• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Biancaloren

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno sono proprietaria al 50% di un appartamento ( con annesso mutuo) con il mio ex ( non eravamo sposati) . Dopo esserci lasciati abbiamo cercato per anni di venderla ma non ci siamo mai riusciti perché essendoci un mutuo di mezzo avremmo dovuto svenderla e rimetterci parecchi soldi. Adesso la casa è vuota e noi continuiamo a pagare la rata del mutuo a metà. Per sopravvenute mie esigenze, stavo valutando di andarci a vivere io, continuando a pagare la mia metà del mutuo ed eventualmente la metà dell'affitto che spetta a lui. Vorrei sapere se facendo in questo modo, lui potrebbe un giorno costringermi a venderla o ad uscire? Oppure regolamentando la cosa con un contratto di affitto al 50% io posso stare tranquilla?
Inoltre a chi dovrei rivolgermi per redigere questo tipo di contratto? È un normale contratto di affitto o esistono contratti particolari per casi come il mio?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Nessuno può obbligarti a vendere ciò che ti appartiene ...salvo a disporre in tal senso sia un Giudice in accoglimento di una richiesta di divisione giudiziale promossa dal tuo ex.
In ogni caso avresti prima la possibilità di riscattare la sua quota se l'abitazione non fosse divisibile "fisicamente".

Non hai fornito le cifre in gioco quindi prima di procedere con una locazione valuta il subentro totale al mutuo residuo liquidando la sua quota di capitale.
 

Biancaloren

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Grazie per la risposta. Purtroppo da sola non ho la possibilità di accollarmi il mutuo, (e non puo farlo nemmeno lui) inoltre con l'accollo lui rimarrebbe vincolato al mutuo come garante in quanto la banca difficilmente libera un garante (questo è quello che mi hanno spiegato in una consulenza). Cmq noi paghiamo da 8 anni un mutuo trentennale con una rata di circa 520€ ( da dividere) . Per ora io non ho la possibilità di comprare la sua quota..
A chi dovrei rivolgermi per redigere questo tipo di contratto di affitto? È un normale contratto di affitto o esistono contratti particolari per casi come il mio?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Ora non so a quali condizioni abbiate stipulato il Mutuo...orientativamente, se si trattava di un finanziamento a tasso variabile, dovrebbe essere stato per un importo di Euro 160/170mila (meno se a tasso fisso).
Questo significa che il capitale residuo da rimborsare è sui 120mila Euro.
Se era stato finanziato l' 80% significa che ci sono da considerare ulteriori 30/40mila Euro da voi anticipati (suppongo in quote uguali)...e l'immobile sia di una certa consistenza/dimensione o in zona di pregio.

Purtroppo se non hai la possibilità di accollarti la sua metà di rata (pari a 260 Euro) significa che non sei nemmeno in grado di corrispondere la metà di quella che sarebbe una locazione ai valori di mercato (indicativamente almeno 400 Euro mensili ma che potrebbero essere molti di più specie se già ammobiliato).

Purtroppo non esiste il modo di trasformare l'acqua in vino per semplice imposizione delle mani...e quello che tu vorresti è una specie di miracolo.

Questione diversa se il tuo ex non pretendesse nulla per la tua "occupazione".
 
Ultima modifica:

moralista

Membro Senior
Professionista
Per quanto riguarda il mutuo, le risposte sono validissime e esaurienti, per il contratto di locazione devi fare un contratto con il tuo EX della sua quota tramite una agenzia immobiliare o commercialista se sei un po infarinata potresti anche farlo da sola
 

Biancaloren

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Per quanto riguarda il mutuo, le risposte sono validissime e esaurienti, per il contratto di locazione devi fare un contratto con il tuo EX della sua quota tramite una agenzia immobiliare o commercialista se sei un po infarinata potresti anche farlo da sola
Grazie per la risposta. Penso mi rivolgero ad un professionista. Ho bisogno di chiedere se alla scadenza contrattuale lui può "sfrattarmi" per il 50% che spetta a lui.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Ho bisogno di chiedere se alla scadenza contrattuale lui può "sfrattarmi" per il 50% che spetta a lui.
Come può sfrattare un comproprietario?

Al limite ti cita a Giudizio se non gli riconosci l'affitto.

Se firma un contratto di locazione fino alla prima scadenza non potrà nemmeno chiederti la coabitazione e dovrà chiederti "permesso" per entrare.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

dove è il tasto invio per mandare il messaggio che ho scritto
Alto