1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. gattiglia

    gattiglia Nuovo Iscritto

    Sto per acquistare un terreno da privato sul quale andrò a costruire la prima casa.
    Quali imposte in fase di acquisto del terreno dovrò versare?
    Nel caso la trattativa fallisse e dovessi acquistare un altro terreno da un impresa dovrò pagare l'IVA al 20% sul costo versato?
    La casa che andremo a porre sul terreno è una casa passiva di nuova generazione, acquistata da una ditta che la costruirà in azienda è verrà successivamente a 'montarla' in loco.Posso usufruire delle agevolazioni per la prima casa anche in caso di una nuova costruzione?Se si, qual'è l'iter da seguire?
     
  2. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Acquisto da privato: 10%
    Acquisto da impresa: 20% IVA
    Si sono fruibili i vantaggi prima casa
    Meglio fare comperare il terreno ad un impresa ( a meno che non sia già di proprietà della setssa) e fare costruire alla stessa in forza di un contratto di appalto finalizzato il tutto a futura vendita ( ovviamente reclamando vere garanzie per evitare che non fallisca nel frattempo o subisca altre procedure concorsuali che vanificherebbero i suoi esborsi). Cosi facendo chiederà l'agevolazione direttamente in atto notarile
    Cosi' facendo Lei risparmierà a seconda della provenienza dal 10% al 20% di imposte sul terreno
    La prassi non è cosi' semplice: se vuole fare una cosa fatta bene si faccia assistere da un esperto
     
    A scosta piace questo elemento.
  3. scosta

    scosta Nuovo Iscritto

    Anche io sono nella situazione di dover acquistare un terreno edificabile da un'azienda.
    Credo che il 20% sia assurdo, per una coppia che vuole costruire la prima casa...
    Il metodo del contratto di appalto mi sembra un'ottima idea, la mia domanda è:
    si rimane del tutto nel legale giusto?
    L'assistenza di un esperto è importante, credete che lo stesso notaio che farà il compromesso/rogito possa fare questa funzione oppure no?
     
  4. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Che la procedura sia "legale" è ovvio; Quanto al professionista evidentemente và bene un notaio, un avvocato, un commercialista; chi Lei preferisce : l'importante , a mio avviso è dare un mandato scritto e pretendere di essere seguiti dalla A alla Z e ch ei professionista non si attenga al "minimo indispensabile" al solo fine di non incorrere in responsabilità civili , ma ci metta anche un po' di passione ed un po' del suo, secondo il motto delle migliori scuole americane " I care " ci tengo ....a fare un buon lavoro..a che il cittadino sia tutelato .. a che il cittadino sia "protetto " tutto tondo
     
    A scosta piace questo elemento.
  5. scosta

    scosta Nuovo Iscritto

    Grazie mille,
    se fossi delle mie parti forse mi rivolgerei a te :)
     
  6. scosta

    scosta Nuovo Iscritto

    Ho parlato con un notaio e mi ha detto che è una procedura fattibile, la ditta è disponibile e dobbiamo incontrarci i prossimi giorni per parlarne.
    Ora però mi vengono dei dubbi e non vorrei presentarmi del tutto impreparato.
    Se la ditta costruisce per me sotto mie indicazioni e mio progetto (in forza di un contratto firmato dal notaio), non deve pagare comunque un'IVA sul materiale, gli scavi, lavori, ecc...?
    Si tratta del 4% perchè poi la costruzione sarà venduta a me come prima casa?
    Chiedo scusa ma sono ignorante in materia e spero mi possiate aiutare.
     
  7. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    La ditta a monte paga IVA secondo quanto disposto dalle tabelle del Dpr 633/72 che recupera integralmente a monte (esempio paga IVA per 200) . A valle và a debito per quella da lei incassata ( esempio 80) . La differenza costituisce un credito che la ditta defalcherà dai contributi o dalle imposte.

    Pertanto come vede anche se la ditta paga IVA per 200 a monte e riscuote 80 a valle non ci rimette niente . L'IVA per l'impresa in linea generale non è un costo, ma una partita di giro
     
    A scosta piace questo elemento.
  8. scosta

    scosta Nuovo Iscritto

    Ok grazie, immaginavo ci fosse un meccanismo simile.
    Grazie dei chiarimenti
     
  9. scosta

    scosta Nuovo Iscritto

    Eccomi ancora qui.
    Parlando con la ditta della possibilità di vendere il terreno con la casa, mi hanno tirato fuori un sacco di problemi e costi e non so se riusciremo a metterci d'accordo.
    L'unico cosa a cui effettivamente non avevo pensato è la garanzia della casa che per la ditta è un problema.
    Inoltre io voglio costruire una di quelle case prefabbricate in legno che hanno 30 anni di garanzia, ma la ditta che me la "costruirebbe" e rivenderebbe, per legge me ne deve dare 10, quindi perderei 20 anni di garanzia.

    A questo punto vi chiedo: è possibile acquistare solo terreno con le fondamenta e platea + relativo progetto approvato, con agevolazione prima casa?
    Naturalmente io poi proseguirei i lavori in progetto comprando la casa prefabbricata.

    Grazie,
    credo che questa discussione interessi a molte persone.
     
  10. scosta

    scosta Nuovo Iscritto

    Nessuno sa aiutarmi?
     
  11. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Mi dispiace che nessuno sia in grado di aiutarti, ma devo purtroppo ricordarti di non sollecitare risposte poichè vietato dal regolamento del forum:
    2.5 Non sollecitare risposte

    Non sollecitare risposte
    Se le discussioni o i quesiti che proponiamo non ricevono risposta, probabilmente sono già stati ampiamente trattati. A questo proposito il forum è dotato di un raffinato motore di ricerca che vi esortiamo a utilizzare.
    Tuttavia può succedere che un argomento resti non risposto da nessuno e in questo caso è considerato maleducato e fastidioso sollecitare risposte da parte degli altri utenti che evidentemente non trovano il quesito/argomento proposto degno di importanza.
    Questo non è un consultorio ma un forum di discussione Nessuno qui prende lo stipendio ne occorre pagare una quota per accedere alla community. Quindi non si possono "pretendere" informazioni ma solo (cortesemente) chiedere a aspettare



     
  12. scosta

    scosta Nuovo Iscritto

    Chiedo scusa.
     
  13. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Nessun problema ;)
     
  14. Filippo Ferrari

    Filippo Ferrari Nuovo Iscritto

    Buongiorno, mi trovo anche io nella stessa identica situazione, con l'unica differenza forse, che farei fare tutti i lavori all'impresa in opera e non prenderei una casa prefabbricata. Difficoltà di accesso etc.

    Non mi ha chiarito nessuno se è possibile acquistare un terreno con progetto e usufruire dei vantaggi prima casa.

    Che tipo di costi le ha contestato la ditta?
     
  15. scosta

    scosta Nuovo Iscritto

    Buon giorno,
    la ditta voleva solo guadagnarci troppo sopra e alla fine non ci siamo accordati.
    Riguardo alle agevolazioni prima casa, io mi sono rivolto ad un notaio che mi ha spiegato come fare.
    In pratica l'impresa dovrebbe acquistare il terreno e fare i lavori fino ad arrivare alla platea (o fino ad arrivare alla casa al grezzo, o ancora finendo completamente la casa).
    Poi dovrebbe accatastare il tutto e venderle a corpo il terreno + la costruzione.
    In questo modo lei potrebbe pagare solo il 4% di IVA come agevolazione sulla prima casa.

    Spero di essere stato chiaro.
     
    A Filippo Ferrari piace questo elemento.
  16. Filippo Ferrari

    Filippo Ferrari Nuovo Iscritto

    ok, chiarissimo.

    Non so se mi può rispondere ma fatto x il costo del terreno come contrattato col proprietario e fatto y un preventivo con la ditta sui lavori, seguendo il passaggio di far acquistare il terreno alla ditta questi valori cambierebbero? Crescerebbero? Perché in caso potrebbero non essere più così rilevanti i vantaggi fiscali.

    In bocca al lupo per il suo progetto...
     
  17. scosta

    scosta Nuovo Iscritto

    Nel mio caso purtroppo non era x + y e infatti non ci siamo accordati.
    Diciamo che il fatto di dover acquistare il terreno, successivamente accatastare per poi rivenderle il tutto è un "servizio" che la ditta mi avrebbe fornito ad un costo troppo elevato e non era poi tanto vantaggioso.
    Ma ci sono tante persone che si possono rivolgere a conoscenti o parenti (che probabilmente non ci lucrerebbero) e in tal caso i vantaggi ci sono tutti.

    Grazie, crepi il lupo!
     
  18. Filippo Ferrari

    Filippo Ferrari Nuovo Iscritto

    Comprensibile..

    Può essere dato anche solo in concessione dal proprietario il terreno? O il costruttore ne deve essere proprietario?

    Se il proprietario concedesse una "concessione" la ditta non dovrebbe preoccuparsi dell'esborso nell'acquisto del terreno, ma quali potrebbero essere i vantaggi per lui? (per convincerlo all'operazione?)

    Temo che se il costruttore dovesse accollarsi il costo iniziale dell'acquisto non accetterebbe la proposta.

    Nel suo caso il costruttore avrebbe accettato l'esborso per l'acuisto del terreno?
     
  19. scosta

    scosta Nuovo Iscritto

    Sinceramente non so cosa si intenda per "concessione".
    Io gli avevo semplicemente proposto di pagargli un'anticipo (cioè una parte della somma totale) pari al valore del terreno, così loro non ci avrebbe rimesso un centesimo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina