• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Musicnick

Nuovo Iscritto
Conduttore
Ciao a tutti. Io e la mia fidanzata stiamo acquistando casa. Siamo andati a vedere un appartamento autonomo, inserito in una palazzina, con 2 piani e un giardino con l'intera proprietà. Abbiamo un grosso dubbio. Affacciato al nostro giardino c'è una finestra di un vicino, a 75cm dal suolo, senza imposte e con le inferiate, ma non riusciamo a capire se sia un punto luce o una finestra con veduta. Cosa possiamo chiedere all'agenzia, per saperlo? Se è una finestra con veduta, immagino che noi, prima dei 2,5 metri non potremo mettere neanche una siepe vero? Allego una foto per maggiore chiarezza. Grazie a tutti per l'aiutoIMG_20200624_203030.jpg
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
Urca
Sarà una finestra aliena
Cosa vuoi che ne sappia l'agenzia della finestra del vicino
 

Musicnick

Nuovo Iscritto
Conduttore
Una finestra come? Come fa l'agenzia a non saperlo? Cosa faccio, rischio di comprare una casa con giardino, senza possibilità di usare il giardino, perché non posso metterci niente davanti?
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
Una finestra come? Come fa l'agenzia a non saperlo? Cosa faccio, rischio di comprare una casa con giardino, senza possibilità di usare il giardino, perché non posso metterci niente davanti?
L'agenzia vende case, fa contratti, pezzi di carta . Di urbanistica, piantine, finestre ne capisce di più il panettiere sotto casa rispetto all'agenzia. Se vuoi essere seguito da qualcuno che ne capisce trovati un tecnico sul posto e pagalo per una consulenza. Oppure un geometra un architetto o un ingegnere di tua conoscenza.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Se la finestra è rivolta sul tuo giardino il confinante accamperà un diritto ed il proprietario tuo venditore potrà dartene una ragione. Salvo che sia un abuso che lui non vuole contestare e passare la patata bollente all'acquirente che dovrà valutare la situazione.
Chiedi spiegazioni al venditore a facci sapere.
 

Musicnick

Nuovo Iscritto
Conduttore
Se la finestra è rivolta sul tuo giardino il confinante accamperà un diritto ed il proprietario tuo venditore potrà dartene una ragione. Salvo che sia un abuso che lui non vuole contestare e passare la patata bollente all'acquirente che dovrà valutare la situazione.
Chiedi spiegazioni al venditore a facci sapere.
Il venditore è ancora il costruttore delle villette. Cosa posso chiedere? C'è un documento che può attestare cosa posso o non posso mettere davanti a quella finestra?
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
Però alla fine i 6100€ di provvigioni le vogliono
La penso come te, prendono troppo rispetto alle responsabilità che hanno. In pratica nessuna, maturano la provvigione anche se poi non si va al rogito. Vabbè, lasciamo stare, comunque fatti seguire da qualcuno se sei interessato
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
C'è un documento che può attestare cosa posso o non posso mettere davanti a quella finestra?
Avresti sempre qualcuno che ti guarda in giardino, non mi pare il massimo.
Comunque puoi chiedere al venditore se quella finestra è regolare o abusiva; in ogni caso saranno rogne, perché difficilmente la sposti da lì...
Quindi valuta se la presenza della finestra è sopportabile, oppure lascia perdere quella casa.
Però alla fine i 6100€ di provvigioni le vogliono
Cosa c'entra l'agente con le finestre del vicino ?
 

Musicnick

Nuovo Iscritto
Conduttore
Ma a me non importa chiudere la finestra, ma poter mettere una rete oscurante, a 50 cm dalla finestra per schermarmi il cortile. L'agenzia c'entra perché dovrebbe mediare l'acquisto, quindi informarsi sulle cose confinanti con ciò che vendi
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Il costruttore dovrebbe chiarirti sulla regolarità della finestra. Se però fosse restio, chiedi di vedere il progetto, facendoti assistere da un tecnico. Certo che se gli immobili confinanti fossero costruiti dalla stessa impresa, potrebbero avvalersi del diritto derivante "per destinazione del padre di famiglia". In sostanza se ha imposto lui un vincolo fra i due immobili che originariamente non esisteva, tale resta.
Resta qualche dubbio sulla regolarità della situazione, poiché un'altezza di 75 cm del parapetto della finestra non dovrebbe essere ammissibile. Pertanto occorre verificare il progetto.
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
Se la finestra ha una grata , non può essere con veduta nel senso che non si potrà certo sporgere per guardare nel giardino. Di sicuro e ' per usufruire di aria e luce salvo il fatto che chi è dall'altro lato riesce a vederti quando sei in giardino.

Si dovrebbe valutarne di metterla a norma portandola ad un altezza dal suolo come impongono i dettami del codice civile
 

Musicnick

Nuovo Iscritto
Conduttore
Ciao a tutti. Grazie per le risposte. Premetto che ho già chiesto al costruttore, il quale ha detto che è stata fatta come punto luce essendo quella stanza una cucina, ma la mia paura è, se il costruttore mi stesse mentendo? Io in un futuro cosa posso avere in mano per difendermi? So che queste cose possono creare cause anche ventennali, con esborsi notevoli. Venerdì andrò dall'agenzia e chiederò il progetto della palazzina, per potermi fare aiutare da qualcuno. Comunque l'agenzia si dimostra ancora solo dalla parte del venditore, e non un mediatore tra venditore e compratore. Grazie a tutti
 

Gagarin

Membro Assiduo
Professionista
puoi chiedere al venditore se quella finestra è regolare o abusiva; in ogni caso saranno rogne
Perfettamente d'accordo, anche se la richiesta dovrebbe essere semplicemente di murarla: quella finestra, o sparisce (anche da eventuale piante catastali, altrimenti la si potrebbe sempre riaprire) o, a mio parere, è meglio che non acquisti, avresti sempre una servitù.
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
Ciao a tutti. Grazie per le risposte. Premetto che ho già chiesto al costruttore, il quale ha detto che è stata fatta come punto luce essendo quella stanza una cucina, ma la mia paura è, se il costruttore mi stesse mentendo? Io in un futuro cosa posso avere in mano per difendermi? So che queste cose possono creare cause anche ventennali, con esborsi notevoli. Venerdì andrò dall'agenzia e chiederò il progetto della palazzina, per potermi fare aiutare da qualcuno. Comunque l'agenzia si dimostra ancora solo dalla parte del venditore, e non un mediatore tra venditore e compratore. Grazie a tutti
Beh, per l'agenzia l'unica certezza è il venditore, qualcuno che compra lo troverà
Cerca altro
 

griz

Membro Storico
Professionista
se hai letto quanto ti hano già segnalato:
Secondo il Codice civile (art. 901), le luci che si aprono sul fondo del vicino devono avere determinate caratteristiche e cioè:
  • essere munite di un’inferriata idonea a garantire la sicurezza del vicino e di una grata fissa in metallo le cui maglie non siano maggiori di tre centimetri quadrati;
  • avere il lato inferiore a un’altezza non minore di due metri e mezzo dal pavimento o dal suolo del luogo al quale si vuole dare luce e aria, se esse sono al piano terreno, e non minore di due metri, se sono ai piani superiori;
  • avere il lato inferiore a un’altezza non minore di due metri e mezzo dal suolo del fondo vicino, a meno che si tratti di locale che sia in tutto o in parte a livello inferiore al suolo del vicino e la condizione dei luoghi non consenta di osservare l’altezza stessa.
tutto quello che non ha queste caratteristiche non è una luce ma una veduta con tutti i diritti di questa
 

Musicnick

Nuovo Iscritto
Conduttore
se hai letto quanto ti hano già segnalato:
Secondo il Codice civile (art. 901), le luci che si aprono sul fondo del vicino devono avere determinate caratteristiche e cioè:
  • essere munite di un’inferriata idonea a garantire la sicurezza del vicino e di una grata fissa in metallo le cui maglie non siano maggiori di tre centimetri quadrati;
  • avere il lato inferiore a un’altezza non minore di due metri e mezzo dal pavimento o dal suolo del luogo al quale si vuole dare luce e aria, se esse sono al piano terreno, e non minore di due metri, se sono ai piani superiori;
  • avere il lato inferiore a un’altezza non minore di due metri e mezzo dal suolo del fondo vicino, a meno che si tratti di locale che sia in tutto o in parte a livello inferiore al suolo del vicino e la condizione dei luoghi non consenta di osservare l’altezza stessa.
tutto quello che non ha queste caratteristiche non è una luce ma una veduta con tutti i diritti di questa
Si ma... Non può neanche essere una finestra con veduta, perché non rispetta la distanza minima dal fondo del vicino...
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, ho una questione da porvi per chi mi può aiutare : nel condominio, l'impianto citofonico è stato sostituito da un cellulare. Tutte le comunicazioni dei portieri arrivano o tramite WhatsApp o per chiamata vocale. A questo punto, bisogna comunque versare indennità per conduzione di citofono o no? Grazie anticipatamente
perchè non ricevo più propit.it la mattina da almeno 10 giorni? , cosa è successo al mio collegamento? non so a chi rivolgermi , ho provato a reiscrivermi ma , poichè già lo sono , mi hanno risposto che non è possibile, chiedo al gestore del gruppo di ripristinarmi nei collegamenti che avevo prima con propit.it.
Alto