suoi prodotti.
Solo in quel caso ci sarà un responso favorevole in un senso o nell'altro, oggi ci sono tecniche che sono risultati di studi e prove, che danno la possibilità di fare cose che fino a qualche anno fa non si supponevano neanche, queste cose sono a conoscenza di chi è nel settore e va a toccare con mano, Per cosi dire, la verità.
 

vittorievic

Membro Attivo
Proprietario Casa
caro @chiacchia il buffo di questa nostra discussione e che stiamo parlando della stessa tecnologia ma tu sostieni che i pannelli riscaldanti a raggi infrarossi
i pannelli invece avendo una grande superficie di scambio riscaldano anche l'aria
ti posto un estratto del sito Pannelli radianti pro e contro: Quali controindicazioni nel riscaldamento infrarossi?
Differenze fra riscaldamento tradizionale e infrarossi?
Come spiegato ad inizio articolo le differenze fra il sistema a convezione e quello ad infrarossi sono sostanzialmente:
i comuni radiatori riscaldano l'aria presente nell'ambiente non riuscendo a raggiungere tutti i punti della stanza ma quelli vicini alla fonte di calore;
i pannelli infrarossi invece irraggiano tutti gli oggetti e persone presenti nell'ambiente
( Che è quello che sostengo io. ) coprendo anche i punti freddi e distanti delle camere, mantenendo anche il calore più a lungo una volta spenti.
Un appunto è d'obbligo per la tipologia di infrarossi C che uniformemente riempiono il volume della nostra camera senza alcuna differenza di temperatura, distribuendo così lo stesso calore in tutti i punti (pensa che a distanza la differenza di calore percepita è solamente di 1°C) invisibili senza alcuna produzione luminosa.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Rispondo per educazione, se la erudizione della materia si crede di acquisirla su internet, beh! non c'è da commentare se invece come già ho detto ci si rivolge a chi della materia è motivo di lavoro tecnologia studi per poi applicarla e venderla per avere un guadagno fonte di vita il commento è uno solo si sceglie chi è più importante.
 

vittorievic

Membro Attivo
Proprietario Casa
se invece come già ho detto ci si rivolge a chi della materia è motivo di lavoro tecnologia studi per poi applicarla e venderla per avere un guadagno fonte di vita il commento è uno solo si sceglie chi è più importante.
Bene. Con altrettanta educazione ti rispondo che se tu mi proponessi di acquistare un pannello a raggi infrarossi dicendomi che scalda l'aria non riuscirai mai a vendermi tali pannelli.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buona sera... Una domanda.. Il confine per delineare una proprietà si prende dal muro di confine o dal paletto della rete?
TomBolzo ha scritto sul profilo di maidealista.
Buonasera,
dovrei eliminare l'allegato che ho erroneamente allegato sul post Anticipo rogito rispetto compromesso
riuscite a risolvere? sulla pagina dell'assistenza quando seleziono i vari link mi dice che non ha trovato la pagina.
Scusa se non è la sezione giusta.
Buona serata!
Alto