• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

algoritmogoloso

Membro Junior
Proprietario Casa
ciao a tutti
nel 2018 in famiglia abbiamo fatto una variazione catastale, frazionando l'immobile principale.

Di fatto, anche se realmente è un'unica abitazione, al catasto risultano due immobili di tipo A/3. Dovrà diventare mia appena riesco a fare qualche lavoretto.

Nel febbraio del 2019 è venuto a fare un sopralluogo un incaricato di Agenzia delle Entrate e ha variato la rendita catastale quindi sulla visura ora risulta una rendita più alta e nelle note c'è scritto

VARIAZIONE NEL CLASSAMENTO del 05/02/2019 protocollo n. XXX in atti dal 05/02/2019 VARIAZIONE DI CLASSAMENTO (n. 5219.1/2019)


Ora sto per fare il 730.

Nel quadro B risulta l'immobile A/3 con la vecchia rendita di 67 euro che avevo inserito nel 2018 e mi viene fuori che devo indicare i giorni di possesso. Devo indicare 35 giorni giusto (dal 1/1/19 al 4/2/2019) ?

Devo poi aggiungere una nuova riga, sempre per lo stesso immobile, con 365 - 35 giorni = 330 giorni e tutte le altre info uguali?

Grazie a quanti mi aiuteranno.
 

Allegati

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
Cosa significa che realmente e' 1 abitazione mentre al catasto sono 2 ?????
E' stato fatto frazionamento ossia divisione oppure una unione di 2 precedenti unità ?

Tutta la procedura, qualunque essa sia, richiedeva prima una pratica edilizia adeguata con successivo aggiornamento catastale.

Tutti gli aspetti di legittimazione edilizia ed urbanistica dono stati espletati correttamente ????
 

algoritmogoloso

Membro Junior
Proprietario Casa
Sinteticamente :
Pratica edilizia al comune, seguiti da un tecnico. Fine lavori e variazione catastale per ampliamento e divisione.

L'unica cosa che manca fisicamente è la chiusura di una porta per separare quella che prima era unica abitazione a/3 in due abitazioni a/3. Ma lo faremo dopo con gli altri lavori.
Il tecnico che è venuto ha chiesto, abbiamo spiegato tranquillamente che abbiamo diviso la casa catastalmente adesso con la variazione perché dovrei iniziare a breve i lavori sul mini appartamento ottenuto dal frazionamento.

La mia domanda però era un'altra. Comunque lascerò due righe, una con 35 giorni e rendita catastale a 67 e l'altra con 330 giorni di possesso a 93 € di rendita catastale, dopo visita dell'incarico dell'agenzia delle entrate
 

vitt1

Membro Supporter
Proprietario Casa
Nel 2019 a seguito di una sanatoria la rendita catastale della mia abitazione principale è variata di pochi euro. Nell’allegato della precompilata questo fatto era presente ma nella precompilata stessa era indicato il valore vecchio. Ad una mia mail Agenzia delle Entrate risponde di mettere il nuovo. Così ho fatto, tanto sull’abitazione principale non ci pago tasse.
 

algoritmogoloso

Membro Junior
Proprietario Casa
Nel 2019 a seguito di una sanatoria la rendita catastale della mia abitazione principale è variata di pochi euro. Nell’allegato della precompilata questo fatto era presente ma nella precompilata stessa era indicato il valore vecchio. Ad una mia mail Agenzia delle Entrate risponde di mettere il nuovo. Così ho fatto, tanto sull’abitazione principale non ci pago tasse.
Grazie vitt1.
Ormai ho già inviato tutto. Io ho inserito due righe nel quadro B, 35 giorni con rendita vecchia e il resto dell'anno con nuova rendita catastale. Non credo di aver fatto male comunque.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Principia ha scritto sul profilo di Gianco.
Giaco ho letto che sei professionista che lavoro fai? Potrei contattarti telefonicamente se sei in tecnico?
Buongiorno,

Chiedo a questo forum una delucidazione per un contratto di affitto casa.

Sto per affittare una casa dal 21 ottobre di quest' anno, ho optato per la cedolare secca, quando e come dovrei versare la tassa del 21% ? E poi come funzioneranno i vari versamenti per l'anno prossimo?

Vi ringrazio per la risposta
Alto