1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. arcibaldo

    arcibaldo Nuovo Iscritto

    Chi mi sa dire se è obbligatoria la certificazione energetica di un appartamento che devo affittare e ha gli impianti in comune con il mio,posto al piano superiore?Un tempo era una casa unica, adesso è divisa in due appartamenti indipendenti con due ingressi e 2 numeri civici, ma gli impianti non sono stati separati e c'è un unico contatore per l'acqua, per l'enel e per il gas.Grazie.
     
  2. albertoalberto

    albertoalberto Nuovo Iscritto

    Si, è necessaria. La certificazione energetica ci vuole, almeno qui in Piemonte, ogni volta che l'immobile venga messo sul mercato, ovvero affittato o venduto.
    Chi compera o affitta ha il sacrosanto diritto di conoscere quanto gli costerà un certo immobile, per valutare se gli convenga.
    La certificazione energetica fornisce queste informazioni sull'immobile.
    Quindi si, ovviamente, proprio come devi far vedere la casa a chi affitta, gli devi anche dire quanto consuma.
     
  3. arcibaldo

    arcibaldo Nuovo Iscritto

    Ho capito, ma io chiedo un tot di affitto e un tot di spese desunte dalle bollette degli anni precedenti,dividendo a metà le spese, non c'è altro modo in quanto c'è un unico contatore ed è del mio appartamento, allora la certificazione energetica la devo fare del MIO appartamento,nel quale ci sono i contatori?Oltretutto io affitto con contratto transitorio regolarmente registrato, anche per pochi mesi, l'ultimo inquilino è stato per 4 mesi.
     
  4. albertoalberto

    albertoalberto Nuovo Iscritto

    Fosse anche per due giorni - ma parlo, come ripeto, per il Piemonte e non so dalle tue parti - devi farla.
    Dove sia il contatore non conta.
    La certificazione energetica viene calcolata in base a calcoli fisici, sulla composizione dei muri, delle finestre, degli orizzontamenti, sulla base dell'esposizione al sole ed all'orientamento. In base al tipo di riscaldamento, ai parametri tecnici della centrale termica.
    Sono calcoli, che alla fine dicono quanto disperde energeticamente una casa.
    Non ti arrampicare sui vetri, lo dico con simpatia. Se affitti, la devi fare.
     
  5. arcibaldo

    arcibaldo Nuovo Iscritto

    Mi sto proprio arrampicando sui vetri.....e adesso lo vedi come..... Stamattina parlando con una persona che deve vendere una casa, mi diceva che lei ha fatto una autocertificazione perchè la sua casa è stata costruita prima del '67. La mia è molto più vecchia...ha più di 100 anni, però ristrutturata nel '78, posso fare anch'io una autocertificazione?Metterei classe G, o devo chiamare un tecnico e PAGARE !!!!
     
  6. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    se la certificazione è prevista dalla legge, va fatta, non c'è scappatoia

    mi pare ci siano alcune regioni nelle quali la classe G sia autocertificabile, nel caso pioi fare così

    nel caso invece sia da calcolare la classe il certificatore condsidererà tutto l fabbricato, compreso il tuo appartamento e individuerà il consumo energetico
     
  7. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Dipende tutto dalla normativa regionale. In Friuli VG ad esempio, con la finanziaria 2011 hanno abrogato l'obbligo della VEA per le locazioni, mentre è rimasto in vigore per le compravendite. In Veneto non so, prova a vedere sul sito della Regione. Qui potrai vedere anche se è possibile sostituire la certificazione energetica (o VEA) con un'autocertificazione di classe G.
     
  8. stefano zani

    stefano zani Nuovo Iscritto

    ciao.si e' obbligatoria.poi vedi se catastalmente sono due sub divisi allora certifichi solo quell'appartamento,se invece catastalmente nn hai ancora diviso e risulta sub unico devi certifcare anche il tuo
     
  9. simonetta menini

    simonetta menini Membro Junior

    Professionista
    Buongiorno Arcibaldo, se Lei è residente in Veneto non c'è alcun obbligo di certificazione energetica per gli immobili dati in locazione, a meno che non siano gia' corredati di questo certificato o non abbiano subito una ristrutturazione molto recente in cui sono stati installati pannelli solari o impianti fotovoltaici. Spero di essere stata d'aiuto. Cari saluti
     
    A doria e britallico2 piace questo messaggio.
  10. navi

    navi Nuovo Iscritto

    buonasera
    qualcuno mi sa dire se in liguria e' come nel veneto.
    Se si affitta un appartamento senza impianto di riscaldamento ( fitto estivo) e' necessario citare nel contratto la certificazione energetica?
    Oppure basta autocertificare la classe G?
     
  11. simonetta menini

    simonetta menini Membro Junior

    Professionista
    Buonasera Navi, non sono a conoscenza della normativa in Liguria, ma se un immobile è sprovvisto di impianto di riscaldamento non è obbligatoria alcuna certificazione energetica.
     
    A navi, doria e britallico2 piace questo elemento.
  12. navi

    navi Nuovo Iscritto

    grazie mille Simonetta
    sei stata molto gentile.
     
  13. fatti neri

    fatti neri Nuovo Iscritto

    salve, nel lazio solo per il rogito si richiede il certificato energetico.
    lei affitta poi in sostanza una porzione di casa avendo un unco sub, quindi riporti i dati catstali dell'immobile e allegando la piantina planimetrica evidenzi la parte locata riportando sul contratto transitorio ( che le ricordo prevede che il conduttore non sia già residente nel comune, e consiglio la dicitura NON RINNOVABILE ) appunto PORZIONE di unità immobiliare. Se le riesce metta dei contatori parziali, quello elettrico comporta una spesa irrisoria e si installa come un differenziale nel quadro ( ovviamente lo metta sul suo da cui parte la linea....) e per il gas si trovano anche usati, poi il contggio lo faccia daltotale fattura diviso consumi, così il conduttore parteciperà anche al costo dei canoni, noooo??? L'unica spesa che si deve far pagare a parte è la TARSU, indivisibile in questo caso.saluti
     
  14. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
  15. navi

    navi Nuovo Iscritto

    ciao mapeit,
    chiedevo appunto per non leggerlo tutto, ammesso che da come scrivono le leggi si ricavi qualcosa di certo.
    Eppure li paghiamo perche' le cose siano chaire.
    Comunque grazie
     
  16. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Allora leggi qui, c'è il riassunto:
    domande frequenti certificazione energetica Liguria
    Oppure qui:
    Certificazione Energetica Online - regolamentazioni certificazione energetica in Liguria
    Pare che dal 8 maggio 2009 l'attestato sia obbligatorio anche per le locazioni per tutte le unità immobiliari e che l'autocertificazione di classe G non sia ammessa.
    Però nel contempo non vige l'obbligo per il locatore di consegnare l'attestato al conduttore e pare che in caso di locazione di locali privi di certificazione energetica non siano previste sanzioni.
     
  17. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Scusa la mia curiosità... mi sai dare il riferimento normativo di quanto sopra ? legge regionale o nazionale ? Grazie in anticipo.
     
  18. navi

    navi Nuovo Iscritto

    grazie mapeit,
    ma come sospettavo non parla di case senza impianto di riscaldamento perche' usate come seconde case ( cosa comune in liguria ) solo nei mesi estivi e quindi il risacaldamento non e' necessario.
    E per logica se una cosa non e' necessaria e non serve perche' si dovrebbe fare?
     
  19. navi

    navi Nuovo Iscritto

    Mi sembra che la risposta di Simonetta sia una risposta logica, ma naturalmente se ne guardano bene di chiarirlo nelle disposizioni di legge
     
  20. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Appunto per questo ho chiesto a Simonetta i riferimenti normativi. Purtroppo la logica e il buon senso nel nostro paese non servono quasi mai quando si ha a che fare con la Pubblica Amministrazione e i burocrati.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina