• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ralf

Nuovo Iscritto
Salve!
In famiglia abbiamo venduto un immobile di cui eravavamo proprietari in parecchi eredi,ora con la quota che ho incassato più un pò di risparmi io e mio marito abbiamo a disposizione 250.000 euro.Come investirli? Gli immobili costano tanto e non danno grandi redditi,i prodotti bancari ci hanno già dati grandi dispiaceri....che fare? E nel frattempo,visto che la cifra è su conti correnti,come sarebbe opportuno investirli temporaneamente in banca senza grandi rischi. grazie
 
A

AlbertoF

Ospite
Premesso che da quando "l mondo è mondo" i migliori investimenti sono sempre stati terreni e case,( c'è qualcuno che può dimostrare il contrario?) perchè a distanza di tempo quando vengono rivenduti si riprendono i propri soldi attualizzati.
Gli investimenti bancari sono finiti proprio perchè il settore bancario ha cessato di "fare banca" e si è indirizzato verso un mercato fasullo privo di substrato reale e di professionalità che è il settore delle speculazioni e degli investimenti con i risultati che abbimo visto e parecchie persone hanno purtroppo toccato con mano.
Cosa resta da fare nella vostra situazione?
Potete anche avvicinarvi alle banche nella maniera suggerita da GianfrancoElly ma potreste anche aprire un"conto titoli"
e:
1) acquistare dei Bot con scad. a 6 mesi massimo 1 anno,rinnovabili
2) fare un "pronto contro termine" sempre della durata di 6 mesi max 1 anno, rinnovabile;
Contro : rendimento bassissimo
Pro : nessun rischio e capitale facilmente smobilizzabile
Ci sono anche alcune banche, non so se il Guardiano mi autorizza a farne il nome, che erogano mutui attraverso la sezione di Credito Fondiario e pertanto emettono per questo tipo di operazioni delle obbligazioni le quali sono legate alla
solvibilità e potenza della banca stessa ( la Legge Bancaria del 1936 impedisce in Italial il fallimento delle Banche). Queste obbligazioni ,che sono facilmente smobilizzabili, danno un rendimento migliore dei BOT e vanno a 2,4 anni ed oltre.Non hanno mai dato problemi,tranne nel caso di smobilizzo prima della scadenza per eventuale differenza di prezzo fra l'acquisto e la vendita che può essere positivo o negativo a seconda dell'andamento dei tassi di interesse.
Magari fare un conto deposito titoli misto,comprensivo delle tre forme sopra esposte.
Non vi fate abbindolare da altre forme!!
Ma ad un appartamento in una zona marina,collocato in una zona felice, facilmente commerciabile (quando si acquista si deve anche pensare a quando si rivende) a vostra completa disposizione ci avete mai pensato?
Se siete soliti andare in vacanza conoscete quanto costa, e nel caso col tempo dovesse essere rivenduto riprenderete i vostri risparmi .
Ciao Alberto
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto