• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

estate

Membro Attivo
Proprietario Casa
Dopo una vita con Tim, da quando si chiamava SIP, sono passato a Fastweb. Tim faceva offerte ai nuovi e io pagavo il doppio, una cosa intollerabile. Fastweb dopo un anno esatto ha aumentato il canone arrivando a costare più di quanto pagavo con Tim. Ho comunicato la mia disdetta specificando che era motivata dal cambiamento delle condizioni. Il mese scorso un'agenzia di recupero crediti mi chiedeva via telefono il pagamento di una bolletta emessa ad aprile, mai ricevuta. La bolletta è relativa al recupero del costo di installazione che era d'ufficio rateizzato in 48 rate. Mi chiedono le rate rimanenti. Ho presentato un reclamo a Fastweb ma, nelle more di un'improbabile risposta la società di riscossione mi ha inviato una costituzione in mora, io ho pagato per evitare maggiori spese.
Ho sottoposto la cosa a Conciliaweb. Vi è mai capitato una questione simile? Allego il reclamo inviato a Fastweb.
Chiaramente queste questioni, di importo modesto, per me diventano cose di principio perchè mi sento prevaricato da queste società che si trincerano dietro call centre inconcludenti e incompetenti e spesso maleducati. Saluti a tutti e buona estate!
 

Allegati

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Dal resoconto temo tu faccia confusione.

Il non dover pagare oneri sul distacco/recesso non significa che non devi terminare di saldare le eventuali rate delle spese di installazione/nuovo allaccio.

A volte queste sono formulate come addebito qualora si cessi il contratto prima di una certa data.

La telefonia (sua fissa che mibile) è un libero mercato ...che devi sempre verificare.
Molte offerte prevedono un prezzo vantaggioso solo per per un periodo iniziale.

La linea fissa per il solo uso telefonico in ambito privato ormai è anacronistica.
In funzione delle tue esigenze ci sono un paio di compagnie concorrenti che offrono contratti "mobile" a condizioni fisee "per sempre" (no rimodulazioni).
 

estate

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ti ringrazio della risposta. Capisco quello che dici: il costo dell’installazione era rateizzato e io che recedo dal contratto devo pagare le rate rimanenti. Il ragionamento non farebbe una piega se io fossi uscito dal contratto senza una ragione. Ma il fornitore ha aumentato il canone dopo appena un anno con giustificazioni tipo il miglioramento qualitativo del servizio e i continui investimenti. Questo cambiamento mi dà diritto ad uscire senza penali. Vero è che le rate residue non sono una penale ma il corrispettivo dell’installazione dell’impianto ma è altrettanto vero che un comportamento corretto del gestore sarebbe stato quello di mantenere invariato il canone per tutta la durata della rateizzazione del costo dell’installazione.

Immagina questa situazione: faccio il contratto e pago 100 euro di impianto rateizzato in 48 rate. Il gestore dopo un mese aumenta il canone e io dovrei pagare di fatto l’intero costo dell’impianto pur utilizzandolo, e non per mia scelta, solo per un mese.

Per quanto riguarda la necessità in famiglia di una linea telefonica è un’esigenza di mia moglie che odia i telefonini. In effetti il telefono fisso non serve più perché una volta era il telefono della famiglia. Oggi non si telefona più alla famiglia ma alla singola persona.

Le persone anziane come me ricordano il telefono fisso situato in genere nell’ingresso su un apposito mobiletto, con il disco combinatore talvolta chiuso da un lucchetto dai genitori timorosi di bollette eccessive. Magari era un duplex, cioè due utenti con un'unica linea: un tormento quando ti serviva c’era l’altro che parlava! Un’epoca finita ora che ci soo telefonini che squillano da tutte le parti.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Questo cambiamento mi dà diritto ad uscire senza penali. Vero è che le rate residue non sono una penale ma il corrispettivo dell’installazione dell’impianto ma...
Non ci sono "se e ma" che tengano.

Tu hai sottoscritto un contratto dove accettavi di pagare gli oneri di allaccio.

Il fatto che siano stati rateizzati non significa che tu possa evitare di saldare le rate residue in caso di recesso.

Non vale nemmeno il "pretesto" che siano scattati aumenti rispetto al canone iniziale perché ci sarà stata apposita clausola (infatti l'aumento è scattato dopo i primi 12 mesi come spiegato).
 

estate

Membro Attivo
Proprietario Casa
Non ci sono "se e ma" che tengano.

Tu hai sottoscritto un contratto dove accettavi di pagare gli oneri di allaccio.

Il fatto che siano stati rateizzati non significa che tu possa evitare di saldare le rate residue in caso di recesso.

Non vale nemmeno il "pretesto" che siano scattati aumenti rispetto al canone iniziale perché ci sarà stata apposita clausola (infatti l'aumento è scattato dopo i primi 12 mesi come spiegato).
Non ci sono "se e ma" che tengano.

Tu hai sottoscritto un contratto dove accettavi di pagare gli oneri di allaccio.

Il fatto che siano stati rateizzati non significa che tu possa evitare di saldare le rate residue in caso di recesso.

Non vale nemmeno il "pretesto" che siano scattati aumenti rispetto al canone iniziale perché ci sarà stata apposita clausola (infatti l'aumento è scattato dopo i primi 12 mesi come spiegato).
A conclusione di questo argomento ti dico che il contratto prevedeva dopo un anno l'aumento di 5 €. L'aumento invece è stato di € 9,50 per miglioramenti della rete.
Di conseguenza per questo motivo l'ultima bolletta prevedeva l'uscita senza oneri per le mutate condizioni contrattuali. Comunque ieri ho presentato la conciliazione agcom e oggi mi hanno comunicato che i rimborseranno quanto da me richiesto nel reclamo a suo tempo prodotto. Mi ha stupito la velocità del procedimento. Morale: perchè il gestore telefonico emette addebiti non dovuti, ne incarica la riscossione ad agenzie esterne a cui paga anche i diritti di riscossione e poi annulla tutto e rimborsa il maltolto? Mi sembra una gestione folle dei rapporti con i clienti.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Comunque ieri ho presentato la conciliazione agcom e oggi mi hanno comunicato che i rimborseranno quanto da me richiesto nel reclamo a suo tempo prodotto.
Ti avranno rimborsato la differenza fra aumento concordato e aumento applicato.

Su tutto il resto... o si sono bevuti il cervello o non hanno capito cosa era imposto.
 

estate

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ti avranno rimborsato la differenza fra aumento concordato e aumento applicato.

Su tutto il resto... o si sono bevuti il cervello o non hanno capito cosa era imposto.
Non è come dici. L'importo della bolletta era di € 65,61 di cui € 3,67 erano consumi. Io nel mio reclamo chiedevo il rimborso di € 61.93, pari alle rate dell'installazione da loro pretese. Fastweb ha aderito pedissequamente al contenuto del mio reclamo rimborsandomi quanto richiesto. Non penso che abbiano sbagliato, è il loro mestiere e sapranno come tutelare gli interessi dell'azienda da cui dipendono.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Non penso che abbiano sbagliato, è il loro mestiere e sapranno come tutelare gli interessi dell'azienda da cui dipendono
"Non penso" ...non ha alcun valore.

Normativamente se le cose nel contratto erano spiegate come le hai riportate nel la domanda iniziale non vi era alcun motivo perchè ti stornassero spese "sottoscritte".

Che poi abbiano preferito "sorvolare" e una tua fortuna.

Alternativa che tu non abbia spiegato esattamente le cose o non le conosca affatto.
 

estate

Membro Attivo
Proprietario Casa
"Non penso" ...non ha alcun valore.

Normativamente se le cose nel contratto erano spiegate come le hai riportate nel la domanda iniziale non vi era alcun motivo perchè ti stornassero spese "sottoscritte".

Che poi abbiano preferito "sorvolare" e una tua fortuna.

Alternativa che tu non abbia spiegato esattamente le cose o non le conosca affatto.
Alternativa che tu non abbia spiegato esattamente le cose o non le conosca affatto.
Le cose sono esattamente come le ho descritte nel reclamo e lo conosco perfettamente.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Scusate l'ignoranza , ma a seguito di una richiesta mutuo e di attesa delibera, oggi il direttore mi ha detto che il mutuo è in delibera ... sapete esattamente cosa significa
Claudia85 ha scritto sul profilo di Gianco.
Scusi Gianco, cosi siamo in privato? Non vorrei allegare pubblicamente per privacy
Alto