1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Abbiamo un appartamento affittato in un condominio di 10 unità.Circolavano voci su mancati pagamenti da parte dell'amministratore di lavori e servizi condominiali(l'amministratore è un condomino residente),per un qualche imbarazzo nessun proprietario si rivolgeva al diretto interessato per chiedere conto di queste voci,e chi lo aveva fatto aveva ricevuto risposte vaghe di errori e disguidi.Ora purtroppo un paio di creditori si sono presentati direttamente in condominio informandoci.Al momento non risulta pagata una impresa che un anno fa ha fatto lavori di manutenzione al tetto ed alla pavimentazione del cortile e la ditta di giardinaggio che non viene pagata da un anno.Abbiamo però la preoccupazione che altre fatture condominiali non siano state pagate.Cosa consigliate di fare?Quale prassi adottare? Non ci era mai capitato un caso così.Grazie anticipato per i consigli.
     
    A Marinarita piace questo elemento.
  2. paolo ferraris

    paolo ferraris Nuovo Iscritto

    far convocare immediatamente una assemblea straordinaria con all'ordine del giorno la situazione economica del condominio...o tutt'oggi....bastano 2 condomini che rappresentino almeno 1/6 del condominio!...per convocare una assemblea se l'amministratore non dovesse attivarsi convocatela voi direttamente...anche se in questo caso dovreste chiedere all'amministratore di presentare un conto economico della sitauzione di cassa del condominio...se lui non è poi presente...
     
    A Marinarita piace questo elemento.
  3. Marinarita

    Marinarita Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Questo procedimento è giusto, però non è sufficiente, perchè potrebbe presentare in sede di assemblea, una dichiarazione della situazione cassa non reale facendovi perdere del tempo prezioso. Prima di chiedere la convocazione dell'assemblea, secondo il mio modo di pensare, sarebbe il caso che il consigliere e i condomini inviassero all'Amministratore, una raccomadata con ricevuta di ritorno, chiedendo un appuntamento presso il suo studio, per poter verificare la documentazione bancaria relativa all'estratto conto condominale, con tutti i movimenti e il saldo finale. Inoltre, chiedere di visionare la situazione delle entrate cioè l'elenco completo, a partire dall'inizio dell'anno, di tutte le rate versate dai condomini,( per poter capire se l'amministratore avesse la coperturaper pagare le spese dei fornitori, delle utenze, e dei lavori eseguiti nel condominio). Chiedere anche la visione delle fatture e delle bollette dei pagamenti eseguiti. Queste richieste, devono essere specificate sulla lettera perchè sono importanti per capire come sta agendo! Chiedete di visionare tutta la documentazione descritta in Originale ( i "furbetti"spesso presentano delle fotocopie "truccate" non corrospondenti alla verità) All'inizio della lettera specificare che, è un diritto dei condomini, visionare la documentazione relativa al condominio, in base alla legge di Riforma sul Condominio N° 220/2012 Art.1130 c.c. comma 9, e Art.1130bis paragrafo 5°. Chiedere un'appuntamento entro gg 15. Qualora non otteneste risposta, oppure se rispondesse negandovi l'appuntamento, allora, sarà il caso di procedere con la richiesta di convocazione dell'assemblea straordinaria, come giustamente ha suggerito Paolo Ferraris.:stretta_di_mano:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina