• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Franci63

Membro Storico
Proprietario Casa
Leggendo l'articolo, mi pare una eventualità riferita solo al caso concreto, e soprattutto al caso del coniuge che aveva versato quei soldi, non dichiarati al fisco, sul conto comune.
Se una coppia (o comunque due contestatari di un conto corrente) non ha nulla da nascondere, nulla cambia.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
La particolarità del caso trattato è che il marito cointestatario del c/c è un imprenditore.
Oltre ai versamenti, anche i prelievi in contanti da parte degli imprenditori possono essere oggetto di controllo. Perché se non opportunamente documentati c'è la presunzione vengano utilizzati per pagare in nero dei costi inerenti all'attività svolta.

In casi come quello descritto nell'articolo è opportuno avere conti separati: uno per uso aziendale intestato solo all'imprenditore, e un altro (eventualmente cointestato col coniuge) per uso privato/familiare.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Sulla base di quale norma?
D.L. 22/10/2016 n. 193 art. 7-quater.
Che fissa i limiti dei prelievi in contanti (€ 1.000 giornalieri e € 5.000 mensili) oltre ai quali può scattare l'accertamento.

La norma principale rimane l'art. 32 del DPR 600/1973
...sono altresì posti come ricavi a base delle stesse rettifiche ed accertamenti, se il contribuente non ne indica il soggetto beneficiario e sempreché non risultino dalle scritture contabili, i prelevamenti o gli importi riscossi nell'ambito dei predetti rapporti od operazioni per importi superiori a euro 1.000 giornalieri e, comunque, a euro 5.000 mensili...
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Ma non dovremmo essere in democrazia? è meglio mettere i soldi sotto la mattonella tanto oramai gli interessi che ti danno non coprono neanche l'inflazione
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
D.L. 22/10/2016 n. 193 art. 7-quater.
Che fissa i limiti dei prelievi in contanti (€ 1.000 giornalieri e € 5.000 mensili) oltre ai quali può scattare l'accertamento
"Peccato" che quello sia in primis un vecchio limite (fino a fine 2021 è di 1.999,99) ...ma che nulla centra con i prelievi da un proprio c/c e tanto meno specifica restrizioni nei riguardi di una categoria (professionista/autonomi/imprenditori).

Ps.
Quello che tu "richiami" è riferibile al D.L. 193/2016 ...e anche ci sono dei distinguo.
Sta di fatto che io posso prelevare qualsiasi cifra...e semmai devo dimostrarne la destinazione qualora, dopo segnalazione, gli "avvoltoi" decidano di verificare.
 
Ultima modifica:

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
"Peccato" che quello sia in primis un vecchio limite
No. Sono gli attuali valori previsti dall'art. 32, primo comma, numero 2) del D.P.R. n. 600/1973 (come modificato dalla norma del 2016 indicata da uva).
fino a fine 2021 è di 1.999,99
C'entra nulla. Questa è la soglia per i trasferimenti di denaro contante, ex art. 49 del D. Lgs. n. 231/2007.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Sono gli attuali valori previsti dall'art. 32, primo comma, numero 2) del D.P.R. n. 600/1973 (come modificato dalla norma del 2016 indicata da uva).
Infatti la norma del 2016 ha modificato i limiti oltre ai quali può scattare l'accertamento a carico degli imprenditori (limiti che NON c'entrano nulla con quelli relativi ai pagamenti in contanti) come previsto dall'art. 32 D.P.R. 600/1973.

Inoltre norma del 2016 ha eliminato la parola "compensi" dall'art. 32, primo comma, numero 2) lasciando solo "ricavi".
Ciò significa che vale per gli imprenditori ma non per i professionisti e lavoratori autonomi. Mi corregga @Nemesis se sbaglio.

Qui l'art. 32, da cui si vede la parte a cui mi riferivo nel post n. #7
DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 29 settembre 1973, n. 600 - Normattiva
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Quindi stai confermando che se vado a prelevare più di 1000 euro me lo negano?
Non c'è limite al prelievo di denaro contante. I soldi sono tuoi e puoi decidere cosa farne. Altra storia sono gli obblighi di segnalazione a carico degli istituti finanziari e i poteri degli uffici delle imposte.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Ciò significa che vale per gli imprenditori ma non per i professionisti e lavoratori autonomi
Ah ecco...questo era il passo che avevo saltato.
Esiste sentenza della Corte Costituzionale che dichiarava illegittimo il precedente.
Pure dal lato "imprenditore" rimango con le mie "perplessità"...il prelievo sarà segnalato...non è detto segua "accertamento" e comunque resta una "boiata" visto che da un c/c aziendale nessun imprenditore "sano di mente" farebbe prelievi in contanti eccedenti i propri guadagni annuali o quote di versamenti in conto capitale.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
.il prelievo sarà segnalato...
Ma non mi riferisco a te Dimaraz uso una tua frase che ti/mi lascia perplesso ed ecco che ho usato la parla democrazia, ma per fermare il riciclaggio i pagamenti dei riscatti lo stato si PREOCCUPA di noi e ci tiene sotto controllo.
Non è meglio la mattonella
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
ma per fermare il riciclaggio i pagamenti dei riscatti lo stato si PREOCCUPA di noi
Colgo l'eufemismo dello Stato prodigo di cure amorevoli per i suoi cittadini.

Il problema del conservare sotto la mattonella è relativo alla possibilità di non trovarci più nulla (furto).
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Alla nostra età? oggi sembra che se hai dei soldi devi avere paura se non li hai, hai paura di non farcela a vivere perché ti arrivano bollette pazze o un improvviso malore.
Ma un poco di pace ci sarà da qualche parte.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Non capisco perchè le risposte non mi arrivano x email quando sul mi account tutte le notifiche risultano attive..forse sbaglio qualcosa...ma allora ci vorrebbe un esperto che mi spieghi cosa controllare!
Buongiornop a tutti in merito al plafon cada legge 104 oggi mi è successo che la Banca intesa san paolo ha detto che non sa nulla in merito e altre due banche stessa cosa come si fa? ho provato amandare una mail alla cassa depositi e prestiti per segnalare il problema . grazie a tutti
Alto