• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ralf

Nuovo Iscritto
per la realizzazione di una scala interna che dovrà collegare la sala con una "soffitta" di proprietà esclusiva al piano superiore si è pensato ad una scala a chiocciola,quali permessi occorrono e c'è la possibilità che vengano negati?
grazie
 

Marco Giovannelli

Membro dello Staff
Professionista
serve una semplice DIA di cui al D.P.R. 380/2001, poi basta il nullaosta del genio civile.

praticamente l'iter è questo:

deposito denuncia di inizio attività;
dopo la maturazione del silenzio-assenso (30gg) si deposita l'inizio lavori(sia al comune che al genio), con allegato il nullaosta del genio civile;
durante l'esecuzione delle opere, si nomina il responsabile della sicurezza ( soltanto se intervengono più ditte nei lavori);
terminati i lavori si fa la variazione catastale, e il tutto viene allegato al certificato di collaudo, redatto dal Direttore dei lavori(che in genere è anche progettista) che va depositato sia al comune che al genio civile.

se hai qualche domanda non esitare a chiedere.

saluti
 
L

leontino

Ospite
A mio parere, se non vengono modificate le strutture portanti del fabbricato non occorre la verifica statica dell'immobile e quindi si può evitare il deposito al genio civile ed inoltre , almeno nel luogo dove io opero, nell'eventualità di una verifica antisismica, l'attestato di deposito al genio civile va trasmesso al Comune contestualmente alla D.I.A.
 

Marco Giovannelli

Membro dello Staff
Professionista
be a parer mio le scale sono strutture portanti, a parer mio e di tutti i tecnici dei comuni in cui opero
se nella tua zona non lo richiedono, be fortunato te!

saluti
 
L

leontino

Ospite
io ho interpretato il tipo di scala a chiocciola come una struttura prefabbricata e quindi, eventualmente se si interpreta la scala come una struttura portante, sarebbe la ditta venditrice a fornire la documentazione per il genio civile. Un saluto
 
L

leontino

Ospite
anche se secondo me il solaio non è una struttura portante, ma bensì lo sono le travi ed i pilastri, comunque ogni mondo è paese. Ciao
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto