• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

masagu

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Ricevo un accertamento IMU per gli anni 2016 e 2017 in un comune diverso dal mio dove ho 1 casa che affitto a canone concordato. L'IMU regolarmente pagata per gli anni in questione è stata pagata a prezzo ridotto (-25%) in quanto previsto in quei comuni dove la casa è locata ad un prezzo calmierato o a canone concordato per l'appunto. Ho presentato istanza in cui spiego quanto detto e ho anche fatto riferimento ai numeri dei contratti regolarmente registrati. Ho anche detto che qualora servisse posso inviare le ricevute. Pensate che ho fatto bene? Grazie a tutti.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
L'IMU regolarmente pagata per gli anni in questione è stata pagata a prezzo ridotto (-25%)
Avevi presentato la dichiarazione IMU per comunicare il possesso dei requisiti per godere della riduzione?
Il soggetto passivo è esonerato dall'attestazione del possesso del requisito mediante il modello di dichiarazione indicato all'articolo 9, comma 6, del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23, nonché da qualsiasi altro onere di dichiarazione o comunicazione solamente dal 30 giugno 2019, con l'entrata in vigore dell'art. 3-quater del D.L. n. 34/2019.
 
Ultima modifica:

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
ho anche fatto riferimento ai numeri dei contratti regolarmente registrati.
Probabilmente devi anche inviare a quel Comune copia dei contratti di locazione concordati e delle ricevute di registrazione all'Agenzia delle Entrate.
Avresti dovuto farlo negli anni 2016 e 2017, unitamente alla presentazione della dichiarazione IMU redatta sul modulo predisposto dal Comune.
 

masagu

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Avevi presentato la dichiarazione IMU per comunicare il possesso dei requisiti per godere della riduzione?
Il soggetto passivo è esonerato dall'attestazione del possesso del requisito mediante il modello di dichiarazione indicato all'articolo 9, comma 6, del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23, nonché da qualsiasi altro onere di dichiarazione o comunicazione solamente dal 30 giugno 2019, con l'entrata in vigore dell'art. 3-quater del D.L. n. 34/2019.
No a dire il vero ma il calcolo IMU l'ho fatto tramite il loro calcolatore on line dove era prevista la riduzione del 25%...
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Sì, ma l'art. 13, comma 12-ter, primo periodo (che all'epoca era vigente) recita:
I soggetti passivi devono presentare la dichiarazione entro il 30 giugno dell'anno successivo a quello in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini della determinazione dell'imposta, utilizzando il modello approvato con il decreto di cui all'articolo 9, comma 6, del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23.

Come avevo già scritto, tale obbligo è stato eliminato solo dal 30 giugno 2019.
 

masagu

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Sì, ma l'art. 13, comma 12-ter, primo periodo (che all'epoca era vigente) recita:
I soggetti passivi devono presentare la dichiarazione entro il 30 giugno dell'anno successivo a quello in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini della determinazione dell'imposta, utilizzando il modello approvato con il decreto di cui all'articolo 9, comma 6, del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23.

Come avevo già scritto, tale obbligo è stato eliminato solo dal 30 giugno 2019.
Grazie Nem
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Affitto immobile a stranieri ed occupato da più persone
Ho affittato un appartamento ad un ragazzo extracomunitario con regolare contratto registrato, ma ho saputo che adesso in quell'appartamento ci vivono anche altri due ragazzi non parenti tra di loro anch'essi extracomunitari, volevo sapere se hanno diritto a viverci e se ho delle responsabilità e sopratutto corro il rischio di essere denunciato dai miei vicini?
Alto