• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Lazzaroni

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno , vorrei chiedere informazioni dato che ho sentito pareri contrastanti a riguardo . Io ho ereditato una casa da mio padre venuto a mancare nel 2016 , non avendo altre proprietá ovviamente risulta prima e unica casa. se dovessi acquistare in futuro un altro immobile, risulterebbe come prima casa ugualmente? (Dato che sarebbe la prima casa realmente acquistata e non ereditata), oppure andrei a pagare le imposte non potendo usufruire delle agevolazioni sulla prima casa ?? Grazie a chi risponderà..
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
non vi è distinzione tra immobili ereditati o acquistati ai fini della prima casa, che dev'essere l'unità abitativa che viene destinata a propria residenza/abitazione.
se acquisti un immobile destinandolo a prima casa, è evidente che l'unità ereditata non sconta le agevolazioni per prima casa.
se destini a prima casa l'unità ereditata .... sarà il contrario.
in sostanza l'agevolazione è su di 1 soloimmobile
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
se dovessi acquistare in futuro un altro immobile, risulterebbe come prima casa ugualmente? (Dato che sarebbe la prima casa realmente acquistata e non ereditata), oppure andrei a pagare le imposte non potendo usufruire delle agevolazioni sulla prima casa ??
Intanto non hai chiarito se hai già usufruito delle agevolazioni su quella che è la tua attuale abitazione.

È comunque prematuro preoccuparsi della possibilità di usufruirne anche sull'acquisto di un nuovo immobile su cui trasferire la residenza a determinate condizioni.
 

Lazzaroni

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Ok peró devo pure informarmi a cosa vado in contro e quali spese devo sostenere se volessi comprare una nuova casa nonostante io abbia giá in carico una casa presa in ereditá .
 

Lazzaroni

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Intanto non hai chiarito se hai già usufruito delle agevolazioni su quella che è la tua attuale abitazione.

È comunque prematuro preoccuparsi della possibilità di usufruirne anche sull'acquisto di un nuovo immobile su cui trasferire la residenza a determinate condizioni.
[/QUOTE
Cosa intendi per agevolazioni prima casa ?? Ho preso una casa in ereditá , ho fatto l atto su successione e basta .
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Ok peró devo pure informarmi a cosa vado in contro e quali spese devo sostenere se volessi comprare una nuova casa nonostante io abbia giá in carico una casa presa in ereditá .
Una "prima casa" gode di agevolazioni fiscali sia in sede di "acquisizione" (a qualsiasi titolo) che di "mantenimento".

Le prime sono "reiterabili" a certe condizioni (da qui non possiamo sapere cosa tu abbia fatto).

Le secondo ineludibili perché una seconda casa non gode di esenzioni (se "trasferisci" la residenza sulla nuova casa sarà quella ereditata a diventare "seconda" salvo tu non la venda).

Al di là di tutto non si compra una seconda casa preoccupandosi delle tasse future che sono risibili sul complessivo di spesa.
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Come puoi pretendere di avere una prima casa con agevolazioni e pretendere di acquistarne un'altra sempre come prima casa
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
risulterebbe come prima casa ugualmente?
Occorre distinguere due concetti diversi tra loro: "prima casa" e "abitazione principale".

Per quanto riguarda l'abitazione principale: è quella in cui dimori abitualmente con residenza anagrafica. Ovviamente può essere soltanto una, per la quale non si pagano IMU e Tasi (a condizione che non si tratti di un'abitazione classificata di lusso in base alla categoria catastale).

Invece l'acquisto di un immobile "prima casa" comporta agevolazioni nel pagamento delle imposte di registro e ipocatastali. Ne ha diritto chi soddisfa una serie di condizioni.
 

Lazzaroni

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Occorre distinguere due concetti diversi tra loro: "prima casa" e "abitazione principale".

Per quanto riguarda l'abitazione principale: è quella in cui dimori abitualmente con residenza anagrafica. Ovviamente può essere soltanto una, per la quale non si pagano IMU e Tasi (a condizione che non si tratti di un'abitazione classificata di lusso in base alla categoria catastale).

Invece l'acquisto di un immobile "prima casa" comporta agevolazioni nel pagamento delle imposte di registro e ipocatastali. Ne ha diritto chi soddisfa una serie di condizioni.
ok concetto chiaro , ma nel mio caso avendo giá una casa eredita e che risulta anche come abitazione principale perchė e dove vivo , se dovessi acquistare un altro immobile risulterebbe seconda casa immagino no ?? Quindi pagherei le imposte senza usufruire delle agevolazioni prima casa .
 

alberto bianchi

Membro Storico
Proprietario Casa
Buongiorno , vorrei chiedere informazioni dato che ho sentito pareri contrastanti a riguardo . Io ho ereditato una casa da mio padre venuto a mancare nel 2016 , non avendo altre proprietá ovviamente risulta prima e unica casa.
Secondo me hai ancora le idee confuse: in sede di dichiarazione di successione con quale aliquota hai pagato l'Imposta di registro ? 2% o 9% ?
Ti consiglio di leggere l'articolo allegato: ti schiarirà le idee arretrate che hai sul concetto di prima casa.
 

Lazzaroni

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Secondo me hai ancora le idee confuse: in sede di dichiarazione di successione con quale aliquota hai pagato l'Imposta di registro ? 2% o 9% ?
Ti consiglio di leggere l'articolo allegato: ti schiarirà le idee arretrate che hai sul concetto di prima casa.
[/QUOTE La casa che ho tuttora ed ė anche la casa dove attualmente vivo l ho ereditata , ho effettuato la successione tramite geometra e basta , quello che volevo capire io ė che se dovessi comprare un altra abitazionzione diversa da quella che ho giá risulterebbe seconda casa indipendente se io la prima che che ho giá l ho ereditata e non acquistata ??
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
se dovessi acquistare in futuro un altro immobile, risulterebbe come prima casa ugualmente?
Sì. Il precedente acquisto agevolato per successione non è di ostacolo al successivo acquisto agevolato per atto tra vivi, sempre che sussistano i requisiti previsti dalla legge.
Come risulta dalla circolare 7 maggio 2001 n. 44/E dell'Agenzia delle Entrate - Direzione Centrale Normativa e Contenzioso, che contiene:
Appare utile evidenziare che l’applicazione dell’agevolazione in argomento non preclude la possibilità, in sede di successivo acquisto a titolo oneroso di altra abitazione, di fruire dei benefici previsti dall’art. 1, comma 1, quinto periodo, della tariffa, parte prima, allegata al Testo unico delle disposizioni concernenti l’imposta di registro, per la diversità dei presupposti che legittimano l’acquisto del bene in regime agevolato”.
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
Il precedente acquisto agevolato per successione non è di ostacolo al successivo acquisto agevolato per atto tra vivi, sempre che sussistano i requisiti previsti dalla legge.
Sulla Guida dell'Agenzia delle Entrate ho letto quanto segue:

Dal 1° gennaio 2016, i benefici fiscali sono stati estesi anche al contribuente che è già proprietario di un immobile acquistato con le agevolazioni prima casa, a condizione però che la casa già posseduta sia venduta entro un anno dal nuovo acquisto.
L’estensione dell’agevolazione spetta anche nel caso di nuovo acquisto a titolo gratuito (donazione e successione).


Per cui ho pensato che se @Lazzaroni ha già usufruito delle agevolazioni fiscali prima casa quando l'ha ereditata, potrà usufruirne nuovamente solo se entro un anno dal futuro acquisto venderà la casa che adesso è la sua unica proprietà immobiliare.
Fermi restando gli altri requisiti richiesti dalla legge (casa non di lusso, residenza nel Comune, ecc).

E' giusta questa interpretazione?
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
ho pensato che se @Lazzaroni ha già usufruito delle agevolazioni fiscali prima casa quando l'ha ereditata, potrà usufruirne nuovamente solo se entro un anno dal futuro acquisto venderà la casa che adesso è la sua unica proprietà immobiliare.
Fermi restando gli altri requisiti richiesti dalla legge (casa non di lusso, residenza nel Comune, ecc).

E' giusta questa interpretazione?
No. L’applicazione dell’agevolazione a seguito di eredità o di donazione non preclude la possibilità, in sede di successivo acquisto a titolo oneroso di altra abitazione, di fruire degli stessi benefici.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
Allora la spiegazione dell'Agenzia significa che se oggi acquisto un appartamento con i benefici prima casa e in futuro ne eredito un altro, posso godere nuovamente dei benefici a condizione che entro un anno dall'eredità vendo quello che avevo acquistato?
 

Lazzaroni

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Sulla Guida dell'Agenzia delle Entrate ho letto quanto segue:

Dal 1° gennaio 2016, i benefici fiscali sono stati estesi anche al contribuente che è già proprietario di un immobile acquistato con le agevolazioni prima casa, a condizione però che la casa già posseduta sia venduta entro un anno dal nuovo acquisto.
L’estensione dell’agevolazione spetta anche nel caso di nuovo acquisto a titolo gratuito (donazione e successione).


Per cui ho pensato che se @Lazzaroni ha già usufruito delle agevolazioni fiscali prima casa quando l'ha ereditata, potrà usufruirne nuovamente solo se entro un anno dal futuro acquisto venderà la casa che adesso è la sua unica proprietà immobiliare.
Fermi restando gli altri requisiti richiesti dalla legge (casa non di lusso, residenza nel Comune, ecc).

E' giusta questa interpretazione?
Perfetto ė questo che volevo sapere , grazie mille per la risposta piú che esaustiva 😉
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
la risposta piú che esaustiva
La risposta per la tua situazione è quella di @Nemesis nel post n. #13.

Quindi se in futuro acquisterai una casa avrai diritto alle agevolazioni fiscali "prima casa" relative all'acquisto. Ferme restando le condizioni di legge (che non sia casa di lusso, residenza nel Comune, ecc).

Per usufruire di quelle agevolazioni NON dovrai vendere la casa che hai ereditato da tuo padre, anche se per quell'eredità avevi già beneficiato delle stesse agevolazioni.

Io ho capito così!
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Le richieste non devono essere pubblicate nel box. Questo box può essere utilizzato per indicare una frase di accompagnamento ai messaggi.
Mi auguro che tutto questo un giorno finirà e che ci butteremo alle spalle questa triste vicenda.
Sognatrice '80
Alto