• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

clemen69

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno
sono affittuaria di un appartamento che tra poco comprerò. Mi è stato richiesto dal proprietario che dopo l'atto di vendita/acquisto i contatori che servono l'appartamento a lui intestati rimarranno di sua proprietà e che pertanto dovrò fare richiesta di nuovi contatori ,enel, gas, acqua a mie spese.....io sono rimasta senza parole e prima di dare una risposta definitiva vorrei capire se tale richiesta è legale , ....grazie
 

pimpi85

Membro Junior
Proprietario Casa
i contatori che servono l'appartamento a lui intestati rimarranno di sua proprietà e che pertanto dovrò fare richiesta di nuovi contatori ,enel, gas, acqua a mie spese.....
potrebbe essere che prima due appartamenti fossero un unica unità abitativa che poi è stata divisa e venduta solo in parte.. dovresti chiarire questo punto.
se così fosse credo che la richiesta del venditore sia lecita..
posso dirti che per i nuovi contatori di luce e gas e attivazioni varie sei tra i 600 e i 700 euro l'uno, ho dovuto fare un lavoro del genere da poco..
 

pimpi85

Membro Junior
Proprietario Casa
Lecita se esplicitata in fase di trattativa, non certo a prezzo stabilito.
Sperando che gli impianti siano separati !
sicuramente, il prezzo andrebbe adeguato di conseguenza.. siccome ha scritto "tra poco comprerò" davo per scontato che ci fosse ancora margine di trattativa..
 

BeppeX88

Membro Attivo
Proprietario Casa
Buongiorno
sono affittuaria di un appartamento che tra poco comprerò. Mi è stato richiesto dal proprietario che dopo l'atto di vendita/acquisto i contatori che servono l'appartamento a lui intestati rimarranno di sua proprietà e che pertanto dovrò fare richiesta di nuovi contatori ,enel, gas, acqua a mie spese.....io sono rimasta senza parole e prima di dare una risposta definitiva vorrei capire se tale richiesta è legale , ....grazie
I contatori sono del gestore,comunque non polemizzare e di pure ok, tanto li rimangono
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Non capisco molto la cosa.

1) i contatori non sono MAi dell’utente finale o del proprietario, il contratto di fornitura a chi è intestato? Pare al proprietario da come ne parli @clemen69

2) Anche se il contratto fosse a lui intestato è sempre possibile fare il subentro (ovviamente pagando la parte propria) per evitarne la chiusura!

3) Durante una compravendita per attestare sia la conformità urbanistica ma anche l’AGIBILITÀ gli impianti devono essere funzionali all’uso altrimenti come sarebbe utilizzabile l’immobile per i fini per cui è costruito?
 

BeppeX88

Membro Attivo
Proprietario Casa
Non capisco molto la cosa.

1) i contatori non sono MAi dell’utente finale o del proprietario, il contratto di fornitura a chi è intestato? Pare al proprietario da come ne parli @clemen69

2) Anche se il contratto fosse a lui intestato è sempre possibile fare il subentro (ovviamente pagando la parte propria) per evitarne la chiusura!

3) Durante una compravendita per attestare sia la conformità urbanistica ma anche l’AGIBILITÀ gli impianti devono essere funzionali all’uso altrimenti come sarebbe utilizzabile l’immobile per i fini per cui è costruito?
Magari ha pagato l'allaccio e pensa che siano suoi. Inutile discuterne
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Magari ha pagato l'allaccio e pensa che siano suoi. Inutile discuterne
certo l’allaccio è una cosa ed è inevitabile che il prioritario di casa (o il costruttore se si parla di nuovo) creino l’allaccio. Forse ha in mente il fatto che il contatore del gas si possa staccare (l’ENEL GAS se non paghi se lo porta via il contatore) ma non l’allaccio che è una cosa diversa!
 

clemen69

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Non capisco molto la cosa.

1) i contatori non sono MAi dell’utente finale o del proprietario, il contratto di fornitura a chi è intestato? Pare al proprietario da come ne parli @clemen69

2) Anche se il contratto fosse a lui intestato è sempre possibile fare il subentro (ovviamente pagando la parte propria) per evitarne la chiusura!

3) Durante una compravendita per attestare sia la conformità urbanistica ma anche l’AGIBILITÀ gli impianti devono essere funzionali all’uso altrimenti come sarebbe utilizzabile l’immobile per i fini per cui è costruito?
1) I contatori sono intestati al proprietario , io pago la fattura al proprietario
2) Ho chiesto il subentro pagando le mie quote ma non vuole perchè ha anche un seminterrato che attualmente è servito da altro contatore dal quale dovrà sganciarsi e quindi allacciarsi sui contatori esistenti
3) concordo con te ...sul terzo punto, grazie mille per le tue indicazioni
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
1) I contatori sono intestati al proprietario , io pago la fattura al proprietario
2) Ho chiesto il subentro pagando le mie quote ma non vuole perchè ha anche un seminterrato che attualmente è servito da altro contatore dal quale dovrà sganciarsi e quindi allacciarsi sui contatori esistenti
3) concordo con te ...sul terzo punto, grazie mille per le tue indicazioni
Non ho capito al punto 2) il seminterrato cosa sia, se cantina o altro e non ho capito se sia legato ad un abitazione (di solito sono pertinenze) e non godono di contatori indipendenti ma usano quello dell’abitazione a cui fanno da pertinenza!

Tu parli che però deve sganciarsi dal seminterrato ma non capisco il perché, mi puoi spiegare?
 

pimpi85

Membro Junior
Proprietario Casa
2) Ho chiesto il subentro pagando le mie quote ma non vuole perchè ha anche un seminterrato che attualmente è servito da altro contatore dal quale dovrà sganciarsi e quindi allacciarsi sui contatori esistenti
secondo me non è una cosa che può fare, dovresti contattare il servizio elettrico e chiedere a loro ma io dubito che su richiesta di un utente modifichino l'impianto esistente per collegarlo a una nuova pertinenza per poi mettere dei contatori nuovi sullo stesso impianto appena scollegato. sarebbe un doppio lavoro..

diverso sarebbe se la pertinenza (tavernetta o quello che è) fosse già collegata a questo contatore.. in tal caso cambiando proprietario solo uno dei sue ambienti è giusto che venga richiesto di dividere le utenze
nel secondo caso secondo me le spese andrebbero divise al 50% perché di interesse di entrambe le parti
questo seminterrato servito da altro contatore a cosa è collegato? perché non può mantenere lo stesso allaccio che usa attualmente?
 

BeppeX88

Membro Attivo
Proprietario Casa
secondo me non è una cosa che può fare, dovresti contattare il servizio elettrico e chiedere a loro ma io dubito che su richiesta di un utente modifichino l'impianto esistente per collegarlo a una nuova pertinenza per poi mettere dei contatori nuovi sullo stesso impianto appena scollegato. sarebbe un doppio lavoro..

diverso sarebbe se la pertinenza (tavernetta o quello che è) fosse già collegata a questo contatore.. in tal caso cambiando proprietario solo uno dei sue ambienti è giusto che venga richiesto di dividere le utenze
nel secondo caso secondo me le spese andrebbero divise al 50% perché di interesse di entrambe le parti
questo seminterrato servito da altro contatore a cosa è collegato? perché non può mantenere lo stesso allaccio che usa attualmente?
Ma di cosa state parlando? Semplicemente il venditore non sa che non sono suoi, mica puoi toglierli. Che se ne fa dei contatori? Non sono utilizzabili dai privati
 

griz

Membro Storico
Professionista
Per installare nuovi contatori è necessario individuare dove collocarli, creare le strutture che li accoglieranno d'accordo con chi dovrà installarli, fare domanda, pagare le opere di collegamento alle reti e i nuovi collegamenti degli impianti a valle dei contatori. Non è una cosa semplicissima e può costare anche parecchio, devi concordare col venditore la cosa e concordo con Daniele: alla vendita gli impianti dovranno essere a norma e senza contatori è possibile ma gli impianti devono essere adeguati all'installazione e tu ti dovrai occupare solo di questo
 

pimpi85

Membro Junior
Proprietario Casa
Ma di cosa state parlando? Semplicemente il venditore non sa che non sono suoi, mica puoi toglierli. Che se ne fa dei contatori? Non sono utilizzabili dai privati
ovvio che non sono di sua proprietà, ma se intestati a lui e ancora utilizzabili per parte della proprietà non è obbligato a fare il passaggio ma ne vanno appunto richiesti di nuovi..
ho dovuto fare un lavoro simile da poco e so di cosa parlo..

sono certa che non possa invece scollegarli da una proprietà per collegarli ad un altra come ho scritto anche nel messaggio precedente..
mi sembra che non sia chiaro il fatto che questo seminterrato sia collegato a un altra utenza e per quale motivo vada scollegato da questa..
 

pimpi85

Membro Junior
Proprietario Casa
Per installare nuovi contatori è necessario individuare dove collocarli, creare le strutture che li accoglieranno d'accordo con chi dovrà installarli, fare domanda, pagare le opere di collegamento alle reti e i nuovi collegamenti degli impianti a valle dei contatori. Non è una cosa semplicissima e può costare anche parecchio, devi concordare col venditore la cosa e concordo con Daniele: alla vendita gli impianti dovranno essere a norma e senza contatori è difficile
non è proprio così.. se gli impianti sono già separati, e direi che è questo il caso, il costo per l'installazione di un nuovo contatore si aggira sui 600/700 euro e viene installato a fianco dell'altro.. alla vendita gli impianti devono essere funzionanti ma nessuno viene a controllare a quale contatore sono collegati.. nel mio caso all'atto di vendita il contatore era ancora uno solo
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Viene proprio chiamato subentro nei contratti, la voltura la fai sulle autorizzazioni edilizie quando sono ancora aperte e li finisci tu al posto dell’originale titolare!
E legate a queste in automatico hai le autorizzazioni impiantistiche degli allacci se non sono sono ancora ultimati altrimenti la voltura non ha senso!
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto