• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

fasa78

Membro Attivo
Impresa
Ciao a tutti,

forse ho la fortuna di vendere l'appartamento ad un'acquirente straniero.

Il problema che è pure interessato ed ha accennato della vendita in "contanti" .... ma si tratta di una cifra di 75.000 euro!!!

Può avvenire una cosa del genere ?
Se fosse vero, come dovrei procedere in questo caso ?

Grazie per il chiarimento.
 

gattaccia

Membro Attivo
Proprietario Casa
non si può usare contanti sopra a 2999 euro

l'acquirente potrebbe portarli in banca e farsi fare un assegno circolare, tuttavia dovrebbe dichiarare da dove arrivano, per le leggi antiriciclaggio, antimafia et.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Tale pagamento può essere eseguito esclusivamente per il tramite di banche, Poste italiane S.p.a., istituti di moneta elettronica e istituti di pagamento, questi ultimi quando prestano servizi di pagamento diversi da quelli di cui all'articolo 1, comma 1, lettera b), numero 6), del decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 11. Il trasferimento effettuato per il tramite degli intermediari bancari e finanziari avviene mediante disposizione accettata per iscritto dagli stessi, previa consegna ai medesimi intermediari della somma in contanti. A decorrere dal terzo giorno lavorativo successivo a quello dell'accettazione, il beneficiario ha diritto di ottenere il pagamento nella provincia del proprio domicilio. La comunicazione da parte del debitore al creditore della predetta accettazione produce gli effetti di cui all'articolo 1277, primo comma, del codice civile e, nei casi di mora del creditore, gli effetti di cui all'articolo 1210 del medesimo codice.

Ciò premesso, l'ingresso in territorio italiano con denaro contante al seguito d'importo pari o superiore a 10.000 euro è soggetto a dichiarazione da presentare agli uffici doganali.
La mancata dichiarazione costituisce violazione della normativa valutaria e comporta:
• il sequestro amministrativo nel limite del 40% dell’importo eccedente il limite fissato;
• l’applicazione di una sanzione amministrativa, fino al 40% dell’importo eccedente il limite fissato, con un minimo di 300 euro;
• l’importo sequestrato, nell’eventuale misura eccedente le sanzioni applicate dal ministero dell’Economia e delle Finanze, è restituito agli aventi diritto che ne facciano richiesta entro cinque anni dalla data del sequestro.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Ti auguro di avere la fortuna di non concludere la vendita con uno straniero che paga in contanti.
A meno che tu non sia uno che ama le rogne ...
 

fasa78

Membro Attivo
Impresa
Grazie per l'augurio Franci63 ....speriamo!

Tuttavia è solo una proposta, più che altro se loro vogliono pagare così devo dire :

Andiamo in banca, depositate i soldi e poi eventualmente la banca me li gira.

Sono loro che nel depositarli dovranno dichiarare come li hanno avuti. ( è un ristoratore di un grande ristorante)
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
forse ho la fortuna di vendere l'appartamento ad un'acquirente straniero.

Il problema che è pure interessato ed ha accennato della vendita in "contanti" .... ma si tratta di una cifra di 75.000 euro!!!

Sono loro che nel depositarli dovranno dichiarare come li hanno avuti. ( è un ristoratore di un grande ristorante)

Qualche elemento fa pensare ad un compratore con gli "occhi a mandorla"... e nel caso ho qualche presentimento che siano disposti ad aprire un c/c solo per farti un pagamento "tracciato".
La Banca non dovrebbe accettare di "cambiare" 75mila Euro in un assegno su semplice presentazione dei contanti.
Ma magari, avendo già il paravento di un grande ristorante, non gli fanno difficoltà.

Pensar male si fa peccato ma spesso s'indovina


Se poi si giustificano con:


i nostri politici sono dei principianti in confronto.

Ps.
Tutte teorie che smonto in un attimo (siano dei politici che del "mandorlato").
 

fasa78

Membro Attivo
Impresa
Dimaraz non ti nascondo che siano proprio loro.

Tu dici che dichiarando che siano ristoratori, posso trasferire MEDIANTE banca un valore del genere senza problemi ? Non penso che sti qua aprono un conto apposta per me.... Ma magari come alternativa, avendo loro conoscenza, possono far pagare la somma tramite banca ad un'altro cinese che il conto corrente in banca ce l'ha ...possibile anche questo ? Nel senso non vorrei che poi l'atto dal notaio sia invalidato.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Nel senso non vorrei che poi l'atto dal notaio sia invalidato.
Cosa vuoi che ti risponda?
Lungi da me giudicare le persone a distanza o dare consigli su argomenti tanto delicati ... ma qualche domanda devi portela bilanciando le tue necessità finanziarie con la doverosa prudenza.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Grazie per l'augurio @Franci63 ....speriamo!
Forse hai frainteso; ho scritto "ti auguro di non concludere" con persone che vogliono pagare in contanti, se vuoi evitare rogne.
Non penso che sti qua aprono un conto apposta per me....
Se lavorano in Italia un conto ce lo avranno anche già; il punto è che vogliono pagare in contanti, e questo per te non è possibile da accettare.
possono far pagare la somma tramite banca ad un'altro cinese che il conto corrente in banca ce l'ha ...possibile anche questo ?
I pagamenti devono essere tracciati, e indicati a rogito; ricevere pagamenti da sconosciuti non è una buona idea.

Ti suggerirei di cercare un acquirente normale, oppure devi dire a questi stranieri che se vogliono comprare il tuo immobile possono farlo solo con metodi legali.
 

possessore

Membro Senior
Proprietario Casa
Dimaraz non ti nascondo che siano proprio loro.

Tu dici che dichiarando che siano ristoratori, posso trasferire MEDIANTE banca un valore del genere senza problemi ? Non penso che sti qua aprono un conto apposta per me.... Ma magari come alternativa, avendo loro conoscenza, possono far pagare la somma tramite banca ad un'altro cinese che il conto corrente in banca ce l'ha ...possibile anche questo ? Nel senso non vorrei che poi l'atto dal notaio sia invalidato.
Ti hanno già dato saggi consigli. Ma ammettiamo che tu voglia accettare questi 75.000 Euro in contanti. Quantomeno dovresti avere una macchinetta verificasoldi, e passarli uno ad uno. Poi saprai che se ti pagano con pezzi da 500 Euro (banconota viola), questi ultimi creano problemi in quanto poi ti chiedono come li hai avuti (la banconota da 500 Euro non viene più stampata, pur conservando valore legale). Inoltre, una volta che hai 75.000 Euro in una graziosa e insospettabile ventiquattrore, non potresti depositarli in un colpo secco né in banca né in posta, perché ti farebbero il terzo grado, e nella peggiore delle ipotesi ti fanno versare i soldi facendo la segnalazione alla Guardia di Finanza che poi ti blocca il conto per sospetto riciclaggio.
Quindi potresti solo custodirli in contanti, spendendoli un po' alla volta. Ho detto un po' alla volta, non cinquemila euro al giorno.
L'atto notarile dovresti farlo come donazione, il problema sarà esclusivamente dei cinesi, che non riusciranno a rivendere l'immobile per vent'anni dalla donazione se tu sei in vita, o per 10 anni dalla donazione se tu sei deceduto.
Se non vuoi tutti questi pensieri e soprattutto l'onere di non riuscire più a dormire la notte ben sapendo che il tuo materasso è farcito con 75.000 Euro in pezzi da 50 Euro (per un totale di millecinquecento banconote da 50 Euro l'una, da verificare singolarmente con l'apposita macchinetta), ti consiglio di accettare solo regolari pagamenti tracciati.
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
una volta che hai 75.000 Euro in una graziosa e insospettabile ventiquattrore, non potresti depositarli in un colpo secco né in banca né in posta, perché ti farebbero il terzo grado, e nella peggiore delle ipotesi ti fanno versare i soldi facendo la segnalazione alla Guardia di Finanza che poi ti blocca il conto per sospetto riciclaggio.
Ma se tutto questo viene fatto dall'acquirente (o da un suo incaricato): versamento della somma in banca, anche più versamenti diluiti nel tempo, e richiesta assegno circolare intestato al venditore; allora penso che il venditore non abbia alcuna responsabilità circa la provenienza più o meno lecita del denaro.

Se l'acquirente si presenta dal notaio con un assegno circolare, i cui estremi vengono annotati sul rogito, penso che il venditore possa stare tranquillo.
Forse c'è il rischio che l'assegno circolare possa essere falso, o rubato; ma è un rischio che si corre anche quando l'acquirente è italiano.
 

fasa78

Membro Attivo
Impresa
Ok capito tutto ,..... nel senso che questi stranieri devono esclusivamente pagare TRAMITE banca (che li abbiano messi da poco o da tanto tempo a me non deve interessare) !

Quindi in questo caso , solo tramite assegno NON TRASFERIBILE emesso dall'acquirente dell'appartamento posso stare tranquillo, se no devo aimè lasciare perdere....

L'assegno non trasferibile NON deve provvenire da un'altro straniero che fa da tramite.

giusto ?
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
questi stranieri devono
Devono pagare come qualsiasi altro acquirente italiano!
Ossia presentarsi dal notaio con un assegno circolare non trasferibile di 75.000 euro intestato a te.
A me non pare che il venditore (cioè tu) si debba preoccupare della provenienza del denaro, e del fatto che l'assegno circolare sia stato rilasciato dalla banca emittente con addebito su di un conto intestato a persona diversa dall'acquirente.

Ho letto da qualche parte che possono esserci in circolazione assegni circolari falsi o rubati, ma questo è un rischio che si corre anche con persone non cinesi.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Ma ammettiamo che tu voglia accettare questi 75.000 Euro in contanti
Non può accettarli.
Pena una sanzione amministrativa pecuniaria da 3.000 euro a 50.000 euro.
Tenendo anche presente che all'atto della cessione dell'immobile, anche se assoggettata ad IVA, le parti hanno l'obbligo di rendere apposita dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà recante l'indicazione analitica delle modalità di pagamento del corrispettivo.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Ho letto da qualche parte che possono esserci in circolazione assegni circolari falsi o rubati, ma questo è un rischio che si corre anche con persone non cinesi.
Ho appena venduto un immobile, e ho chiesto di avere la copia del circolare qualche giorno prima, e l'ho fatto controllare alla mia banca, che si è messa in contatto con la banca emittente per avere tutte le garanzie che fosse a posto.
Eccesso di scrupolo, ma non si sa mai...
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
ho chiesto di avere la copia del circolare qualche giorno prima, e l'ho fatto controllare alla mia banca,
E' un'ottima idea! Ma non penso si possa obbligare l'acquirente a procurarsi l'assegno circolare qualche giorno prima del rogito per permettere al venditore di controllarlo.
Io ho venduto un immobile l'anno scorso: l'appuntamento dal notaio era nel primo pomeriggio e l'assegno circolare recava la data di quel giorno. Evidentemente l'acquirente (che arrivava da un'altra provincia) si era recato in banca nella sua città quella mattina; non ci sarebbe stato il tempo per fare i controlli.
 

fasa78

Membro Attivo
Impresa
Bene uva... e se è proprio come il caso tuo come posso immediatamente capire se l'assegno non trasferibile è coperto e se è vero?
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
.fare in modo che il rogito si completi solo l'effettivo incasso.
Quindi col deposito del prezzo presso il notaio, al quale deve essere intestato l'assegno circolare.
Effettivamente è una garanzia anche per il venditore, non solo per l'acquirente.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Scusate l'ignoranza , ma a seguito di una richiesta mutuo e di attesa delibera, oggi il direttore mi ha detto che il mutuo è in delibera ... sapete esattamente cosa significa
Claudia85 ha scritto sul profilo di Gianco.
Scusi Gianco, cosi siamo in privato? Non vorrei allegare pubblicamente per privacy
Alto