• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ralf

Nuovo Iscritto
ciao forum :D miei parenti avevano deciso di mettere in vendita il loro appartamento di piccole dimensioni per acquistarne un altro più grande.
L'agenzia a cui si erano affidati aveva valutato l'immobile una certa somma e su quella si erano basati per acquistarne uno più grande. Per fortuna non avevano fermato il nuovo immobile ma solo firmato l'incarico di vendita del loro.
Ora questa agenzia,la stessa ,dice che il valore di vendita è inferiore del 20% rispetto alla stima da loro stessi effettuata,i miei parenti inviperiti ovviamente non acquistano più l'altro e vogliono ritirare dalla vendita il loro.
L'agenzia che ha un incarico in esclusiva non vuole rinunciare all'incarico stesso nonostante l'errore di valutazione da loro commesso.
cosa si può fare? grazie
 

Ottavio Locatelli

Nuovo Iscritto
sulla base della legge 39/89 che regolamenta l'agente Immobiliare, è parecchio difficile disdire l'incarico in esclusiva a meno che si verifichino delle situazioni anoimale quali:

contrato in esclusiva non conforme alle vigenti disposiz. di legge
contratto in esclusiva con errori di forma
contratto in esclusiva non depositato presso la CCIAA di pertinenza (l'originale)

certo che ... (ti parlo da Agente Immobiliare) e non volgio assolutamente denigrare nessuno, ma si tratta anche dsi saper prendere i clienti nel modo giusto, adesso i tuoi parenti sono inviperiti e non andranno mai piu dauna agenzia immobiliare!!

se invece fossero piu furbi ma soppratutto piu professionali..... si potrebbe risolvere il tutto senza problemi, ocn un normale accomodamento.

ciao

P.S.: sempre detto.. mai fidarsi delle valutazioni troppo alte QUESTI SONO I RISULTATI, TUTTI SCONTENTI|!!!!
 

Maurizio Zucchetti

Membro Attivo
Non mi preoccuperei più di tanto, il vero pericolo era procedere all'acquisto PRIMA di aver effettuato la vendita, e sembra che questo l'abbiano scampato! :? :applauso:
Se l'agenzia aveva sopravvalutato l'immobilie (il perchè lo puoi leggere nella risposta che ho dato all'altra tua domanda :fico: ), avrà sicuramente scritto sull'incarico di vendita la cifra della sua valutazione che, a loro dire, risulta più alta del valore di mercato. Ai tuoi parenti non resta quindi altro che attendere pazientemente la scadenza dell'incarico (facendo bene attenzione alle eventuali modalità di disdetta) visto che sarebbero obbligati ad accettare SOLTANTO una proposta che rispecchiasse ESATTAMENTE quando da loro richiesto nell'incarico! :sorrisone:

;)
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve , vorrei chiedere se qualcuno conose la normativa riguardante la costruzione di una scala a rampe con pianerottoli in acciaio per accedere a tre appartamenti. Questa sarebbe costruita nella chiostrina in aderenza a più vicini in cui io ho una terrazzina con porta di accesso che risulteremme a 80 cm. di distanza grazie ha chi vorrà rispondermi
Salve a tutti , volevo porre un quesito. Ho acquistato una casa Novembre 2017, seconda casa , che fino ad oggi è stata la residenza di mia figlia e il figlio. Ho messo in vendita la casa e ho trovato un acquirente che mi offre quasi il doppio di quanto pagato. Ai sensi dell'art. 67 del TUIR essendo stata residenza di mia figlia devo pagare o meno la plusvalenza ?? Grazie per chi potrà darmi risposte
Alto