1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. RomeBona

    RomeBona Nuovo Iscritto

    Salve,
    *Chiedo scusa innanzi tutto per il mio italiano (sono una madre lingua inglese dal Canada).
    Allora il mio problema è questa, mio padre ha una casa che è stata ereditato dal suo padre insieme al suo fratello, e cioè 50% della casa è di mio padre.
    Mio padre si è trasferito in Canada più di 40 anni fa e mentre viveva in Canada ha perso il padre qui in Italia che aveva lasciato 50% della loro casa d'infanzia si a mio padre che al suo fratello(più un pezzo di terreno a testa).
    La casa è di due piani ed è facilmente divisibile perchè ci sono due ingressi separati con una sola porta al inteno che conduce alla scala per salire al primo piano. Al primo piano c'è un'altra scala che conduce al contro soffitto o attico.
    Un accordo è stato fatto verbalmente (che in Canada vale come contratto se ci sono dei testimoni per confermare l'accordo ma non sono sicura qui in Italia se sia valdida come cosa) fra mio padre e mio zio che mio padre prendeva il primo piano e mio zio prendeva il piano terra, ma non è stato fatto ancora la divisione dei due piani. Entrambi piani possino essere indipendenti (bagno, cucina, camere).
    La casa è stata accastastata tempo fa per intrambi piani, il primo piano ha una specie di attico o controsoffitto (non conosco il termine più addatto) che cmq non è stato accatastato come controsoffitto ma che mio zio sia convinto che abbia un valore(che non ha perchè non è assolutamente abitabile) e ora vuole 50% del presunto valore.
    In più mio padre ha fatto dei lavori sulla parte sua (ha messo un portone blindato con delle persiane e delle grate sulle finestre). Mio zio insiste che mio padre non poteva fare nessun lavoro o modifica sulla casa perchè non è stata ancora divisa, ma mio padre ha modoficata (megliorata) solo la prte sua e cioè il primo piano, il piano terra non è stata modificata in nessun modo.
    Io mio sono trasferita qui in italia circa 2.5 anni fa e ho la residenza nel appartamento del primo piano e mia nonna (ancora in vita) ha la residenza nel piano terra.
    Il problema è sempre che le due appartamenti non siano divisi.

    Come mi devo muovere per dividere questa maledetta casa per mio padre così ci leviamo questi mal di testa per sempre?

    Grazie in anticipo,

    RomeBona
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  2. Gli accordi verbali in Italia non sono validi, quindi i due fratelli che intendono dividere i beni ricevuti in eredità devono rivolgersi a un notaio e sottoscrivere un rogito di divisione ereditaria. Ciao, buona giornata
     
  3. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    vorrei aggiungere a quanto già detto da Loretta che prima di rivolgersi al notaio devono interpellare un geometra per preparare tutta la documentazione catastale relativa ai beni da dividere la quale poi sara consegnata al notaio incaricato dell'atto di divisione.
     
  4. RomeBona

    RomeBona Nuovo Iscritto

    Grazie mille!!!!

    Siete stati di grande aiuto, mi sono già messa in contatto con una geometra per la documentazoine catastale ora bisogna contattare un notaio.
     
  5. Il Custode Guardiano

    Il Custode Guardiano Custode del Forum Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Complimenti per la lingua RomeBona! E benvenuta su propit! ;)
     
    A carlayel piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina