• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Ma dove cavolo vedi scritto che la terra è collegata al differenziale....
 

Aidualc

Membro Attivo
Professionista
Mi riallaccio al postante iniziale con una risposta meno tecnica è più pratica.

I rischi di affittare immobili in stato molto vetusto sono fondamentalmente 2:
. doversi sobbarcare costose riparazioni straordinarie dovute al conduttore
o, peggio,
. rischiare il penale in caso l'inquilino o chi per esso subisca danni gravi a seguito del penoso stato dell'immobile.

Per quanto possa ingolosire affittare un immobile immagino molto poco richiesto, i vantaggi a mio avviso sono molto minori delle possibili, anzi, probabili, BEGHE.

Almeno messa a norma dell'impianto (anche per quanto da me visto, è arduo trovare un elettricista che faccia una rispondenza in impianti anni '60 o anche '70) e magari anche applicazione sui vetri singoli di pellicole che li tengano insieme, altrimenti in caso di rottura una persona si può ferire gravemente.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Questa discussione evidenzia problematiche reali, ma anche pregiudizi e paturnie veramente curiose.

l’anno di costituzione non necessariamente caratterizza la qualità costruttiva.
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Come se affittare una caverna "abitabile" , fosse legale :finché rimane "caverna" tutte le leggi di obbligo, di messa a norma... Fossero solo per altri
sai che francamente non ti capisco? Se il proprietario vuole essere a posto sotto tutti i punti di vista mette le mani al portafoglio rifà tutte le reti idriche, non solo di adduzione ma anche gli scarichi che saranno in piombo, mette a norma le rete elettrica, così avrà il certificato di conformità, e gli allacci del gas, con altro documento di conformità. Controlli anche che il condominio abbia la messa a terra altrimenti mezza conformità elettrica è come se non esistesse.
Poi separatamente, visto che è un obbligo per chi affitta o vende casa, fa redigere una APE: la classe non viene modificata se gli impianti sono a norma perché le prestazioni energetiche dell'edificio non hanno nulla a che vedere con gli impianti. Vedo che questo documento viene considerato un inutile orpello quindi il proprietario si può rivolgere a quelli che con 80/100 € redigono questo documento obbligatorio. L'APE è come il libretto di circolazione degli autoveicoli: mai visto un proprietario lamentarsi del costo di immatricolazione della vettura acquistata; però nel settore immobiliare è come se per pagare il certificato APE per un mese mancherà il pane in famiglia.
Se l'affittuario vuole avere una casa a posto con i servizi di acqua luce e gas si cerca una casa con queste caratteristiche oppure si tura il naso e prende quello che c'é.
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Ma dove cavolo vedi scritto che la terra è collegata al differenziale....
Ovunque, apriti un qualunque video di elettricista e te lo spiega. Io ne ho postato uno più volte dove spiegava il perché della terra non veniva inserita nel differenziale in più nello schema che ho riportato lo vedi. Forse dovreste guardare meglio tu e lo spiritosone di @Nemesis !
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
apriti un qualunque video di elettricista e te lo spiega
Mostra un video o un foto che dimostri la presenza di un morsetto di un interruttore differenziale al quale dovrebbe essere collegato il conduttore di terra.
nello schema che ho riportato lo vedi
Lo vedi solo tu. Il conduttore di terra è collegato a una morsettiera, ma non direttamente a un morsetto dell'interruttore differenziale (che non esiste a tale scopo).
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Mostra un video o un foto che mostri la presenza di un morsetto di un interruttore differenziale al quale dovrebbe essere collegato il conduttore di terra.
Lo vedi solo tu. Il conduttore di terra è collegato a una morsettiera, ma non direttamente a un morsetto dell'interruttore differenziale (che non esiste a tale scopo).
Questo lo stava spiegando, ma forse nella tua foga di darmi contro te lo sei perso...Differenziale+messa a terra Guardalo con attenzione però, stavolta! Grazie!
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Questo lo stava spiegando
Non spiegava dove avrebbe dovuto collegare il conduttore di terra! E certamente non all'interruttore differenziale. Ripeto per l'ennesima volta: metti una foto o un video che dimostri che esiste un morsetto in un interruttore differenziale destinato ad accogliere il conduttore di terra!
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Non spiegava dove avrebbe dovuto collegare il conduttore di terra! E non certamente all'interruttore differenziale. Ripeto per l'ennesima volta: metti una foto o un video che dimostri che esiste un morsetto in un interruttore differenziale destinato a collegare il conduttore di terra!
Riguardalo con attenzione! Spiegava che avrebbe dovuto collegarlo al differenziale, che senza la terra, scatta quando ci metti le mani sopra “prendi la schicca così dice” e sarebbe meglio fosse collegato...per evitarla. Prova a riguardarla con attenzione!
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Spiegava che avrebbe dovuto collegarlo al differenziale,
Peccato che il differenziale non abbia un morsetto destinato a quel collegamento! Quel conduttore giallo-verde svolazzante avrebbe dovuto semplicemente collegarlo al "mobile" (se metallico) di quello che lui chiama "centralino" (e probabilmente non era collegato proprio perché il "mobile" non è metallico). E in nessuna parte del video dice che avrebbe dovuto collegare il filo di terra all'interruttore differenziale.
 
Ultima modifica:

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
In realtà esistono molti condomini dove pur avendo alloggi con impianto anche nuovo sono sprovvisti della dispersione di terra contro le sovraccorenti (la famosa messa a terra)
La "messa a terra" nulla centra con la "sovracorrente"...Se non si usano i termini corretti si fa solo confusione.


Prova avere un l’asciuga capelli che ti cade nella vasca in una casa dove l’impianto non ha la messa a terra poi mi dici.
Irrilevante, in tal caso, la presenza della "messa a terra".
Se butti un phon in acqua fai "cacao" ma perché entrano in contatto (attraverso il conduttore "acqueo") fase e neutro.

Il 99% dei phon non hanno nemmeno la "messa a terra" perché costruiti a "doppio isolamento " (apri la spina e controlla)

La "terra" serve unicamente per scaricare (a terra) un eventuale entrata "a massa" della fase.

A casa di mia madre anni '50 con ancora i cavi rigidi telati ed in assenza di "terra" con l'elettricista "professionista" abbiamo regolarizzato con differenziale magnetotermico ed non ha avuto alcun patema nel "certificare" quanto fatto.

Ps.
I "differenziali/salvavita" sono separati nei grandi "interruttori" di linea (industriali) per uso professionale....e comunque non esiste alcun morsetto di collegamento "terra" nemmeno su quelli a 4 poli (3fasi+neutro).
 
Ultima modifica:

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
e vale anche per gli altri intervenuti perché avete le idee parecchio confuse.
:riflessione: ...:occhi_al_cielo::):fiuu::risata:
Non mi sono preso la briga di guardare i video lincati...ma di "capre" che fanno video ce ne sono fin troppi.

Non solo...tanti sono persino "insegnanti" e si fregiano del titolo non sapendo neppure spiegare come mettere "in serie" delle lampadine in cc a 9 volt.
(capitato a mia nipote anni fa...seguiva esattamente lo schema disegnato dalla prof ...e "bruciava" ogni volta le lampadine fatte per 1,5 volt).
 
Ultima modifica:

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
:riflessione: ...:occhi_al_cielo::):fiuu::risata:
Non mi sono preso la briga di guardare i video lincati...ma di "capre" che fanno video ce ne sono fin troppi.

Non solo...tanti sono persino "insegnanti" e si fregiano del titolo non sapendo neppure spiegare come mettere "in serie" delle lampadine in cc a 9 volt.
(capitato a mia nipote anni fa...seguiva esattamente lo schema disegnato dalla prof ...e "bruciava" ogni volta le lampadine fatte per 1,5 volt).
Quindi mi prendi per i fondelli ma non ti degni di vedere ciò che linko? Non pensavo che foste ANCHE tutti elettricisti qui, oltre a tutto il resto! In base a cosa definisci “capra” o meno una persona??
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Daniele, non ti viene il dubbio che sia più opportuno, finirla qui? Lascia il campo a chi di mestiere fa l’elettricista
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Quindi mi prendi per i fondelli
Mai mi permetterei di prenderti in giro e chiedo scusa se quella serie di emoticon ti abbia suggerito questo (intendeva significare la mia sequenza di reazione al pensiero di poter sembrare di essere uno con le idee confuse).
Non ho guardato quanto hai linkato perché un video sul web non è probante di quali siano le Leggi della Fisica e/o le funzioni di certi "prodotti" se spiegati da Carneadi qualsiasi.
Se vuoi te ne linko di quanti vogliono dimostrare di aver creato il moto perpetuo, motori magnetici o di chi alimenta l'auto con idrogeno generato da elettrolisi dell'acqua....peccato siano tutti fasulli.

Io non ho frequentato scuole ad indirizzo "industriale" ma la fisica e l'elettronica sono sempre state una mia passione ....e ti confermo che quanto ti ha spiegato @Nemesis è corretto e tu non hai evidentemente cultura in merito.
Questa non è una colpa e non sminuisce il tuo valore nelle materie di cui hai competenza e per le quali hai il mio profondo rispetto.

Ps.
Se vuoi ti posto una parata di foto di phon (anche industriali) privi di filo di terra o di quadri elettrici con interruttori magnetotermico con differenziale salvavita dove la terra è collegata unicamente al cabinet metallico.

E personalmente mi da più garanzia un salvavita (che interviene in microsecondi) piuttosto che una messa a terra che non ti esenta dal prendere la scossa.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
nel modello ministeriale dei contratti concordati
A me interessa chiarire dal punto di vista burocratico cosa indicare sui contratti concordati in merito agli impianti quando si affitta un immobile vetusto.
E cosa, eventualmente, viene richiesto dal Sindacato per l'asseverazione.

Per non appesantire questa discussione, che si sta ingarbugliando su questioni tecniche, ne apro un'altra:
Contratti concordati: si deve certificare la sicurezza impianti? | propit.it - Forum per la Casa
 
Ultima modifica:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto