• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Shandy

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno a tutti, vi chiedo cortesemente un aiuto. Da pochi mesi sono diventata proprietaria di un appartamento che era già locato. Il contratto di locazione contemplava questo scenario: il sig. Bianchi e la sig.ra Verdi (coniugi) locavano al sig. Rossi l'appartamento di proprietà di Bianchi e un posto auto di proprietà della sig.ra Verdi. Il contratto è stato registrato all'agenzia delle entrate dal sig. Bianchi, inserendo come secondo locatore la sig.ra Verdi. E qui ho un primo dubbio poichè i due coniugi non erano comproprietari ma ciascuno proprietario esclusivo del proprio immobile in regime di separazione dei beni, quindi a mio avviso avrebbero dovuto stipulare due contratti distinti. Quando sono diventata proprietaria sono subentrata al sig. Bianchi sempre con comunicazione all'agenzia delle entrate. Avendo il dubbio di essere subentrata in una locazione "irregolare" e vorrei chiudere il precedente contratto e stipularne uno nuovo per l'appartamento e uno nuovo per il posto auto (se ne occuperà la sig.ra Verdi ovviamente e l'inquilino è già d'accordo). Le mie considerazioni hanno un fondamento secondo voi? Vi rigrazio, forse la domanda è banale ma per me è un mondo nuovo e sconosciuto :)
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
ciascuno proprietario esclusivo del proprio immobile in regime di separazione dei beni,
Quindi i locatori, essendo ognuno proprietario di un'unità immobiliare distinta (sig. Bianchi e sig.ra Verdi) avrebbero dovuto stipulare due contratti separati (uno per l'appartamento e un altro per il posto auto).
Entrambi i contratti intestati al conduttore sig. Rossi.

Mi pare corretto regolarizzare la situazione.
Ora tu, essendo proprietaria solo dell'appartamento, devi stipulare un contratto per quell'unità immobiliare.
Mentre la sig.ra Verdi stipula il contratto per il posto auto, del quale continua ad incassare il canone.
Indipendentemente dal fatto che il conduttore sia la stessa persona (sig. Rossi).
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
il sig. Bianchi e la sig.ra Verdi (coniugi) locavano al sig. Rossi l'appartamento di proprietà di Bianchi e un posto auto di proprietà della sig.ra Verdi.
il sig. Rossi è il conduttore sia dell'appartamento che del posto auto mentre il Sig. Bianchi è locatore dell'appartamento, e la sig.a Verdi è locatrice del posto auto. In questa vicenda il conduttore è uno solo.
 

Shandy

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
il sig. Rossi è il conduttore sia dell'appartamento che del posto auto mentre il Sig. Bianchi è locatore dell'appartamento, e la sig.a Verdi è locatrice del posto auto. In questa vicenda il conduttore è uno solo.
sì esatto, un conduttore solo. Ma unico contratto e registrazione per entrambi i locatori che non sono comproprietari. Perdonami ma non ho capito se per te la situazione è regolare. Grazie per la tua risposta
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Probabilmente @Luigi Criscuolo intende dire che il titolo di questa discussione "Subentro in contratto di locazione con due conduttori" è sbagliato, perché il conduttore è uno solo (il sig. Rossi).
L'avevo notato anch'io.

Forse volevi scrivere che i locatori sono due!

La situazione attuale non è regolare; appunto perché vi sono due unità immobiliari distinte, ognuna delle quali di proprietà di un unico locatore.
Quindi è necessario stipulare due contratti separati, indipendentemente dal fatto che il conduttore sia la stessa persona.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Perdonami ma non ho capito se per te la situazione è regolare
la situazione potrebbe essere regolare se gli intestatari fossero in comunione dei beni per cui entrambi affittano la loro metà di proprietà. Se il contratto d'affitto è stato registrato chi riceve l'atto da registrare avrebbe dovuto notare che si tratta di unità immobiliari afferenti a soggetti diversi per cui non si poteva, anche in costanza di matrimonio tra i due proprietari, fare un contratto d'affitto unico.
 

Shandy

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
la situazione potrebbe essere regolare se gli intestatari fossero in comunione dei beni per cui entrambi affittano la loro metà di proprietà. Se il contratto d'affitto è stato registrato chi riceve l'atto da registrare avrebbe dovuto notare che si tratta di unità immobiliari afferenti a soggetti diversi per cui non si poteva, anche in costanza di matrimonio tra i due proprietari, fare un contratto d'affitto unico.
Scusatemi, è stata una svista.Confermo che dovevo scrivere “due locatori”
Il contratto è stato registrato telematicamente e purtroppo è stato recepito in automatico,nessuno si è accorto dell’errore. grazie ancora per l’aiuto
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Chuyên cung cấp các sản phẩm thực phẩm chức năng giải độc gan, sinh lý nam, collagen, trắng da, nhập khẩu độc quyền từ Úc. Sản phẩm đạt tiêu chuẩn cGMP, uy tín, an toàn, hiệu quả. Link profile: Athen
AlexIron ha scritto sul profilo di Gianco.
Buongiorno Gianco,
ci siamo scritti qualche tempo fa. Sono l'amico ed ex collega di Gianfranco Melis.
Gianfranco è stato da poco (qualche mese) a trovarci.
Ho visto che abbiamo partecipato alla stessa discussione e allora ho pensato di farle un saluto particolare.
In bocca al lupo per questo periodo cosi tremendo.
Alessandro
Alto