1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. DanteM

    DanteM Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Buonasera a tutti.

    Ho un grosso problema, alla morte di mio padre, ho ricevuto da parte di un suo amico una comunicazione che mi informava di un testamento, successivamente aperto alla presenza di un Notaio per la pubblicazione. Il testamento, distribuiva i suoi beni in 1/3 a mia sorella e 2/3 a me, motivando il tutto. Nel testamento, non vi è riportata la data del testamento, ma ci sono dei passaggi riconducibili a date certe. Ora vengo a conoscenza, che mia sorella intende impugnarlo. So che è possibile ma mi chiedevo che valore ha la figura dell'esecutore testamentario (nominato nel testamento)?
    Il testamento è annullabile?
    La successione, deve essere fatta ugualmente anche se il testamento è impugnato?
    Ultima domanda, ma che tempi ci sono per la risoluzione di una impugnazione e poi che costi?
     
  2. erwan

    erwan Membro Attivo

    il testamento è annullabile, come il notaio avrà senz'altro chiarito al momento della pubblicazione;
    se viene annullato ovviamente decadono tutte le disposizione che contiene, compresa la nomina dell'esecutore.

    la dichiarazione dev'essere comunque presentata, per legge se il testamento è annullato
     
    A valzer piace questo elemento.
  3. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Domanda: Su quali basi può essere impugnato il testamento? Il padre non aveva il diritto di destinare 1/3 dei suoi averi a chi riteneva opportuno?
    Quindi: 1/3 alla figlia, 1/3 al figlio quali legittime ed 1/3 di quota disponibile di nuovo al figlio. Sbaglio qualcosa?
     
  4. erwan

    erwan Membro Attivo

    mancanza della data.

    inutile parlare del resto...
     
    A valzer piace questo elemento.
  5. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Grazie dei tuoi giudizi....un pò troppo tranchents. Però.
    Scusa se ti ho disturbato....ma chi ti ha detto di intervenire?:disappunto:
     
  6. erwan

    erwan Membro Attivo

  7. DanteM

    DanteM Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Grazie per le pronte risposte,
    girando sui vari forum, ho letto che in alcuni recenti giudizi, la data, poteva anche essere desunta, da particolari presenti sul testamento, esempio: prestiti (con assegno) a favore della figlia mai restituiti.
    Oppure date di compleanno etc etc. Potrebbero essere parametri di valutazione?
    Inoltre, mi domando l'annullamento non deve prendere in considerazione tutto. La presenza o meno di un esecutore testamentario (estraneo e che non ha nulla ad avere) che deteneva il testamento nella sua cassaforte non ha nessun valore?
    Nel caso che il testamento venisse annullato, tutti i prestiti, le "regalie" ricevute (figlia), dovrebbero essere rimesse in gioco?
     
  8. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    "potrebbero", se comprovate da documenti certi.
     
  9. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    :domanda:
     
  10. avvoroma

    avvoroma Nuovo Iscritto

    Buonasera Dante,
    il testamento ologragfo senza data non è nullo ma annullabile, quindi fino a eventuale sentenza che ne dichiari la nullità il documento è perfettamente valido.
    Sarà onere della parte che solleva tale eccezione di dimostrare la rilevanza della data ai fini della validità della disposizione testamentaria non essendo sufficiente invocare semplicemente la carenza di questo requisito.
    Parte della dottrina e della giurisprudenza si stanno aprendo alla considerazione secondo la quale se è ammessa la possibilità che il testamento rechi una data non corrispondente a quella reale, non si vede perchè altrettanto non debba valere con riferimento alla mancanza ovvero alla incompletezza della data.
    Inoltre da quello che scrivi sembra che in qualche modo la data possa essere ricostruita.
    In ogni caso, da avvocato, avrei bisogno di vedere il documento perdarti una risposta più precisa e comunque tieni presente che è possibile trovare soluzioni alternative alla causa, laddove tua sorella volesse effettivamente proporla.
    Se hai bisogno di maggiori delucidazioni, contattami senza impegno.
     
  11. erwan

    erwan Membro Attivo

    la data può essere determinata anche indirettamente, ma sempre da elementi ricavabili dal testamento stesso.
    (ad esempio si può far riferimento al proprio compleanno senza scrivere la data per esteso)

    putroppo sì: l'invalidità è totale.

    no

    valgono certamente: come donazioni o altre liberalità, soggette a collazione o meno.
     
  12. erwan

    erwan Membro Attivo

    :shock:

    potresti darci gli estremi di qualche decisione in tal senso?
     
  13. avvoroma

    avvoroma Nuovo Iscritto

    Sent. 3396/06 Trib. di Milano
     
  14. erwan

    erwan Membro Attivo

    grazie!
     
  15. erwan

    erwan Membro Attivo

    non riesco a trovare alcunché sulla sentenza segnalata, al di là di un articolo di tal Avv. Guadagni da cui evidentemente sono state presi gli stralci riportati nella risposta sopra.

    mi sembra strano che in rete non ci sia alcun altro commento per una pronuncia così "rivoluzionaria"; infatti quelle che trovo sono tutte in senso contrario, sia anteriori che posteriori al 2006, sia di merito che di cassazione.

    ha qualcosa di più? se non il testo almeno la massima?
     
  16. clarissaweb

    clarissaweb Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Secondo le mie (scarse) conoscenze la mancanza di anche solo una delle specifiche di data, luogo e firma è motivo sufficiente per l'annullamento se anche un solo erede legittimo lo richiede.
    La legge cerca di far salva la volontà del defunto consentendo la validità di un testamento annullabile ma -ovviamente- tutti i beneficiari di una successione senza testamento devono essere d'accordo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina