• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Franco08

Membro Junior
Proprietario Casa
Oggi ho letto un annuncio che pone in affitto un negozio di 16mq, tutta vetrina, con sottolivello di 32mq, alto 4mt, compreso di bagnetto : wc + mini-lavello

Tutto senza riscaldamento o pompe-calore

Ma cosa definisce il termine abitabile?
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
l'abitabilità veniva data ai locali adibiti ad abitazione, l' agibilità veniva data a tutti gli altri locali.
Il d.p.r. n. 380/01 ha unito il significato dei due termini, i quali, comunque, facevano riferimento ad un iter amministrativo formale e ad un atto finale sostanzialmente identico
Risultato la gente fa molta confusione anche se concettualmente si parla della stessa cosa: il rispetto delle condizioni di sicurezza ed igienico sanitarie dei locali. Oggi si parla solo di abitabilità e la gente fa confusione sopratutto con abitabilità=abitazione.
In conclusioni un negozio/bottega, categoria catastale C1, che ha ottenuto l'abitabilità la ha ottenuta come negozio/bottega e non come abitazione quindi non potrà mai essere abitata, anche se dotata di servizi.
 

effemme8

Membro Attivo
Proprietario Casa
In conclusioni un negozio/bottega, categoria catastale C1, che ha ottenuto l'abitabilità la ha ottenuta come negozio/bottega e non come abitazione quindi non potrà mai essere abitata, anche se dotata di servizi.
è vero, questo dice la legge

poi ci sono le realtà LOCALI ( credo che uno degli esempi possano essere i locali/negozi di Viale Libia in Roma) : COSE che sono diventate abitazioni-regolari, con tanto di compravendita "effettuate da notaio" perchè hanno sfruttato un buco-legislativo ( esiste ancora ? è divetato una fessura o una voragine ? ahhh saperlo...) che hanno fatto diventare anche BOX, abitazioni regolari : gli attuali occupanti, non potendo essere "buttati fuori" (non conviene ai veri-proprietari pagare tasse su ciò che non è più....ma meglio aspettare che si regolarizzino "quali abitazioni") abitano, con tanto di RESIDENZA CERTIFICATA
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
ci sono le realtà LOCALI
Anche in alcuni quartieri periferici a Torino vi sono negozi, sfitti e non utilizzati da tempo, "riconvertiti" ad uso abitativo.
Magari acquistati a poco prezzo (per contanti, senza mutuo) con regolare atto notarile, poi riadattati e affittati come abitazioni con canoni bassi a persone poco abbienti che non potrebbero pagare l'affitto di un appartamento.
Il fatto che gli inquilini vi abitino con residenza anagrafica non implica che quegli immobili siano regolari dal punto di vista urbanistico.
 

effemme8

Membro Attivo
Proprietario Casa
Anche in alcuni quartieri periferici a Torino vi sono negozi, sfitti e non utilizzati da tempo, "riconvertiti" ad uso abitativo.
Magari acquistati a poco prezzo (per contanti, senza mutuo) con regolare atto notarile, poi riadattati e affittati come abitazioni con canoni bassi a persone poco abbienti che non potrebbero pagare l'affitto di un appartamento.
Il fatto che gli inquilini vi abitino con residenza anagrafica non implica che quegli immobili siano regolari dal punto di vista urbanistico.
Vero, ma come "si dice a Roma" ESTICA : se ne ho necessità, oppure qualcuno paga, il notaio dice "tutto regolare" e quindi... Come cura FiloSganga GLI AFFARI SONO AFFARI e se il notaio dice OK e viene tutto registrato nei pubblici libroni, si può fare

La questione non è "chi se approfitta" la questione é sempre : poche leggi, ma ben fatte!
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
il notaio dice "tutto regolare"
Non capisco quale responsabilità secondo te avrebbe il notaio.
Se Tizio acquista da Caio un negozio cash (non chiedendo mutuo non c'è il problema della regolarità urbanistica e catastale per ottenerlo) cat. catastale C/1 con agibilità, il rogito è regolare.
Dopo Caio "trasforma" il negozio, che ha pagato poco essendo sfitto da tempo e magari in cattive condizioni, per renderlo più o meno adatto ad uso abitativo; senza fare nessuna pratica in Comune e al Catasto. Poi lo affitta ad inquilini che vi registrano la residenza.
Se i vigili, che dovrebbero controllare le pratiche di residenza presentate all'Anagrafe, non sollevano obiezioni, tutto finisce lì.
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
credo che uno degli esempi possano essere i locali/negozi di Viale Libia in Roma)
non mi risulta che in Viale Libia a Roma ci siano negozi convertiti ad abitazioni o a box, mandami una foto, perché sono molto curioso.
Invece è molto frequente che extra-comunitari prendano dei negozi, sopratutto di ortofrutta, con la scusa che rimangono aperti fino a tardi, poi alla fine, nel retro ci sono materassi buttati sul pavimento per dormirci: così fanno casa e bottega come da noi in certi paesi alla fine dell' 800.
 

effemme8

Membro Attivo
Proprietario Casa
non mi risulta che in Viale Libia a Roma ci siano negozi convertiti ad abitazioni o a box, mandami una foto, perché sono molto curioso.
Invece è molto frequente che extra-comunitari prendano dei negozi, sopratutto di ortofrutta, con la scusa che rimangono aperti fino a tardi, poi alla fine, nel retro ci sono materassi buttati sul pavimento per dormirci: così fanno casa e bottega come da noi in certi paesi alla fine dell' 800.
Ci ripasserò, secondo il medico... Dal 2023 😁

Ora abito zona Gianicolo
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Affitto immobile a stranieri ed occupato da più persone
Ho affittato un appartamento ad un ragazzo extracomunitario con regolare contratto registrato, ma ho saputo che adesso in quell'appartamento ci vivono anche altri due ragazzi non parenti tra di loro anch'essi extracomunitari, volevo sapere se hanno diritto a viverci e se ho delle responsabilità e sopratutto corro il rischio di essere denunciato dai miei vicini?
Alto