1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Pagolino

    Pagolino Membro Ordinario

    Professionista
    Un saluto a tutti gli attivi del favoloso foro propit.

    Ho appena aperto un conto in banca cointestato alla figlia minore, che mi è vicina, e mi dà grandi soddisfazioni dal punto di vista umano.

    sul libretto cè tutto il liquido risparmiato negli anni, le proprietà immobiliari sono in vendita, non appena vendute, il ricavato sarà versato sul conto cointestato alla figlia minore, a mio decesso, la figlia minore va in banca e preleva il tutto alla faccia della ******a primogenita, che già da 23 anni non cerca suo padre e lo tratta a pesci in faccia.

    Così mi risparmio i soldi del notaio per il testamento, che comunque è impugnabile a causa della legittima, in`oltre, evito che le 2 sorelle, per avidità si scannino tra loro.

    Fatto questo per sicurezza, mi faccio cremare e per testamento dispongo lo spargimento delle ceneri in mare, di modo che la ******a primogenita, non possa venire a fare la cacca sulla tomba.

    Pubblico la "dritta" perchè credo di non essere il solo ad avere dei problemi simili.

    Come sempre, cordialissimi saluti a tutti gli affezionati propittiani.
    pagolino
     
  2. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Peccato che la "dritta" sia del tutto inefficace.
     
  3. Pagolino

    Pagolino Membro Ordinario

    Professionista
    Non L'ho inventata io, ed ha funzionato!
    Una nonna, che amava all'infinito il nipote primogenito, in questo modo ha diseredato due figli e due nipoti, mentre il nipote primogenito zazaulla.

    cordiali saluti e buona domenica.
    Pagolino
     
  4. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Pagolino, fai bene a farti cremare. Penso che nemmeno Lucifero ti accetterebbe tra i suoi ospiti.
     
  5. Pagolino

    Pagolino Membro Ordinario

    Professionista
    E siamo alle solite!!!
     
  6. oliveri tomaso

    oliveri tomaso Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Il conto cointestato può essere bloccato e se tua figlia maggiore dimostra che solo tu hai potuto versaci i contanti provenienti anche da immobili di tua proprietà potrà chiedere la sua parte , fuori dell'asse ereditaria sono le polizze vita , ma ti sei chiesto perché tua figlia maggiore non ti contatta da ventitré anni , e tutta colpa sua ? O tu hai forse le tue colpe , pensaci bene e sempre carne della tua carne , dalle mie parti si dice che ce ne per
    l'asino e per chi lo porta .
     
    A Pagolino piace questo elemento.
  7. Pagolino

    Pagolino Membro Ordinario

    Professionista
    Per il momento, mille grazie Olivieri, questa sera ti rispondo, ora ho poco tempo, sono in pausa.
    Pagolino
     
  8. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    La tua scelta potrà essere impugnata da chi ne ha diritto. Inizialmente perché la figlia minore non potrà dimostrare di essere stata in grado di accumulare la "tua" fortuna in contanti. Poi perché i versamenti che in coincidenza con le vendite immobiliari, di una certa consistenza, non saranno verosimili per l'attività che credo svolga la minore. Anch'io penso che il problema esistente con tua figlia sia da esaminare dall'esterno. Per la mia esperienza di professionista a contatto con problematiche familiari simili, il più delle volte sono provocate dall'intervento in faccende familiari dai parenti acquisiti. Com'è il rapporto con tuo genero? Potrebbe essere lui l'artefice di questa situazione?

    Dimenticavo, sappi che in presenza di un conto cointestato, con il decesso di un titolare, occorre fare l'apposita denuncia di successione nella quale dovrà apparire l'intera somma, poiché per il nostro famelico stato, sarà considerata totalmente tua o nell'improbabile secondo caso, sua. Credo che quindi l'altra figlia si possa insinuare nell'eredità.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 18 Novembre 2013
  9. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    a me sembra una "storta" non una "dritta".
     
  10. MagoMerlino

    MagoMerlino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    :stretta_di_mano:Poichè sono interessato al problema, mi sarebbe gradito ricevere ulteriori informazioni. Grazie!
     
  11. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Proprio no.
    Premesso che nel caso che sia obbligatoria la presentazione della dichiarazione di successione (e non è obbligatoria per il solo fatto della presenza del conto corrente, cointestato o no, nell'asse ereditario), in dichiarazione dovrà apparire non l'intera somma, ma solo quella di pertinenza del de cuius.
    Esiste la presunzione di uguaglianza sulle somme depositate, ex art. 1298 c.c. alla cui disciplina rinvia per implicito l’art. 1854 c.c., allorché qualifica “solidale” il rapporto di debito/credito dei cointestatari nel caso di conto cointestato a più persone. Per superare la presunzione di comproprietà occorre dare prova della personalità del denaro in base al relativo titolo di acquisto.
     
  12. MagoMerlino

    MagoMerlino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie, nemesis. Sei fantastico! le tue risposte sono sempre in tema ed azzeccate. Ancora grazie!:applauso:
     
  13. Pagolino

    Pagolino Membro Ordinario

    Professionista
    @oliveri tomaso.
    Per il blocco: Manca una banca dati "globale" dove la figlia diseredata possa rivolgersi, per sapere in quale banca si trova il conto cointestato a firma disgiunta con la seconogenita. Un conto si trova a martigny s.S presso la banca XY, un'altro a St. Louis presso la banca Yx.
    Per quanto invece riguarda "l' esame di coscienza" occorre informarsi in internet sullo studio di "Richard Alan Gardner" il quale nel 1985 coniava il termine "Sindrome da alienazione genitoriale."
    In Internet perchè? I media ufficiali si guardano bene dal pubblicare queste cose, potrebbe ritorcersi sulle madri alienatrici.
    Grazie per il contributo
    sei veramente gentile, ciao

    @Gianco.
    è teoria, il perchè si trova nella risposta a oliveri, non può disporre nessun blocco perchè non sa dove ne a quale o quali banche.
    Per la seconda parte vale anche quanto accennato a oliveri.
    Si è tenuti a denunciare le successioni entro un anno dal decesso del ce cuius, se fino a li non trova perchè non sa dove cercare, ha perso la partita.

    Grazie mille Gianco
    Pagolino
     
    Ultima modifica di un moderatore: 18 Novembre 2013
  14. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Falso come una banconota da tre euro.
     
  15. Pagolino

    Pagolino Membro Ordinario

    Professionista
    @raffaelemaria,
    Provare per credere!
    Tra l'altro in Italia cè anche l'usurpamento della legge sulla privacy. (Per togliersi le rogne di dosso s`intende) mi ricordo che quando mia madre si trovava all'ospedale telefonai 4 volte dall'estero, a) per avere notizie sullo stato di salute e b) per parlagli personalmente, risultato?: Non è possibile causa legge sulla privacy.

    Grazie mille anche a te, per la tua premura,
    Pagolino
     
  16. Pagolino

    Pagolino Membro Ordinario

    Professionista
    @Nemesis,
    certamente puoi aspettare anche 5, o 10 anni per fare le successioni, se sei interessato ad una stima da parte dello stato sui beni, io preferisco denunciarle a tempo e dichiarare il valore catastale effettivo dei beni immobili, e appunto non farli stimare dallo stato.
    Falso? possiamo discuterne! Sono le seconde successioni che denuncio, ma non pretendo di essere un professionista.

    Cordiali saluti
    Pagolino
     
  17. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Su questo non si nutriva dubbio alcuno. Nonostante la scritta che appare tuttora a sinistra di ogni tuo "post".
     
  18. Pagolino

    Pagolino Membro Ordinario

    Professionista
    @Nemesis,
    Teoria,
    In pratica denunci nelle successioni quanto di tua conoscenza p. e., tre appartamenti a Roma, due a Parma, metri quadri tot., ecc, ecc, poi forse il libretto di risparmio postale con entrate e uscite mensili, p.e. entrata mese x, 620 euro pensione, uscita mese x 400 euro, saldo al decesso 3000. Euro.

    O denunci nelle successioni anche: Presunto conto cointestato al de cuius e figlia x, banca y, agenzia n .b, città cap.00000 città vattelapesca, Via Di notte non ci vedo, n.69
    Afferrato il problema?
    cordialmente
    Pagolino
     
    Ultima modifica di un moderatore: 18 Novembre 2013
  19. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Chi non "afferra" il problema sei tu. Che ritiene che i diritti ereditari dipendano dalla sola dichiarazione di successione. Mentre tale dichiarazione ha valenza esclusivamente ai fini fiscali, e il solo fatto di averla presentata non integra l'accettazione tacita dell'eredità.
     
  20. Pagolino

    Pagolino Membro Ordinario

    Professionista
    @Nemesis, 27 minuti fa.
    Sei forse femminista?
    Ti ho forse pestato i piedi con il tema Richard Gardner?
    Scusami non volevo essere impertinente, con ciò ho solo spiegato uno "tra i tanti motivi di disaccordo tra padri e figli". (Non solo presunti generi alla tenera età di 9 anni della fanciulla primogenita).
    Per il resto, la tua rimane teoria.
    congratulazioni
    Pagoplino

    Ps.
    Non ti piace il simbolo maschileoppure ho interpretato male?
     
    Ultima modifica di un moderatore: 18 Novembre 2013

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina