1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. mori1980

    mori1980 Nuovo Iscritto

    Buongiorno, volevo porvi un quesito: se la ristrutturazione ha per oggetto l'ammodernamento dell'impianto elettrico, gas e bagno (senza variazioni catastali) occorre inviare all'ufficio delle Entrate la dichiarazione per inizi lavori, dopo l'invio di tale dichiarazione quanto occorre attendere prima di cominciare? occorre inoltre la comunicazione all'ASL?
    E' possible avere la detrazione del 36% se nella fattura dell'impresa appare solo la manodopera? i materiali verranno acquistati direttamente da me .
    Vi ringrazio
     
  2. I lavori da te descritti rientrano nel 36%, a patto che nel bagno vengano sostituite anche le tubazioni (non si deve trattare insomma soltanto di manutenzione ordinaria, come ad es. la semplice sostituzione dei sanitari). Se acquisti direttamente i materiali pagherai l'IVA al 20%, e ricordati di saldare con bonifico bancario, così come per tutte le altre fatture. Puoi senz'altro detrarre anche solo la manodopera. In assenza di DIA (Dichiarazione di inizio attività) puoi iniziare i lavori subito dopo la spedizione del modulo all'agenzia delle Entrate, rispettando naturalmente la data di inizio lavori che hai indicato sul modulo stesso. Nel tuo caso non è richiesta la comunicazione alla ASL. Buona giornata, ciao
     
  3. mori1980

    mori1980 Nuovo Iscritto

    Mi è venuto un ulteriore dubbio, lo spostamento di circa 40 cm (a sinistra) della porta che separa l'anticamera dal corridoio comporta una dia o una variazione catastale?
    in tal caso non mi converebbe beneficiare della detrazione del 36%, mi costerebbe più la dia, e larchitetto che altro...
    giusto?
     
  4. Lo spostamento della porta non comporta certo una variazione catastale. Quanto alla DIA, viste le ultime semplificazioni in materia, non credo proprio sia necessaria, ma è bene che ti informi presso l'Ufficio tecnico del Comune interessato. Ciao
     
  5. sermon

    sermon Membro Attivo

    Professionista
    Scusate, ma la prima risposta mi pare incompleta, nel senso che, il 36% di detrazione è previsto, per i privati, per la manutenzione straordinaria. Tale manutenzione straordinaria non si applica alla sostituzione dei sanitari, cosa per altro gia detta, ma è necessario la sostituzione degli impianti. Per questi lavori, è necessaria la DIA, non si possono fare senza autorizzazione, e pertanto, deve essere istruita la documentazione necessaria ed aspettare i canonici 30 giorni prima di iniziare i lavori. Se non ci sono modifiche sulle murature interne non và modificata la planimetria catastale.
    Geom. Sermon
     
  6. Mi spiace ma ribadisco il contenuto della mia risposta precedente. Consiglio la lettura, tra l'altro, della pubblicazione n. 3/2008 de "L'Agenzia informa" titolata: Ristrutturazioni edilizie: le agevolazioni fiscali.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina