• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
posso immediatamente capire se l'assegno non trasferibile è coperto e se è vero?
Un assegno circolare è sicuramente coperto, perché la banca (dell'acquirente) lo emette solo se su quel conto ci sono i fondi.

C'è il rischio di trovarsi in mano un assegno circolare falso o rubato.
Rischio che si può evitare, come scritto da @Franci63 e da @Dimaraz nei post n. #16 e #17.
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
( è un ristoratore di un grande ristorante)
Ma questo signore cinese dove svolge la sua attività di grande ristoratore?

Se vive e lavora come imprenditore in Italia, dovrebbe sapere quali sono le nostre regole (limiti di circolazione dei contanti, pagamenti con strumenti tracciabili, ecc).

Se non sa nulla, o è uno sprovveduto oppure una persona poco seria...
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Se vive e lavora come imprenditore in Italia, dovrebbe sapere quali sono le nostre regole (limiti di circolazione dei contanti, pagamenti con strumenti tracciabili, ecc).
Ammesso e non concesso (improbo conoscere tutti gli adempimenti e norme burocratiche) ho il "vago" presentimento che non ne rispetta la quasi totalità.
 

Franci63

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Ma non penso si possa obbligare l'acquirente a procurarsi l'assegno circolare qualche giorno prima del rogito per permettere al venditore di controllarlo.
Certo che no: ma io l’ho detto all’acquirente dal primo momento .
Visto che ci siamo stretti la mano, e siamo andati direttamente a rogito senza caparra ne preliminare, le mie condizioni per rogitare erano due: copia dell’assegno e bozza dell’atto due giorni prima.
Naturalmente i documenti della casa erano pronti tutti (compresi quelli urbanistici), prima far vedere la casa, e lui ha solo fatto verificare quelli.
 

Franci63

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Il deposito prezzo dal notaio, fino a trascrizione avvenuta, è una buona idea ... che non usa nessuno.
Ha un costo, e i notaio non lo fanno volentieri.
I due con cui ho venduto in questo periodo, uno di Milano, e uno di Peschiera del Garda, mi hanno confermato che a loro non è mai capitato di dovervi far ricorso.
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Non può accettarli.
Pena una sanzione amministrativa pecuniaria da 3.000 euro a 50.000 euro.
Tenendo anche presente che all'atto della cessione dell'immobile, anche se assoggettata ad IVA, le parti hanno l'obbligo di rendere apposita dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà recante l'indicazione analitica delle modalità di pagamento del corrispettivo.
Eddai Nemesis, ora sei eccessivamente rigido. Io posso pure accettare segretamente 1.000.000 di Euro in contanti, se chi me li dà sta zitto e io sto zitto, no? Una bella valigetta, e via. L'unico onere che ho è quello di verificare che le banconote NON siano false, nella speranza che non si tratti di banconote i cui seriali sono registrati alla voce "banconote rubate". Inoltre, se si registra l'atto come donazione, va solo pagato il notaio. Poi me li spendo con comodo. Ma è chiaro, il rischio qual è? Il rischio è tenersi 1.000.000 di Euro, in contanti, dentro casa, nel frigorifero.
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Ma restano sempre le false dichiarazioni nell'atto di compravendita (visto che è questo di cui si discute) di aver usato un mezzo di pagamento ammesso.
E' corretto. Si dichiara il falso. Ma sai a Roma quanti rogiti vengono dichiarati da 10.000 Euro, e poi sottobanco si passano 40.000 Euro in contanti?
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Ma restano sempre le false dichiarazioni nell'atto di compravendita (visto che è questo di cui si discute) di aver usato un mezzo di pagamento ammesso.
Tra l'altro le dichiarazioni false non possono essere dimostrate tali, in quanto la consegna di contante non è appunto tracciata. La parola dell'uno contro la parola dell'altro.
 

Rompiballe

Membro Junior
Professionista
Quindi col deposito del prezzo presso il notaio, al quale deve essere intestato l'assegno circolare.
Effettivamente è una garanzia anche per il venditore, non solo per l'acquirente.
Il Notaio potrebbe ritardare la trascrizione dell'atto, finché l'assegno sia andato a buon fine
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
Il Notaio potrebbe ritardare la trascrizione dell'atto,
Però un ritardo nella trascrizione comporta dei rischi per l'acquirente: qualche creditore del venditore potrebbe ipotecare l'immobile o pignorarlo, oppure un proprietario disonesto potrebbe vendere lo stesso immobile ad un'altra persona.
Secondo me è opportuno che la trascrizione venga fatta subito dopo il rogito.

Il deposito prezzo presso il notaio è un'altra cosa, che tutela entrambe le parti.
Tutela soprattutto l'acquirente; e anche il venditore che sicuramente non incasserà il corrispettivo della vendita con un assegno circolare falso o rubato, visto che la somma transita su di un conto particolare (utilizzabile solo per questo scopo) intestato al notaio!
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
sai a Roma quanti rogiti vengono dichiarati da 10.000 Euro, e poi sottobanco si passano 40.000 Euro in contanti
Una volta si faceva così, magari nello studio del notaio compiacente che "guardava dall'altra parte" mentre i contraenti si passavano il denaro in contanti, neanche troppo "sottobanco"!

Ma da quando è possibile pagare l'imposta di registro col sistema prezzo-valore, indicando in atto il reale corrispettivo della vendita, non dovrebbero più esserci i pagamenti in nero della differenza. Perché il valore catastale dell'immobile generalmente è molto inferiore a quello commerciale.
Io mi riferisco alla mia esperienza qui a Torino, riguardo vendite di immobili abitativi a privati (senza IVA, pagando l'imposta di registro).
Invece secondo te a Roma spesso si dichiara di meno in atto e si paga la differenza in contanti sottobanco?!?
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Invece secondo te a Roma spesso si dichiara di meno in atto e si paga la differenza in contanti sottobanco?!?
Ho comperato un box in un'autorimessa con circa 100 box auto, e il costruttore avrà messo da parte un paio di mlioni di euro con questo sistema. L'agente incaricato alla vendita ci ha provato con tutti, a proporre di pagare una consistente parte in nero, e il resto al rogito. Io non mi fidavo perché li conoscevo appena, ma molta gente ha accettato. Adesso così ci sono rogiti notarili per un box di 15 metri quadrati da 12.000 Euro, e rogiti notarili per un box di 23 metri quadrati da 55.000 Euro (il mio). Naturalmente l'Agenzia delle Entrate non vede nulla. Bastava mettersi a tavolino e constatare le disparità di prezzi tra box più o meno simili, non ci voleva la scienza.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
L'agente incaricato alla vendita ci ha provato con tutti, a proporre di pagare una consistente parte in nero,
Certo che fra agenti immobiliari impreparati e/o pasticcioni , e pure disonesti che propongono pagamenti in nero; quando si acquista o vende un immobile tramite intermediario non c'è da stare tranquilli!
(Magari anche le provvigioni venivano pagate a quell'agente in buona parte in nero...)
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ingegnere - Settore Edile
Salve, mio marito ed io siamo in separazione dei beni e risediamo nella casa di proprietà di mio marito. Abbiamo deciso di trasferirci in un'altra abitazione(situata nello stesso comune) per la quale io sola ho richiesto il mutuo, facendo mio marito da garante, e che verrà intestata a me. Quesito: ai fini fiscali, spostando la residenza di entrambi nella nuova casa in acquisto, la casa di mio marito come risulterà?
Alto