• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Piazzesi Amanda

Nuovo Iscritto
Ho un appartamento locato in un palazzo sito in provincia di Arezzo.
Dal lastrico solare del palazzo sono caduti sei vasi sul tetto del palazzo confinante.
Questi vasi hanno provocato danni in quanto hanno ostruito le grondaie provocando infiltrazioni.
Il proprietario dell'appartamento danneggiato richiede a me proprietario i danni subiti.

Chi è il responsabile? Il proprietario, il conduttore o nessuno dei due?
Puo' essere una mancanza del proprietario dell'appartamento danneggiato il non aver effettuato regolarmente la periodica pulitura delle gronde?
 

GianfrancoElly

Membro Attivo
Proprietario Casa
Il responsabile del danno è il conduttore, ma è logico che il danneggiato si rivolga al proprietario, che poi si rivarrà sul coduttore. Controlli se non ci sia un'assicurazione di responsabilità civile, che consiglio comunque di fare (costa poco)
 
U

User_3122

Ospite
Solitamente nei contratti di locazione è specificato l'esonero di responsabilità del locatore rispetto ai danni causati dal conduttore.
Ha ragione GianfrancoElly sul fatto che è sempre meglio avere stipulato una assicurazione di responsabilità!!
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto