• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Fifo84

Membro Attivo
Proprietario Casa
Mi hanno posto un quesito ma onestamente non so bene cosa rispondere.

Casa abusiva, al 100%, credo ci sia sopra ordine di demolizione ma non ne sono sicuro.
Accatastata regolarmente ( con regolare pagamento di IMU).
Ci vuole andare a vivere una terza persona ( figlio di uno dei 2 proprietari).

E' possibile secondo voi, fare l'allaccio della luce e mettersi una residenza ?
Il comune la concede? E quando vengono i vigili a controllare?
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
Per fare un contratto di erogazione energia elettrica occorre dimostrare il regolare possesso dell'immobile. Quindi il figlio dovrebbe presentare al Fornitore un contratto di comodato stipulato col genitore proprietario.
Non penso che il Fornitore dell'energia elettrica faccia altri controlli.

Anche per registrare la residenza all'Anagrafe comunale occorre documentare la regolare occupazione dell'immobile.
Se i vigili addetti ai controlli constateranno che il figlio abita realmente in quella casa, più che negargli la residenza è possibile prendano altre iniziative. Tipo ordinare lo sgombero se vi sono situazioni di pericolo.
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
Basta una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà.
Anche per iscrivere la residenza all'Anagrafe?

Se i vigili (pur accertando che il figlio vive abitualmente in quella casa e quindi si tratta di una residenza effettiva) constatano che l'immobile è abusivo, cosa capita?
 

Fifo84

Membro Attivo
Proprietario Casa
Anche per iscrivere la residenza all'Anagrafe?

Se i vigili (pur accertando che il figlio vive abitualmente in quella casa e quindi si tratta di una residenza effettiva) constatano che l'immobile è abusivo, cosa capita?

esatto questa la domanda principale
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Se i vigili (pur accertando che il figlio vive abitualmente in quella casa e quindi si tratta di una residenza effettiva) constatano che l'immobile è abusivo, cosa capita?
Il pubblico ufficiale ha l'obbligo di denuncia, ex art. 331 c.p.p.
 

Aidualc

Membro Attivo
Professionista
E' possibile secondo voi, fare l'allaccio della luce
Se è già presente un contatore, vedi le risposte di cui sopra. Se fosse da installare un nuovo contatore, i fornitori richiedono le conformità degli impianti.

Riguardo alla residenza in immobili abusivi, una volta scoperta la cosa gli organi competenti (i vigili urbani, mi pare) possono farti sgomberare, e anche alla svelta. Succede a volte anche per segnalazione dei vicini.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
Se fosse da installare un nuovo contatore, i fornitori richiedono le conformità degli impianti.
Giusta osservazione, l'avevo pensato anch'io.
Poi leggendo il primo post (nel quale si dice che vi andrà a vivere una terza persona) ho capito che attualmente la casa sia già abitata da qualcuno (probabilmente i genitori del ragazzo). Quindi vi è già il contatore dell'energia elettrica.
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
Casa abusiva, al 100%, credo ci sia sopra ordine di demolizione
Per quale motivo vi sarebbe l'ordine di demolizione?
Perché la casa è stata costruita senza alcuna autorizzazione, oppure perché effettivamente vi è pericolo di crollo?
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Casa abusiva, al 100%, credo ci sia sopra ordine di demolizione ma non ne sono sicuro.
se escono i vigili per verificare l'effettiva residenza in una casa abusiva, sulla quale pende l'ordine di demolizione, la prima cosa che fanno è quella di mettere i sigilli e vietare l'occupazione dell'immobile. Il destinatario della ingiunzione può fregarsene rompere i sigilli e continuare ad abitare. Se non lo fa lui lo farà qualche altro disperato in cerca di case. Il problema sono la regolarizzazione degli allacci. L'abusivo si attaccherà abusivamente sia per l'acqua che per la luce che per la fognatura ed anche il gas.
 

Fifo84

Membro Attivo
Proprietario Casa
Giusta osservazione, l'avevo pensato anch'io.
Poi leggendo il primo post (nel quale si dice che vi andrà a vivere una terza persona) ho capito che attualmente la casa sia già abitata da qualcuno (probabilmente i genitori del ragazzo). Quindi vi è già il contatore dell'energia elettrica.
è vuota
 

plutarco

Membro Ordinario
Proprietario Casa
è sempre la stessa casupola su cui gravava ipoteca e che era affittata a 200€??? Non dovrebbe essere consentita la residenza ma spesso viene data.
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
Se la casa è quella citata in questa discussione:

pare che la situazione non sia sanabile perché non esiste alcuna legge relativa ai condoni edilizi.
Quindi deve essere demolita.

Mi pare non abbia senso che ora ci vada ad abitare qualcuno, registrando la residenza all'Anagrafe comunale, con relativi controlli dei VV UU.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Sono @Gianco, sto cercando di collegarmi con un altro computer, ma non ci riesco. Potete mandarmi un messaggio che leggerò con l'altro computer. Grazie.
dove è il tasto invio per mandare il messaggio che ho scritto
Alto