1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. giudittan

    giudittan Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno
    nel caso d'intereventi per la riqualificazione energetica in cui le finestre e gli infissi oggetto della riqualificazione sono forniti dalla ditta, posso usufruire dell'aliquota al 10% ?
    Secondo la ditta che mi fornisce le finestre, l'IVA dev'essere ordinaria, pena la non applicabilità della detrazione del 65%.:

    La guida dell'Agenzia delle Entrate riporta:
    Aliquota IVA applicabile

    Le cessioni di beni e le prestazioni di servizi poste in essere per la realizzazione degli interventi
    di riqualificazione energetica degli edifici sono assoggettate all’imposta sul valore aggiunto in
    base alle aliquote previste per gli interventi di recupero del patrimonio immobiliare.
    In particolare:
    ■per le prestazioni di servizi relativi a interventi di manutenzione - ordinaria e straordinaria
    - realizzati su immobili residenziali, è previsto un regime agevolato con applicazione
    dell’IVA ridotta al 10%
    ■per le cessioni di beni l’aliquota ridotta si applica solo quando la relativa fornitura è posta
    in essere nell’ambito del contratto di appalto

    Quindi?
     
  2. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Se la ditta produce gli infissi e li installa, per l'aliquota IVA bisogna vedere che tipo di intervento è in corso:
    in caso di manutenzione ordinaria e straordinaria gli infissi rientrano nei beni significativi e di conseguenza parte dell'IVA è al 22% e parte al 10%
    (è al 10% la parte riferita all'installazione e per la stessa cifra anche per parte del costo del bene mentre per il residuo costo del bene è al 22%).
    In caso di ristrutturazione edilizia e restauro conservativo l'IVA è al 10% sia per il costo del bene che per la manodopera per l'installazione, cioè per l'intero intervento.
    Fa fede la motivazione per la quale è stata rilasciata l'abilitazione comunale.
    Se non viene rilasciata alcuna abilitazione, si configura una manutenzione ordinaria.
    L'agevolazione del 65% non è condizionata dall'aliquota IVA applicata. Saluti.
     
    Ultima modifica: 4 Ottobre 2013
    A dolly piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina