• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Aidualc

Membro Junior
Professionista
Queste due cose mi sembrano un'estrapolazione eccessiva rispetto a quanto scritto nell'art. 14, che è un articolo standard per un contratto di locazione (quello che scrivo io è molto più articolato e complesso).
Erano esempi. Se fori il muro e prendi dentro ai cavi elettrici che passano dietro, o ai tubi idraulici in bagno, o ecc..., non sono forse trasformazioni agli impianti?
Meglio prevenire che curare.
 

Gagarin

Membro Attivo
Professionista
non sono forse trasformazioni agli impianti?
no, non si tratta di trasformazione, ma si tratta di danneggiamento di cose che il conduttore deve provvedere con sollecitudine a riparare a sue spese, salvo anche risarcimento danni arrecati all'immobile e/o a terzi (il locatore controllerà e pretenderà che tutto sia stato ripristinato a regola d'arte, compresa la riparazione dei muri).
 

Lucyinthesky

Nuovo Iscritto
Conduttore
no, non si tratta di trasformazione, ma si tratta di danneggiamento di cose che il conduttore deve provvedere con sollecitudine a riparare a sue spese, salvo anche risarcimento danni arrecati all'immobile e/o a terzi (il locatore controllerà e pretenderà che tutto sia stato ripristinato a regola d'arte, compresa la riparazione dei muri).
certo c’è anche scritto che devo ritinteggiare con ditta apposita nel contratto
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
certo c’è anche scritto che devo ritinteggiare con ditta apposita nel contratto
La norma prevede che il conduttore debba provvedere alla ritinteggiatura nel caso abbia lasciato dei segni o danneggiato la tinteggiatura al momento dell'accesso. Nulla è dovuto se con il tempo la tinteggiatura sbiadisse.
 

Lucyinthesky

Nuovo Iscritto
Conduttore
La norma prevede che il conduttore debba provvedere alla ritinteggiatura nel caso abbia lasciato dei segni o danneggiato la tinteggiatura al momento dell'accesso. Nulla è dovuto se con il tempo la tinteggiatura sbiadisse.
certo certo .. ma io volevo solo sapere se la clausola vale anche x i mobili tt qui .. che sn conservati ovvio ..
 

Aidualc

Membro Junior
Professionista
La norma prevede che il conduttore debba provvedere alla ritinteggiatura nel caso abbia lasciato dei segni o danneggiato la tinteggiatura al momento dell'accesso. Nulla è dovuto se con il tempo la tinteggiatura sbiadisse.
Non è vero. Se il contratto prevede la ri-tinteggiatura, questa va fatta.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Non è vero. Se il contratto prevede la ri-tinteggiatura, questa va fatta.
Secondo te, se il conduttore immediatamente deve trasferirsi e da la disdetta alla prima scadenza, visitando la casa una volta ogni tanto per farle prendere aria, quindi senza potere danneggiare o segnare le pareti, l'immobile va ritinteggiato?
 

Gagarin

Membro Attivo
Professionista
Se il contratto prevede la ri-tinteggiatura, questa va fatta.
Illuso: non te la fa nessuno. Da parte mia ho iniziato ad affittare senza ripulitura: nel contratto ho messo che, se vuole, sarà a carico del conduttore. Solo in questo modo non si hanno "problemi" alla scadenza. Purtroppo non tutti accettano, ma c'è sempre modo di arrivare ad un compromesso...onorevole.
D'altra parte, con tutta la politica e la magistratura ancora tenacemente orientate a sinistra (ci sono voluti anni e anni per "sanare" una ovvietà: finalmente dal 2020, per non pagare più le tasse su canoni non riscossi per morosità, non bisognerà più attendere il decreto di sfratto emesso dal giudice. Ci voleva tanto? Ora, tra le tante, ne resta ancora una importante: dato che la locazione è un'attività "commerciale", per quale motivo non posso detrarre le relative spese dall'introito che ne percepisco ed essere tassato solo sul ricavo effettivo e non su una percentuale del canone? Chissà quanti altri anni ci vorranno per sanare quest'altra ovvietà!), il proprietario dovrà pur difendersi in qualche modo da conduttori sempre più voraci e, sempre più spesso, truffaldini (i cosiddetti "inquilini professionisti").
 

Lucyinthesky

Nuovo Iscritto
Conduttore
Secondo te, se il conduttore immediatamente deve trasferirsi e da la disdetta alla prima scadenza, visitando la casa una volta ogni tanto per farle prendere aria, quindi senza potere danneggiare o segnare le pareti, l'immobile va ritinteggiato?
nel contratto c’è scritto che dovrò tinteggiare prima di andare via quindi sarà opera mia
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Sono convinto che la pretesa concordata sia contraria ad ogni logica. Poi se è stato firmato un accordo simile senza scappatoie, la prossima volta uno farà attenzione prima di firmare.
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
rileggerei attentamente la clausola
La clausola di cui si sta parlando, che preoccupa molto @Lucyinthesky è la n° 14 "Innovazioni e trasformazioni" del contratto di locazione, che ha riportato nel post n. #1.

E' una clausola "standard" un po' generica che si trova in tutti i contratti, e non riguarda la tinteggiatura dei muri.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Vorrei risposte su usufrutto
Mi sono iscritta per aver aiuti su una situazione di minore disabile e immissioni di fumi
Alto