• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Maria bis

Membro Junior
Proprietario Casa
Buongiorno a tutti,
chiedo gentilmente informazioni sulla riunione condominiale da poco effettuata e gradirei sapere se avendo lasciato il presidente la riunione prima della chiusura, il verbale non è stato letto e quando ho ricevuto il verbale e tutte le considerazioni da me dichiarate sono state tutte disattese, inoltre prassi regolare non si vota mai e poi si appprova con il consenso di tutti,
ho scritto una raccomandata dove ho dichiarato tutto quello che non è stato trascritto e per tutta risposta mi rispondono che in buona sostanza non è vero.
Pensi di andare dai carabinieri e far annullare il verbale.
Cosa mi consigliate.
 

BJMAKER

Membro Attivo
Professionista
I carabinieri annullano i verbali? Addirittura? E cosa nel verbale non ti piace? Perché ti lamenti solo tu e gli altri condomini non sollevano questioni?
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Cosa mi consigliate.
Pare che sia il problema di cui avevi già parlato in una discussione precedente:

Secondo me non ha senso rivolgersi ai Carabinieri.
Se la tua raccomandata non ha avuto l'esito sperato e sei ancora nei termini, puoi impugnare la delibera condominiale. Forse ti conviene rivolgerti ad un avvocato se la situazione di quel Condominio è particolarmente critica.
 

Maria bis

Membro Junior
Proprietario Casa
di tutto quello che è stato riportato nel verbale non corrisponde al vero, le mi dichiarazioni per fare un esempio, le votazioni a maggioranza non si fanno e non si cita se qualcuno è contrario, l'amministrazione decide spese straordinarie e porta i preventivi già preparati a tavolino senza dare la possibilità di capire o di preparare altri preventi che potrebbero essere più opportuni, non trovo normale che a fine riunione non si legga il verbale ma viene redatto il giorno successivo......tutto ciò è normale?
 

Maria bis

Membro Junior
Proprietario Casa
non ho un avvocato di fiducia, e poi non è che abbia tanti soldi da spendere. Però questa supponenza non va bene, non capisco perchè debbano comportarsi in questa maniera, non rispondono alle mail, e fanno i prepotenti.
 

BJMAKER

Membro Attivo
Professionista
non ho un avvocato di fiducia, e poi non è che abbia tanti soldi da spendere. Però questa supponenza non va bene, non capisco perchè debbano comportarsi in questa maniera, non rispondono alle mail, e fanno i prepotenti.
I carabinieri non risolvono le tue beghe condominiali, al limite un legale ma se dici che non hai soldi allora lascia perdere. Se non ti piace come viene amministrato il condominio e ti lamenti solo tu, allora forse dovresti valutare di cambiare aria e andartene.
 

Maria bis

Membro Junior
Proprietario Casa
perchè devo andermene? non sono io fuori posto epoi che tipo di risposta mi da? io cerco un parere sensato, oltre a quello di andare da un legale e prima di un passo del genere cerco di risolvere secondo i miei principi e valori.
 

Maria bis

Membro Junior
Proprietario Casa
io credo che il preswidente avendo abbandonato la riunione prima del termine non sia del tutto regolare, e i carabinieri potrebbero annullarla.
 

BJMAKER

Membro Attivo
Professionista
M
io credo che il preswidente avendo abbandonato la riunione prima del termine non sia del tutto regolare, e i carabinieri potrebbero annullarla.
A cosa vuoi che gliene freghi del fatto che non ti diano retta. A chi vuoi che importi? Se ti senti ingiustamente ignorata o pensi che ci sia un altro comportamento offensivo, vai da un legale e togliti lo sfizio. Non è che il mondo debba per forza stare a sentire i tuoi problemi, se ti ignorano ci sarà un motivo. Altrimenti non saresti la sola a sentirti esclusa. Mettiti l'anima in pace
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
di tutto quello che è stato riportato nel verbale non corrisponde al vero, le mi dichiarazioni per fare un esempio, le votazioni a maggioranza non si fanno e non si cita se qualcuno è contrario, l'amministrazione decide spese straordinarie e porta i preventivi già preparati a tavolino senza dare la possibilità di capire o di preparare altri preventi che potrebbero essere più opportuni, non trovo normale che a fine riunione non si legga il verbale ma viene redatto il giorno successivo......tutto ciò è normale?
Non è normalissimo, ma se i preventivi portati dall’amministratore vanno bene agli altri, e vengono votati, devi fartene una ragione: la vita condominiale viene decisa a maggioranza.
E i carabinieri non c’entrano.
Le tue dichiarazioni a che proposito erano ?
 

Maria bis

Membro Junior
Proprietario Casa
certamente, sono d'accordo sul fatto che la maggioranza ha potere decisionale ma, non sono d'accordo sul fatto che:
  • l’Amministratore scriva il verbale a computer e lo stampi il giorno successivo per farlo firmare al Presidente, è una prassi abbastanza consolidata, naturalmente il Verbale deve rispecchiare fedelmente quello che si è detto in Assemblea con le eventuali votazioni, con il calcolo dei millesimi per le maggioranze che devono essere riportate fedelmente e il Presidente è responsabile di verificare la correttezza del Verbale prima di firmarlo.
    Del resto il Verbale dell’Assemblea Condominiale offre una prova presuntiva dei fatti che afferma essersi verificati.
  • la valutazione delle offerte per l’esecuzione dei lavori o per la fornitura di beni e servizi e la scelta del fornitore più adatto, o altro, circa le decisioni da prendere per la gestione del condominio, non deve essere una prassi consolidata quella di introdurre in maniera ricorrente preventivi scelti a tavolino dalla stessa Amministrazione e proporli in assemblea per essere approvati e deliberati nello spazio di pochi minuti, argomentando la scelta da essa effettuata come conveniente e vantaggiosa, "a mio avviso si dovrebe proporre l'esecuzione di lavori straordinari e chiedere all'assemblea di procurare preventivi o quant'altro alla riunione successiva."
    • Per questo motivo sarebbe opportuno che l’Amministratore non ricoprisse il ruolo di segretario dell’Assemblea Condominiale per evitare conflitti di interesse.
  • come dichiarato in Assemblea e non riportato nel Verbale, la passatoia è stata cambiata nel gennaio 2018 con gravi difetti di collocazione compromessi dall’imperizia di qualcuno e da me immediatamente contestati con numerose e-mail e raccomandate tutt’ora disattese…non si possono coprire esclusivamente errori fatti da altri a scapito del condominio sempre con il portafoglio degli altri.
  • La nostra assemblea più che un atto formale, pare essere un luogo dove si divaga troppo perdendo tempo prezioso in quelle risicate due ore che sono fondamentali per la corretta gestione del condominio…

    A mio avviso sarebbe bene evitare lungaggini e chiacchiere (dal momento che si rispetta rigorosamente la chiusura delle ore 20.00) privilegiando gli argomenti più importanti sui quali si debbono assumere importanti decisioni collegiali per il bene di tutti.
Perchè tutti questi miei interventi non sono stati trascritti sul verbale?
 

Maria bis

Membro Junior
Proprietario Casa
questo io chiedo, non pretendo che gli altri si adeguino a me, ma, se in riunione i miei interventi non vengono presi in considerazione e non vengono neanche verbalizzati, non va bene, oltre che una mancanza di rispetto è anche una violazione dei miei diritti.
Inoltre, ho il sospetto che con questo modo di fare l'amministratore agisca sempre per il soddisfacimento dei propri interessi e non di quelli del condominio, se agli altri va bene a me non va bene e chiedo che venga verbalizzato.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
vengono votati,
Io ho capito che il problema è proprio questo: durante l'assemblea non vi sono votazioni regolari.
Perché @Maria bis scrive che:
prassi regolare non si vota mai e poi si appprova con il consenso di tutti,
Se interpreto bene, significa che durante l'assemblea non si vota. Il presidente va via prima del termine.
In seguito l'amministratore redige il verbale, che invia ai condòmini, sul quale scrive che una determinata decisione è stata approvata col consenso unanime.
Se è così, mi pare una irregolarità grave.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
E' proprio così.
Allora dovresti fare come ti aveva suggerito @Franci63 nell'altra tua discussione: fotografare col cell il verbale appena il segretario ha finito di scriverlo, prima che finisca l'assemblea e tutti scappino via!
Almeno puoi confrontare il verbale scritto "sul posto" con quello successivo che ricevi dall'amministratore.

Se però il segretario scrive cose false (tipo che un determinato punto dell'o.d.g. è stato approvato all'unanimità mentre manco lo avete votato) occorrono testimonianze per smentirlo. O forse, meglio ancora, la registrazione di tutto ciò che viene detto durante quell'assemblea.
 

Maria bis

Membro Junior
Proprietario Casa
ho chiesto di fotografare la schermata ma mi è stato negato....
mentre per quanto riguarda l'eventuale registrazione, sarebbe regolare ? devo farlo di nascosto a questo punto ? ovviamente l'anno prossimo....ma per quest'anno se non ho capito male non posso fare nulla...non ho nessuna possibilità di contestazione perchè pare che sarebbe la mia parola contro quella di tutti gli altri condomini che se ne guarderanno bene dal testimoniare a mio favore dal momento che ho già chiesto e mi hanno risposto che preferiscono essere neutrali.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
non si vota mai e poi si appprova con il consenso di tutti,
Se si approva, significa che c’è il consenso .
Ovvero, sembra che una votazione, ancorché informale, avvenga.
O , nella peggiore delle ipotesi, l’approvazione è desunta dall’acquiescienza della maggioranza e dalla mancanza di obiezioni.
Onestamente, pur comprendendo il fastidio per assemblee “irrituali”, evidentemente agli altri condomini va bene questa gestione, e va bene proseguire così.
Non vedo come le cose possano essere cambiate, se è solo una persona a trovare scorrette le modalità utilizzate, che , sembra , sono invece apprezzate dagli altri.
Cosa fare ?
Poche possibilità, senza seguito.
@Maria bis potrebbe forse:
- proporsi come presidente di assemblea o segretario,
- imporre la rilettura del verbale prima di dichiarare sciolta l’assemblea,
- fotografare il verbale per verificarne le discrepanze dalla realtà (ma poi dovrebbe agire legalmente, per vedersi riconosciuta la ragione)
-registrare la riunione , per dimostrare come si sono svolte le discussioni
-in ultimo, e probabilmente conviene , non volendo spendere soldi di avvocato, farsi una ragione del fatto che i condomini la pensano diversamente da lei.
 

Maria bis

Membro Junior
Proprietario Casa
certo magari l'anno prossimo cercherò di agire in questi termini. Una domanda però me la faccio, se l'amministratore si rifiuta di farmi fotografare la schermata del computer oppure se chiedo di mettere a verbale le mie dichiarazione e lui si rifiuta, come mi comporto? sarebbe valida la registrazione che avrei effettuato di nascosto?
 

mapeit

Membro Senior
Proprietario Casa
Mi sembra che di tutti questi argomenti abbiamo già discusso in altro thread aperto dalla stessa postante, che ovviamente non vuole arrendersi a fronte del fatto che la maggioranza dei condomini non la pensa come lei e - anzi - approva l'operato dell'amministratore. Il fatto che non si verbalizzino le sue obiezioni e che non si verbalizzino in dettaglio neppure le votazioni è comunque un'irregolarità, ma di certo non si sana andando dai Carabinieri. Unica strada è provare ad impugnare l'assemblea tramite un legale. L'assemblea condominiale può essere registrata, ma solo con il consenso informato di tutti i partecipanti. Anche in tale ipotesi, chi la registra è tenuto a non divulgare il contenuto a terzi non presenti durante l'assemblea. Il Tribunale di Roma, con la sentenza 13692 del 3 luglio 2018, ha stabilito che qualora la registrazione sia illegittima, non può essere utilizzata come prova di presunte irregolarità aventi luogo durante l’assemblea, e quindi per suffragare l’impugnazione delle delibere approvate. Ovviamente una sentenza di Tribunale Ordinario non fa legge, ma dubito che un altro giudice potrebbe operare diversamente.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

vittorievic ha scritto sul profilo di gabriella2013.
.
Per una rinuncia di diritto di abitazione è obbligatorio un atto notarile o si può ottenere anche con scrittura privata?
Alto