possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
A meno che nella polizza del vostro condominio vi sia una clausola che impone la verifica preventiva del perito dell'Assicurazione per determinare la causa del danno ed individuare il guasto.

Assolutamente no, non è presente tale clausola! L'amministratore ha fatto ciò che gli faceva più comodo, ossia scaricare subito il problema all'assicurazione lavandosene le mani. E ha pure tardato ad aprire il sinistro con l'assicurazione.

E comunque, quand'anche vi fosse tale clausola, l'assicurazione risolve mandando un perito a bussare sui muri senza capirci niente, questo è il risultato di pagare la voce "ricerca guasto" presente in polizza. Quando ho proposto la termografia, mi ha risposto, "E chi la paga?". Come a dire, "Non ti sognare che l'assicurazione [a cui il condominio paga la voce 'ricerca guasto', n.d.r.!] ti faccia una termografia gratis!". Fanno bene gli assicurati che truffano le assicurazioni, visto che queste ultime sono le prime a truffare gli assicurati in buona fede.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
non è presente tale clausola!
Meno male!

Confesso che quando ho letto questa tua descrizione dei fatti:
la ricerca guasto consisteva nel perito che è venuto col taccuino a prendere appunti, ha bussato sui muri qua e là, e ha iniziato a dire punti a caso, tipo "potrebbe essere la cucina", "bisogna bucare il soffitto", e così via.

ho pensato: è un scherzo di @possessore per il pesce d'aprile di oggi!
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Meno male!

Confesso che quando ho letto questa tua descrizione dei fatti:


ho pensato: è un scherzo di @possessore per il pesce d'aprile di oggi!

Mi spiace di averlo scritto il 1° di Aprile, che ben si presta agli scherzi, ma tutti i messaggi di oggi sono seri: tutto quanto ho scritto, è accaduto realmente, compreso il perito che bussa sui muri e dice "bisogna bucare il soffitto", "potrebbe essere la cucina", ovviamente non capendoci niente. Con quello che sta succedendo, istintivamente mi è passata proprio la voglia di fare i pesci d'Aprile, tra covid e guerra scherzo poco.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Come a dire, "Non ti sognare che l'assicurazione [a cui il condominio paga la voce 'ricerca guasto', n.d.r.!] ti faccia una termografia gratis!".
Non sparare a casaccio...o rischi di uccidere innocenti.

Come spiegato da altri non è l'assicurazione che deve preoccuparsi di trovare l'eventuale danno.
La clausola "ricerca guasto" indica che vuene rimborsato l'eventuale costo sostenuto (con i limiti spiegati in polizza).

Come viene fatto con la Rca in caso di incidente denunci il sinistro e vai dal carrozziere che intanto prepara il preventivo che poi giri alla Compagnia (esiste anche l'opzione con alcune Assicurazioni di portare direttamente l'auto da imprese con loro convenzionate a fronte di uno sconto in polizza e liquidazione automatica).

Sempre in campo auto il valore di rimborso sarà al massimo il valore commerciale dell'auto cui sommare anche il costo per il passaggio di proprietà di analogo modello.
Il valore di mercato è comunque concordabile se l'esemplare posseduto è in condizioni superiori alla media.

Tornando alla clausola "ricerca" il valore del premio e di forse 10/20 Euro su una polizza da 1.000.

Vi sono certamente Assicurazioni poco "oneste"... personalmente non ho mai avuto di che lamentarmi dellle varie provate...basta non cercare quella semisconosciuta ipereconomica e sperare di capitare con l'agente autorevole.

Posso citare il caso della Globale Condominio che ho proposto dove abito (agente un cugino)...dopo 2 mesi dalla prima stipula alcune unità sono state "assaltate" dai ladri con scasso dei serramenti.
Avevo memoria esisteva una voce che citava i danni da scasso ma pensavo si riferisse ai soli infissi condominiali (come "bene comune") ...ma ho posto la omanda e subito mio cugino ha confermato che contemplava pure gli infissi esterni di tutte le unità.
In pratica dopo 2 mesi hanno pagato un importo superiore al premio totale pagato.

Si sono comunque "rifatti" nei successivi 10 anni in cui nessun evento è capitato...come si dice: la polizza è rendere certo un costo presunto.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Come spiegato da altri non è l'assicurazione che deve preoccuparsi di trovare l'eventuale danno.
La clausola "ricerca guasto" indica che vuene rimborsato l'eventuale costo sostenuto (con i limiti spiegati in polizza).

Bene, il perito non ha parlato di alcun limite (avrebbe dovuto dirlo visto che è venuto a casa mia con me presente), ha detto solo che non l'assicurazione non avrebbe pagato (ho detto pagato, non effettuato!) alcuna termografia.
Quindi come la faccio la ricerca del guasto? Con la chiromante? Con la sibilla?
L'amministratore è stato poco incisivo, perché non era casa sua, e si è visto bene. Spero che gli cada una tegola in testa, così magari se lo ricorda per un po'.
Il perito è stato furbo non parlando di alcun rimborso neanche se pagavo io la ricerca guasto, come poi ho dovuto fare. Comoda la vita, così.
Per quanto riguarda i 10/20 Euro di ricerca guasto, non dimenticare che viene pagata da MILIONI di contraenti e quindi diventano MILIONI DI EURO incassati con certezza ogni anno, e NON EROGATI quella volta che c'è da pagare 1000/2000/3000 euro per un danno concreto.
Non ultimo: l'assicurazione e l'amministratore per 3 mesi hanno asserito che era un danno condominiale, dopodiché hanno cambiato versione ed è diventato un danno privato, a quel punto potevo scegliere se denunciare la vecchia ma ovviamente ho lasciato perdere, preferisco maledirla ogni mattina, magari un accidente le arriva. Spero di andare presto al suo funerale, devo ricordarmi però di fare corsi di recitazione per mostrarmi affranto. Neanche 1 euro di rimborso, la causa era a casa sua. E' chiaro che non è che puoi bussarle a casa, andava denunciata con una causa decennale. Ho lasciato perdere, ma ripeto, ogni mattina appena apro gli occhi la mia prima maledizione è per la vecchia del piano di sopra.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Quindi come la faccio la ricerca del guasto? Con la chiromante? Con la sibilla?

Scusa eh...ma quando hai un incidente vai dalla chiromante?

Su tutto il resto ripeto che non farei di ogni erba un fascio.

Sempre lo stesso Condominio un paio di anni dopo il furto un proprietario mi contattò per chiedere all'Assicurazione un rimborso per guasto alla scheda elettronica della caldaia (tutti termoautonomi) sostenendo si fosse guastata con il temporale.
Incredibilmente la Polizza copriva tale evenienza quindi girai la segnalazione al parente.
Dopo 1mese mi chiama per informarmi che non avrebbero proceduto perché il "denunciante" non era in grado di fornire la fattura ed il pezzo guastato che aveva (a suo dire) già cambiato prima di fare denuncia.

Le Compagnie non sono enti di carità.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Dopo 1mese mi chiama per informarmi che non avrebbero proceduto perché il "denunciante" non era in grado di fornire la fattura ed il pezzo guastato che aveva (a suo dire) già cambiato prima di fare denuncia.

E' corretto. Ha risparmiato perché ha pagato senza farsi fare la fattura, quindi ha risparmiato il 22%. Peccato che però ha perso il rimborso assicurativo. Dettagli!!! He he he.

Incredibilmente la Polizza copriva tale evenienza quindi girai la segnalazione al parente.

Evidentemente la polizza che hai preso ad esempio ha, in positivo, tutto ciò che in negativo ha la mia, forse è per questo che da noi anche se viene giù il palazzo non ci rimborsano niente con la scusa che di notte scorreggiamo e quindi è colpa nostra.
 

Franci63

Membro Storico
Proprietario Casa
l'assicurazione risolve mandando un perito a bussare sui muri senza capirci niente, questo è il risultato di pagare la voce "ricerca guasto" presente in polizza.
Ma no dai, perfortuna non funziona così (tranne che a casa tua 😉).
compreso il perito che bussa sui muri e dice "bisogna bucare il soffitto", "potrebbe essere la cucina",
Ok, ma poi bucare il soffitto o la cucina viene pagato dall’ assicurazione .
Sempre in campo auto il valore di rimborso sarà al massimo il valore commerciale dell'auto cui sommare anche il costo per il passaggio di proprietà di analogo modello.
Anni fa un autobus mi ha investito mentre ero ad un incrocio: avevo una macchina piccola e non recentissima, e volevano risarcirmi il solo valore di mercato (es. riparazione danno 5.000, valore auto 4.000).
Sono stata convocata nella sede dell’Atm, abbiamo discusso parecchio, e alla fine mi hanno risarcito tutti i 5.000, poiché ho insistito nel dire che quello era il danno causato, e che spettava a me decidere se farlo riparare o cambiare auto (ma avrei dovuto , con i soli 4000, comprarne una usata da altri, per avere l’equivalente della mia prima dell’incidente).
Danno 5000, presi 5000.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Ok, ma poi bucare il soffitto o la cucina viene pagato dall’ assicurazione .

Peccato che se inizi a trapanare "a caso" come suggeriva il perito, spendi soldi e fai danni: quando c'è un'infiltrazione in un appartamento o in un balcone, la primissima cosa da fare è una ispezione termografica per capire da dove proviene l'acqua. E' chiaro, io ho pagato 700 Euro circa solo per questa ispezione termografica, ma almeno poi sono andati a trapanare al piano di sopra (e al punto giusto!!!!!!!) e non a casa mia, perché il problema era un riduttore di pressione che perdeva acqua, guarda caso, al piano di sopra, dove la signora si ostinava a dire "da me è tutto asciutto", e "è solo umidità".
Per convincere la signora ad aprire la porta di casa e a rompere le sue mattonelle, ho dovuto avvalermi di un legale, che per l'assistenza ha chiesto 600 Euro. Altre spese sono state necessarie, in particolare il giorno degli scavi ho dovuto richiamare l'architetto per la termografia (giustamente non è venuto gratis perché ha fatto altre visure termografiche durante gli scavi) perché i muratori chiamati dalla signora hanno iniziato a trapanare in un punto diverso da quello che la relazione dell'architetto aveva indicato (hanno fatto cascare le braccia a me e all'architetto). Noi abbiamo indicato il punto preciso, la mattonella precisa sotto la quale era il problema, loro hanno fatto ciononostante come volevano. Il giorno degli scavi la signora non si è fatta trovare in casa, c'erano solo i muratori, chissà, forse aveva paura che le chiedessi i soldi, ma sapevo benissimo che dovevo denunciarla se volevo vederla cacciare 1 Euro. Ripeto, 1 accidenti al giorno le mando, ed è poco!
 
Ultima modifica:

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Sono stata convocata nella sede dell’Atm, abbiamo discusso parecchio, e alla fine mi hanno risarcito tutti i 5.000, poiché ho insistito nel dire che quello era il danno causato, e che spettava a me decidere se farlo riparare o cambiare auto (ma avrei dovuto , con i soli 4000, comprarne una usata da altri, per avere l’equivalente della mia prima dell’incidente).
Danno 5000, presi 5000.

La tua professione ti ha agevolato nel trattare e convincerli. A me, mi avrebbero bevuto come un bicchiere d'acqua dandomi 500 Euro e ciaone. Poi uno lascia perdere perché è inutile farsi il sangue amaro con certa gente. Spero piuttosto che tu non ti sia fatta nulla nell'incidente, perché la macchina è l'ultimo problema.
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Discussioni simili a questa...

Le Ultime Discussioni

Alto