• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

alf

Nuovo Iscritto
Abito in condominio di sei appartamenti. Accade che nel mio garage arriva un'infiltrazione d'acqua ma il condomino dell'appartamento immediatamente sopra il garage non dà il permesso al muratore/idraulico di entrare in casa per la ricerca del guasto (dice di aspettare primavera perché teme che possa rimanere senza riscaldamento). L'infiltrazione diventa via via più consistente, cosa posso fare? Grazie
 

carlo.b

Membro Attivo
Ciao alf,
mi pare che il comportamento del Tuo diretto confinante sia come quello dello struzzo che nasconde la testa sotto la sabbia. :disappunto: Supponendo che la perdita sia dall'impianto di riscaldamento e che l'impianto sia di tipo autonomo, chi gli assicura che la perdita non peggiori col passare del tempo e che quindi non si trovi in pieno inverno con il riscaldamento bloccato? :shock: Detto questo, manderei al Tuo vicino, e per opportuna conoscenza all'amministratore, una raccomandata con la quale, assecondando la sua volontà, sempre per mantenere buoni i rapporti di vicinato :amore: , gli fisserei un termine primaverile entro il quale provvedere alla riparazione e gli evidenzierei che ogni danno causato alla Tua proprietà immobiliare o a cose di Tua proprietà saranno a suo completo carico, così come sarà a suo totale carico l'acqua che nel frattempo andrà persa.
Se invece l'impianto di riscaldamento è di tipo centralizzato non perderei tempo e chiederei all'amministratore di intervenire.
Ma cosa induce il Tuo vicino ad escludere che la perdita non sia dell'impianto idrico o dell'impianto di smaltimento acque nere?
In bocca al lupo.
Carlo
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto