• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

alida chieregato

Nuovo Iscritto
gentile community,sono una nuova iscritta ,vorrei proporvi un problema in corso con un inquilino:A chi spetta il pagamento dei danni causati ad una porta finestra,scardinata dai ladri?Nel contratto d'affitto registrato come da legge,vi è chiaramente la postilla con: Il CONDUTTORE,esonera espressamente il LOCATORE da ogni responsabilità x danni diretti ed indiretti che potessero derivargli da ogni e qualunque azione ed omissione di altri inquilini dello stabile o di TERZI: Come mi devo comportare visto che l'inquilino di sua iniziativa ha deciso di decurtare la cifra della riparazione dall'affitto mensile?Grazie in attesa di vostra gentile risposta Alida Chieregato
 

carlo.b

Membro Attivo
Buongiorno Alida,
non credo proprio che il tuo Inquilino possa imputare a Te il costo della riparazione.
Nel momento in cui ha sottoscritto il contratto di locazione ha accettato il possesso del bene, per cui è lui che deve averne cura.
Se per il futuro non vuole accollarsi questo genere di spese può tutelarsi con un'assicurazione, nel caso specifico devo pagare e mettersi il cuore in pace.
Saluti.
Carlo
 

Ennio Alessandro Rossi

Membro dello Staff
Professionista
Pare evidente la responsabilità al conduttore che è custode della cosa . Intimi di pagare la differenza pena
la risoluzione del contratto. Oppure invochi la camera di conciliazione press la sua camera di commercio

La prossima volta meglio indicare una clausola più specifica del tenore:
" Il conduttore è costituito custode delle unità immobiliari locate ed esonera espressamente il locatore da ogni responsabilità per danni diretti od indiretti che potessero derivargli da fatto doloso e colposo del custode, d’altri inquilini o di terzi in genere,nonché per danni che venissero provocati da scassi, rotture o manomissioni per tentato o consumato furto. Il locatore è esonerato da ogni responsabilità per danni derivanti da eventuale sospensione dei servizi. Il locatore resta, altresì, espressamente esonerato da ogni responsabilità per tutti i casi fortuiti, ordinari e straordinari, ed in particolare per quelli causati da incendi e scoppi, infiltrazioni d’acqua anche piovosa, dal trasudo d’umidità, da nubifragi, allagamenti, rotture e rigurgiti di fogne e tubazioni, e per avarie agli impianti elettrici, del gas e di qualsiasi altro impianto esistente nei locali concessi in locazione”.
Ennio Alessandro Rossi
 

Antonio De Simone

Membro Ordinario
Professionista
Sono pienamente d'accordo con Rossi
Una precisazione
Se il suo appartamento è in condominio molto probabilmente
c'è la polizza condominiale, la maggior parte delle polizze condominiali
coprono anche questi danni agli infissi esterni.
Dopodiché chieda al suo inquilino se ha le foto e le fatture e
si rivolga all'amministratore per l'apertura del sinistro.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho comprato una casa e nel giardino si trova un palo del Enel "morto", nel senso che nessun cavo elettrico è attaccato e secondo me nessun cavo era mai stato attaccato, il precedente proprietario non lo dava fastidio, ed io vorrei togliero ,
vorrei un consiglio a chi devo contattare per rimuoverlo,
al comune o al enel
grazie
Salve ho in comproprietà una strada privata i miei dirimpettai hanno l'accesso pedonale di servizio possono entrarci anche in macchina tengo a precisare che hanno il passo carrabile è l'ingresso principale con numero civico su altra strada
Alto