• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

kendrick

Nuovo Iscritto
Conduttore
Salve. Sono intestatario di un contratto di locazione transitoria per studenti (legge 431 del dicembre 98) firmato nell'ottobre 2017 per la durata di 12 mesi e, come previsto da una clausola prevista al suo interno, rinnovato tacitamente per ulteriori 12 mesi alla prima scadenza.
Il contratto cesserà dunque il 30 settembre prossimo ma ad oggi non ho ricevuto alcuna comunicazione da parte del locatore in merito all'eventuale proseguimento del rapporto. Ossia, non mi è stata comunicata né una proposta per un nuovo contratto (credo che a questo punto dovrebbe essere stipulato ex novo) né la necessità di lasciare l'immobile a scadenza.
L'immobile è di proprietà di una società che si interfaccia quasi esclusivamente per mezzo del commercialista e che ha avuto fin'ora un atteggiamento diciamo evasivo. L'unica cosa che sono riuscito ad ottenere è una comunicazione per mail (che ho ricevuto l'altro ieri) che riportava la data di cessazione del contratto (senza il bisogno di una disdetta) senza fare alcun riferimento alle intenzioni del locatore.
Come potete immaginare mi trovo dunque in una situazione in cui non so se cercare un'altra sistemazione o attendere un'eventuale proposta di nuovo contratto. O meglio, non essendo uno sprovveduto ho già contattato un'agenzia ma trovo assurdo che un proprietario possa comportarsi in questo modo lasciando l'inquilino nell'incertezza più totale ad un mese dalla conclusione del rapporto di locazione.

In realtà ho già parlato con una persona che lavora nell'ambiente ma mi ha dato un'interpretazione che giocherebbe a mio favore ma che mi sembra troppo favorevole per essere realistica perciò spero possiate aiutarmi e chiarire se il comportamento del locatore è corretto (legalmente, non umanamente ovvio) o se da parte mia potrebbero esserci elementi di recriminazione.

Grazie
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
un'interpretazione che giocherebbe a mio favore ma che mi sembra troppo favorevole per essere realistica
Potresti scrivere qual è questa interpretazione?
Lo chiedo perché anche a me risulta che dopo il rinnovo tacito (che nel tuo caso si è verificato) il contratto per studenti scade. Senza necessità che il locatore lo comunichi al conduttore.

Dal punto di vista umano io come proprietaria avrei contattato lo studente per ricordargli che dovrà lasciare l'immobile (oppure per proporgli un nuovo contratto), ma legalmente il tuo locatore si sta comportando correttamente.
Siccome ora siamo ancora in periodo di ferie estive, non è escluso che il commercialista o un rappresentante della società locatrice ti contattino al loro rientro dandoti una risposta meno evasiva della mail che hai ricevuto.
 

kendrick

Nuovo Iscritto
Conduttore
Potresti scrivere qual è questa interpretazione?
Lo chiedo perché anche a me risulta che dopo il rinnovo tacito (che nel tuo caso si è verificato) il contratto per studenti scade. Senza necessità che il locatore lo comunichi al conduttore.

Dal punto di vista umano io come proprietaria avrei contattato lo studente per ricordargli che dovrà lasciare l'immobile (oppure per proporgli un nuovo contratto), ma legalmente il tuo locatore si sta comportando correttamente.
Siccome ora siamo ancora in periodo di ferie estive, non è escluso che il commercialista o un rappresentante della società locatrice ti contattino al loro rientro dandoti una risposta meno evasiva della mail che hai ricevuto.
In buona sostanza mi è stato detto che in caso di scadenza del contratto il locatore è comunque tenuto a presentare la disdetta (o meglio l'intenzione di non procedere a rinnovo). Inoltre, qualora non avvenga nei tempi per cui il locatario abbia 60 giorni per accettare o meno, ogni eventuale proposta di rinnovo si considera nulla e può consentire la prosecuzione del contratto alle condizioni del precedente per ulteriori 12 mesi.

La prima parte mi torna abbastanza, nel senso che miei conoscenti mi hanno confermato di aver ricevuto la raccomandata di disdetta prima della scadenza naturale del contratto. La seconda parte francamente per quanto possa avere una sua logica (ossia consentire all'inquilino di valutare la proposta) mi sembra irrealistica e un po' troppo gravosa per il locatore.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
mi è stato detto che in caso di scadenza del contratto il locatore è comunque tenuto a presentare la disdetta (o meglio l'intenzione di non procedere a rinnovo).
Non è così.
può consentire la prosecuzione del contratto alle condizioni del precedente per ulteriori 12 mesi.
Il contratto non prosegue. Non esiste possibilità di ulteriore proroga.
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
miei conoscenti mi hanno confermato di aver ricevuto la raccomandata di disdetta prima della scadenza naturale del contratto
Probabilmente i tuoi conoscenti si riferiscono ad un contratto di locazione di natura diversa.
Un contratto libero 4 + 4 oppure concordato 3 + 2, per i quali è prevista la facoltà del locatore di evitare il rinnovo tacito alla seconda scadenza senza necessità di alcuna motivazione; comunicando disdetta al conduttore per raccomandata ar con un preavviso di 6 mesi.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

A quando ****o attivano l'account
che le domande non devono essere pubblicate in questo box ma in discussioni che possono essere viste dagli utenti attivi. Grazie.
Alto