1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. nunzia

    nunzia Nuovo Iscritto

    buon giorno sono nancy (nunzia), mio suocero deve donare un appartamento a mio marito, solo che 5 anni fa mio suocero a dato come garanzia lo stesso immobile a suo genero per un mutuo ipotecario di durata ventennale.ora io mi domando se è possibile per mio marito accettare questa donazione visto che sull'immobile grava un ipoteca di una terza persona (cioè suo cognato) che durerà ancora per altri 15 anni!!!!!!! cosa succede se il cognato non paga più ha senso ricevere una simile donazione???? sarebbe più ammisibile se l'intestatario del mutuo ipotecario fosse mio suocero e non un estraneo per così dire,come ci si deve comportare accettare sommessamente o proporre una soluzione prima della donazione???? sarei grata a tutti se potessi avere una risposta esaustiva come solitamente accade grazie:occhi_al_cielo:
     
  2. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Se ho capito bene tuo suocero vorrebbe donare a tuo marito un immobile che tuo suocero ha messo a disposizione (terzo datore di ipoteca) affinchè il suo genero potesse usufruire di un mutuo.
    Il mutuo dovrebbe essere impostato così : richiedente il genero e ventualmente insieme alla moglie e garante in qualità di terzo datore di ipoteca (proprietario del bene da ipotecare) il suocero.
    Cosa ti devo dire ,oltre i problemi,peraltro già discussi abbontantemente a questo forum, insiti nella donazione ci sono quelli legati alla possibilità che se il genero non dovesse onorare correttamente il pagamente delle rate, la banca sarebbe costretta ad adire alle vie legali per il recupero forzato del suo credito (in poche parole vendita del bene all'asta) indipententemente chi sia l'attuale proprietario.
    In pratica sia con la donazione che con la vendita,stante così le cose,tuo marito verrebbe in proprietà di un bene ipotecato,vale a dire gravato di un debito
    In sostanza l'ipoteca iscritta segue sempre il bene fino alla sua cancellazione, che avverrà,se tutto procede regolarmente, alla fine del mutuo (salvo estinzione anticipata)
    Ho tirato di fretta ma questo ,in sintesi, è la realtà.
    Pensateci bene.
    Ciao
     
  3. nunzia

    nunzia Nuovo Iscritto

    grazie Alberto conciso e chiaro come sempre dici bene di pensarci su,ci toccherà trovare una soluzione noi al posto di mio suocero e mio cognato!!!!!!!!!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina