1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. jac1.0

    jac1.0 Ospite

    Salve. Volevo sapere da voi che strategia adottate per non farvi clonare la carta di credito. Grazie.
     
  2. Antennaria

    Antennaria Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    nei pagamenti in internet utilizzo una carta ricaricabile che genera una nuova carta virtuale ad ogni utilizzo, una volta usata la carta virtuale per il pagamento (con importo prestabilito e validità temporanea) la stessa si autoelimina :shock: , altro sistema che ho trovato valido è l'utilizzo di paypal
     
  3. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    anch'io faccio come antennaria. La carta si autoelimina anche se l'operazione non va in porto.
     
  4. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    So che c'è la possibilità di ricevere un sms ogni qualvolta avviene un movimento sulla tua carta di credito e quindi hai la possibilità di bloccare immediatamente l'operazione.
     
    A bolognaprogramme piace questo elemento.
  5. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Però te ne accorgi quando il "misfatto" è compiuto. Meglio la Carta virtuale " Usa e Getta". Io la emetto solo quando ho già deciso l'acquisto, giusto il tempo per rilevare i dati richiesti dal pagamento. Subito dopo l'utilizzo la carta virtuale, come già detto da altri, non è più utilizzabile. per un'altra operazione devi emettere una nuova carta virtuale (n che chiaramente ha N. di carta, scadenza, Cvvv2, sempre diversi).
    Riguardo al SMS, io lo ho impostato per utilizzi superiori a 50 €. Il costo è di 15 - 16 cent. di Euro.
     
  6. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Non conosco il tuo tipo di carta, mentre mi risulta che se tu disconosci il movimento non viene pagato e a te non viene addebitato.
     
  7. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La Carta virtuale la crei tu al momento in cui ti serve. E' appoggiata ad una carta principale, esempio Visa, MasterCard, AmericanExpress, etc.
    Quando devi fare un acquisto, invece di comunicare i dati riportati sulla carta di plastica che ti viene consegnata, ti registri su Internet sul sito della tua Carta,oppure all'interno del sito della banca che ti ha rilasciato la carta del tuo circuito. Con il tuo account ed il tuo Pin, entri nel sito, nella sezione carte, e richiedi la generazione di una carta virtuale (cioè uno stralcio di un importo dal Plafond della carta principale.
    Esempio, devi comprare un biglietto di Ryan Air del costo di 85,34 Euro ?
    Chiedi l'emissione di una carta virtuale "usa e getta" per 90 o 100 Euro (per coprire qualche commissione che ti era sfuggita ).
    L'emissione è immediata, fai la stampa, oppure copi i dati a mano dei dati che ti servono: Numero di carta, scadenza, codice di verifica (CVVV2). Sono tutti dati che variano ad ogni nuova emissione di carta virtuale.
    A questo punto ti colleghi a ryan Air, dove avrai già scelto le date ed il costo dei biglietti, riempi le caselle e paghi con i dati della carta virtuale.
    Una volta ricevuto l'OK ( max 45 secondi) di pagamento effettuato, l'eventuale residuo della carta (es. 100-85.34€) la stessa viene annullata e non è più utilizzabile.
    Una carta, se errata, può essere annullata e sostituita immediatamente.
    Se dovessero clonarti la carta, cosa praticamente impossibile, al massimo ti fregano 100 Euro.
    Se devi fare un altro acquisto, seguendo la stessa procedura, devi emettere un'altra carta virtuale.
    La carta non usata scade comunque entro 3 giorni.
    Chiedi presso la tua banca, può darsi che abbiano anche loro questo tipo di servizio.
    Le banche del gruppo IntesaSanpaolo hanno per esempio la Carta Blu.
    Costo per l'emissione: ZERO EURO.
    Spero di essere stato utile.
     
    A Gianco piace questo elemento.
  8. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Mi sembra di aver capito che il residuo dell'operazione non lo recuperi. Se così e non mi sembra molto conveniente. Io faccio l'operazione ed immediatamente vedo su internet i movimenti che avvengono sulla mia carta di credito. Pertanto posso intervenire immediatamente. Anche perché, se non erro, se avvengono dei movimenti non autorizzati, interviene un'apposita assicurazione che tu non paghi.
     
  9. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    No, non è così. La banca o il gestore della carta di credito ti addebita solo la spesa effettiva, e cioè 85.34 Euro e non 100,0.
    E' una quota di plafond che viene trasferito dalla carta Principale alla virtuale. Se tu non utilizzi il plafond, non avrai alcun addebito.
    Esempio carta Principale 5000 Euro
    Generazione carta virtuale da 100
    E' come avere 2 carte di credito, una con plafond da 4900 e l'altra da 100 Euro.
    Se i 100 non li spendi e azzeri la carta, il plafond della Principale torna a 5000.[DOUBLEPOST=1408464916,1408464631][/DOUBLEPOST]
    Tu vedi la tua operazione, ma non quelle che fa chi ti ha clonato la carta Principale. magari è stato un australiano o un cinese che fanno gli acquisti quando in Italia sono le 3 del mattino e tu stai dormendo.
    Riguardo al rimborso, le assicurazione troveranno tanti di quei cavilli che alla fine non pagheranno nulla.
     
  10. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se è così come la prospetti tu è interessante. Mi informerò.
     
  11. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Potete dare più dettagli non ne sono a conoscenza
    Grazie
     
  12. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E' già stato spiegato in precedenza. In pratica se hai la possibilità di emettere la carta virtuale, non dovrai mai utilizzare, per acquisti su internet, i dati della Carta di Plastica che ti consegnano quando stipuli il contratto.
    la Carta Virtuale (che non esiste fisicamente) ha, come la carta reale,
    -un numero
    - una scadenza
    - Nome del Titolare
    - Nome dell' Emittente (es. Visa, Cartasì, etc)
    - Codice segreto per i pagamenti CVV2
    - Importo max spendibile (lo definisci tu al momento)
    N.B. queste carte hanno durata di utilizzo limitata (qualche giorno) che è differente dalla scadenza (+- 3 anni, anche se in questo caso viene assegnata random).

    Chiedi alla tua banca se la tua carta reale (plastica) ti permette la generazione di carte virtuali.
     
  13. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    AH ! ecco devo chiedere alla banca SE! la mia PUO' generare la carta virtuale, io credevo che fosse una operzione che si facesso tramite un particolare procedimento
    OK grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina