• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Stella anonima

Nuovo Iscritto
Buongiorno,
sono propripetaria di un appartamento in un condominio di 4 unità abitative, le tabelle millesimale non sono mai state fatte, essendo solo in quattro ed avendo degli appartamenti della stessa dimensione le spese sono state sempre divise in quattro parti uguali? I miei dubbi sono: se dobbiamo rifare il tetto possiamo fare la detrazione del 36% oppure dobbiamo prima far fare le tabelle millesimali?
Gli appartamenti, come dicevo, sono uguali ma io ho 100 metri di giardino privato che gli altri non hanno, ma il tetto non è sul giardino quindi può essere corretto dividere le spese in quattro?
Inoltre un lato del mio giardino confina con un altro condominio, il rifacimento della ringhiera dovrebbe essere a mezzo o a carico mio tenendo conto del fatto che l'altro condominio è stato realizzato in un momento successivo a quello mio e, quindi, non hanno dovuto sostenere le spese per la realizzazione della ringhiera di separazione?

Un grazie anticipato a tutti colo che mio risponderanno.

Ciao
Patrizia
 

felixgiovanni

Nuovo Iscritto
Direi che non è obbligatorio avere le tabelle millesimali per usufruire delle detrazioni fiscali che, pertanto, potrebbero ripartirsi in base alle quote effettivamente sostenute da ciascuno dei quattro comproprietari....peraltro, pare di aver capito, sempre suddivise in egual misura tra loro! Il giardino non dovrebbe compartecipare alle spese della copertura, specie se disgiunto catastalmente dall'abitazione....ma, riguardo il fabbricato, se è stato SEMPRE tutto diviso 4 che importa? Se la ringhiera di separazione tra il giardino esclusivo e proprietà diversa è stata di fatto messa in comune col confinante, fermo restando la proprietà, è soggetta alle regole di manutenzione delle cose comuni per cui, credo, debbano far carico ad entrambi i frontisti le spese di manutenzione della stessa...Per giunta il confinante si è ritrovato con la recinzione già fatta! saluti.
 
  • Mi Piace
Reazioni:

Marco Costa

Membro dello Staff
Salve,
quoto tutto quanto precedentemente scritto, tranne per la cancellata
Secondo il mio parere tutto dipende se la cancellata e' posata su un muretto e dove e' stato costruito il muretto
se entro il confine del primo condominio costruito e' di totale proprieta' quindi il condominio ha la totale competenza di manutenzione
Se e' stato costruito a cavallo del confine e ha la "copertina" orizzontale e' comune con il proprietario dell'altro fondo come pure l'onere di manutenzione
Se e' stato costruito a cavallo del confine di comune accordo con il fondo confinante per il fatto che ne godeva la funzione di recinzione , ma chi lo ha eseguito totalmente a sue spese ha voluto chiaramente evidenziare la proprieta' del manufatto costruendo la "copertina" (ovvero la parte sommitale) decisamente inclianata in modo che l'acqua piovana scorra verso la propria proprieta', l'onere delle manutenzioni rimane in capo al primo costruttore/proprietario/condominio
saluti Marco :disappunto:
 

Eliana

Membro Attivo
Direi che non è obbligatorio avere le tabelle millesimali per usufruire delle detrazioni fiscali che, pertanto, potrebbero ripartirsi in base alle quote effettivamente sostenute da ciascuno dei quattro comproprietari....peraltro, pare di aver capito, sempre suddivise in egual misura tra loro! Il giardino non dovrebbe compartecipare alle spese della copertura, specie se disgiunto catastalmente dall'abitazione....ma, riguardo il fabbricato, se è stato SEMPRE tutto diviso 4 che importa? Se la ringhiera di separazione tra il giardino esclusivo e proprietà diversa è stata di fatto messa in comune col confinante, fermo restando la proprietà, è soggetta alle regole di manutenzione delle cose comuni per cui, credo, debbano far carico ad entrambi i frontisti le spese di manutenzione della stessa...Per giunta il confinante si è ritrovato con la recinzione già fatta! saluti.
buonasera. anche se il msg è un po' vecchio sarei interessata a sapere cosa significa che "il giardino non dovrebbe compartecipare alle spese della copertura, specie se disgiunto catastalmente dall'abitazione"

grazie infinite per il chiarimento!
 

felixgiovanni

Nuovo Iscritto
Credo che se il giardino è totalmente disgiunto dal fabbricato, non può far parte dell'uso e manutenzione dello stesso. Ciò significa che dovrebbe avere anche una identificazione catastale propria che consentirebbe, ad esempio, di cederlo autonomamente a terzi ... Se invece è considerato contrattualmente come pertinenza dell'unità servita, esso non fa altro che aumentarne il valore, per cui l'unità stessa si ritrova, per questo, più pregiata....quasi alla stregua di chi al posto della finestra possiede il balcone. Però l'incidenza dovrebbe essere notevolmente inferiore perchè il giardino non si regge dal fabbricato...e non è gravato da manutenzione comune che necessitano i balconi nei frontalini...Ciao, spero ti sia servito a qualcosa...
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Il peggior difetto di chi si crede furbo è quello di pensare che gli altri siano stupidi
Buona sera... Una domanda.. Il confine per delineare una proprietà si prende dal muro di confine o dal paletto della rete?
Alto