• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

A

AlbertoF

Ospite
No,la CRIF non decide nulla. Essa fornisce solo alla Banca che ha avanzato richiesta delle informazioni sulla salute finanziaria del richiedente,vale a dire espone il comportamento tenuto dal cliente in occasione di finanziamenti in precedenza ottenuti,evidenziando eventuali ritardi ed accumuli di arretrato: Evidenzia inoltre eventuali iscrizioni di ipoteche legali,pignoramenti ecc. In sostanza è una radiografia del cliente . Pertanto la Banca una volta interpetrati i dati esposti se esistono delle note negative DECIDERA' se accettare o meno la richiesta di un finanziamento (mutuo).
Se esistono note negative respingerà senz'altro la richiesta perchè trattasi di "cattivo pagatore".
Ciao Alberto
 

giuseppeonorato

Nuovo Iscritto
Anche se e' vero che e' la banca a decidere la concessione di un finanziamento,la crif potrebbe influire negativamente.Si consiglia cancellazione di eventi negativi presenti in crif.Come fare? Semplice se hai gia'pagato le rate insolute...TEL.[INTERVENTO DI MODERAZIONE: PER MOTIVI DI PRIVACY E SICUREZZA NON SI POSSONO PUBBLICARE SUL FORUM INDIRIZZI, e-mail E NUMERI DI TELEFONO. PER CONTATTARE GLI UTENTI APRI UN TOPIC O USA LA MESSAGGERIA PRIVATA DEL FORUM. GRAZIE]
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto