1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. signo

    signo Membro Attivo

    Salve a tutti. Scusate la domanda che può sembrare stupida, ma le spese di manutenzione della piscina condominiale, come vanno ripartite, in base al numero di persone (che potrebbero usarla), o in base ai millesimi di proprietà?

    Gia che ci siamo, io attualmente abito in un condominio o so come funzionano i calcoli per dividere riscaldamento, consumi di acqua, sppese generali.
    Con la mia ragazza sto vedendo di acquistare un immobile tipo appartamento in villetta, con ingresso e giardino indipendente e taverna. (nel quale residence c0è la piscina). Le spese che sono collegate ai millesimi di proprietà, coem si calcolano?? Per capirci, i miei eventuali millesimi di proprietà per il giardino privato e la taverna, li devo considerare come i metri commerciali e cioè dal 50 al 60% per la taverna e il 10% per il giardino??

    Grazie e scusate per la doppia domanda
     
  2. Manuela Fragale

    Manuela Fragale Nuovo Iscritto

    Salve.
    Le spese per la manutenzione della piscina, salvo diverso accordo approvato all'unanimità, devono essere ripartite in base ai millesimi di proprietà.
    Le tabelle millesimali sono generalmente predisposte dall'impresa edile costruttrice. L'eventuale revisione è affidata ai tecnici abilitati. In entrambi i casi, dunque, saranno loro a preoccuparsi del "trattamento" dei metri quadrati e dei diversi coefficienti. La Cassazione, con sentenza 16644/2007 ha stabilito che i giardini privati, le autorimesse e le cantine dei singoli condomini rientrano nei calcoli per redigere le tabelle millesimali perchè consentono un miglior godimento delle singole unità abitative con un aumento del valore patrimoniale dell'immobile, naturalmente laddove non siano state già approvate tabelle allegate al regolamento condominiale contrattuale. Analogamente, le imprese edili costruttrici del fabbricato dovrebbero tener conto di tale principio al momento della redazione delle tabelle così da garantire al fine di una spartizione equa.
     
  3. signo

    signo Membro Attivo

    grazie mille per la celere risposta
     
  4. barbaraf

    barbaraf Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    mi aggiungo con altra richiesta : vale la stessa regola anche per piscina destinata solo a bambini quando in famiglia non se ne hanno ? grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina