• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

CECERE.RAI

Membro Junior
Proprietario Casa
Buonasera, vorrei porre il seguente quesito:
abbiamo ereditato un immobile di famiglia i cui eredi siamo in 5, quindi ogni erede è proprietario dell'immobile con una quota del 20%.
L'immobile in questione è a tutt'oggi locato senza regolare contratto di locazione registrato.
Io e una mia sorella vorremmo subito sistemare la faccenda facendo sottoscrivere un regolare contrato di locazione all'inquilino per la ns. quota.
Quindi vorrei sapere se possiamo registrare il contratto per la ns. quota di 2 eredi pari al 40%.

P.S. con gli altri 3 eredi non abbiamo più rapporti per questioni sempre ereditarie
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Si, si e no.

La AgEntrate potrebbe accettare la registrazione di un contratto parziale, relativo alla vostra quota: ma civilmente impegna anche i restanti comproprietari.
Poi da che data lo fareste decorrere, e quindi per quale durata? Quella residua o come se fosse nuovo?
Se il contratto non spiega e giustifica bene la situazione proprietaria, il canone si considera suddiviso fiscalmente su tutti i comproprietari.

Credo quinndi si possa fare un contratto riferito a proprietà parziale e canone parziale. Ma implicitamente equivale a denunciare gli altri comproprietari: fatti loro, ma manderei in avanscoperta presso Agenzia delle Entrate un commercialista.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Il locatore può anche essere un solo comproprietario. Ma per un intero immobile o per parte di esso. Non si può stipulare un contratto "per la quota" di una parte dei comproprietari.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Non si può stipulare un contratto "per la quota" di una parte dei comproprietari.
Contraddirti è sempre difficile, per cui sto rileggendo la tua frase: ma mi sembra ancora inesatta. In sostanza cioè quando il conduttore fosse un comproprietario , il contratto ed il canone sarebbe stipulato dagli altri comproprietari e il canone sarebbe riferibile solo ad essi.

Trovo poi non legittimo limitare la libertà contrattuale: il problema è specificare bene chi e che cosa: semmai potrebbe esserci un conflitto con le procedure previste.
Domanda comunque intrigante
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
in quel caso particolare si può stipulare un contratto "per la quota" di una parte dei comproprietari
No. Il comproprietario sarebbe sia locatore sia conduttore. Quindi rientrerebbe anche nella parte locatrice. Quindi dovrebbe dichiarare il reddito per la sua quota di possesso.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Mi riferivo al caso di pag 35 istruzioni redditi: per caso comproprietà, dato in locazione ad uno di essi; va indicata solo la quota spettante al contribuente, e in col 7 casi particolari va indicato il cod 5; l’esito pratico è logicamente simile a quello del postante
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
regolare contrato di locazione all'inquilino per la ns. quota.
Ritengo non sia possibile.
La locazione parziale si riferisce ad una parte dell'immobile, non ad alcune quote di proprietà escludendone altre.
Il contratto stipulato soltanto da alcuni comproprietari è comunque valido. Compilando il mod. RLI per la registrazione nel Quadro B - Sezione I - Dati del locatore - nella casella "Locatore" bisogna scrivere il codice 1 (contratto in cui non sono stati indicati tutti i cointestatari dell'immobile).
 

mapeit

Membro Senior
Proprietario Casa
Concordo con quanto detto. Se il conduttore occupa tutto l'immobile in comproprietà, non è possibile stipulare un contratto con un proprietario solo per la sua quota. O siete tutti d'accordo e decidete di mettervi in regola, oppure c'è il rischio che lo faccia l'inquilino con conseguenze poco piacevoli denunciando all'Agenzia delle Entrate l'esistenza di un contratto di locazione in nero. Il contratto può essere stipulato e registrato da un solo proprietario (come dice @uva con il codice 1 nella casella "Locatore"), oppure indicando anche i codici fiscali di tutti gli altri proprietari, i quali dovranno dichiarare il reddito fondiario in proporzione alle loro quote di possesso.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho due entrate nella mia proprietà. Il numero civico va messo solo all'entrata pedonale o anche al carrabile? Sono separati da molto muro di recinzione e spesso postini e corrieri citofono al carrabile quando la cassetta della posta è al pedonale. Cosa posso fare? Grazie
Alto