• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Deny

Membro Attivo
Proprietario Casa
Buonasera, vorrei chiedere un consiglio.

1. Che tipo di contratto dovrei fare per una locazione transitoria parziale (studentessa/ giovane lavoratrice) di soli 2 mesi? Che deposito cauzionale dovrei chiedere per soli 2 mesi?

2. E anche un altra cosa: una studentessa in locazione transitoria parziale con contratto di 6 mesi, le scade il contratto a fine luglio con dicitura "scadenza il 30/07/2021 con possibilità di rinnovo. Alla prima scadenza il contratto si rinnova automaticamente per uguale periodo se il conduttore non comunica al locatore disdetta almeno un mese prima." La conduttrice ha comunicato con un sms che vuole rimanere ancora 1 mese (agosto) e poi probabilmente se ne va. Devo registrare all'Agenzia delle Entrate la proroga del contratto? Devo dirle di inviarmi una raccomandata che rimane ancora in agosto o me la deve inviare solo 30 giorni prima di andarsene?

Grazie.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
locazione transitoria parziale (studentessa/ giovane lavoratrice) di soli 2 mesi?
La durata minima dei contratti per studenti universitari è di 6 mesi.

Per 2 mesi puoi fare un contratto transitorio, specificando il motivo dell'esigenza transitoria e documentandola opportunamente (col contratto di lavoro a tempo determinato della ragazza).

Il canone deve essere calcolato in base ai parametri dell'Accordo Territoriale del Comune dove si trova l'immobile, e redatto in conformità al modello ministeriale (Allegato B al D.M. 16/01/2017).

Considerata la durata molto breve del contratto, io chiederei solo una mensilità come deposito cauzionale.

Se l'esigenza transitoria in realtà non sussiste e/o non è dimostrabile, rischi che il contratto transitorio venga ricondotto ad uno libero della durata di 4 anni + 4.

caricaPdf (gazzettaufficiale.it)
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Devo registrare all'Agenzia delle Entrate la proroga del contratto?
Se alla scadenza dei 6 mesi la conduttrice non rilascia l'appartamento, il contratto si rinnova automaticamente per altri 6 mesi.
Devi comunicare la proroga all'Agenzia delle Entrate presentando il mod. RLI, o telematicamente col mod. RLIWeb.

Il recesso del conduttore deve essere comunicato al locatore con un preavviso di almeno 3 mesi.
Però puoi derogare a quanto stabilisce la legge accettando un termine più breve, anche solo 1 mese come avete pattuito nel contratto di locazione.
Oltre al sms, è opportuno che la studentessa ti comunichi il recesso con raccomandata.
 

Aidualc

Membro Attivo
Professionista
Io adotterei un approccio più pragmatico.
2 contratti turistici, uno sull'inquilina e uno su mamma/sorella/babbo.
Pagamento anticipato dei 2 mesi totali.
E ciao
Ti eviti la burocrazia della registrazione e denunci il percepito nei redditi.
 

Deny

Membro Attivo
Proprietario Casa
Io adotterei un approccio più pragmatico.
2 contratti turistici, uno sull'inquilina e uno su mamma/sorella/babbo.
Pagamento anticipato dei 2 mesi totali.
E ciao
Ti eviti la burocrazia della registrazione e denunci il percepito nei redditi.
Che contratti sono ? Avete modello per favore?
 

Clematide

Membro Attivo
Proprietario Casa
@Deny

Se l’immobile non è utilizzato per due mesi per svago, riposo e utilizzo del tempo libero, ossia per esigenze di natura turistica, ma per esigenze di studio o di lavoro, non è possibile utilizzare il contratto per finalità esclusivamente turistiche, che in genere è imbrigliato da lacci amministrativi regionali e comunali (in Lombardia, vedo che scrivi da Bergamo, il RR 7/2016 prevede, ad esempio, per le “Locazioni turistiche” una durata max di 30 giorni), ma è necessario fare ricorso ad un contratto di natura transitoria, art.5, co.1 della legge 431/1998.

Sul locatore grava l’obbligo, richiesto dall’art.1337 c.c., di comportarsi secondo principi di buona fede, fonte di responsabilità risarcitoria: utilizzare uno schema contrattuale previsto per il raggiungimento di determinate finalità, nel caso, quelle turistiche, che vengono simulate esistenti, allo scopo di coprire, e quindi, dissimulare, le reali esigenze e finalità, che invece richiederebbero un diverso schema contrattuale, di maggior favore economico per il conduttore, significa porre in essere, in frode alla legge, una dichiarazione simulatoria.
 

Aidualc

Membro Attivo
Professionista
Non è scontato che il canone turistico sia più alto e che quindi si voglia frodare lo stato.
La registrazione in cedolare è cmq gratuita (e oggi va per la maggiore).
Le gabelle alle assicurazioni di categoria per un contratto di pochi mesi sono ridicole.
E le tasse si pagano cmq.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
A mio parere ha ragione @Clematide , ma anche l'espediente proposto da @Aidualc potrebbe funzionare se vi è accordo tra locatore e conduttore su canone e durata, e tutto fila liscio.
Però non coinvolgerei i familiari della ragazza, che non c'entrano niente e non abiterebbero lì, facendo due contratti turistici brevi non soggetti a registrazione. Piuttosto se ne stipuli uno solo a nome dell'inquilina della durata di 2 mesi e lo si registri all'Agenzia delle Entrate.
Se la durata di 2 mesi non è ammessa dalle norme della Regione Lombardia, io abbandonerei questa ipotesi.

Prima di tutto occorre chiarire se esistono esigenze di natura transitoria dell'inquilina reali e documentabili. Dal primo post risulta essere una lavoratrice, ma @Deny non ha specificato se ha un contratto di lavoro a tempo determinato la cui scadenza coincide con quella del contratto di locazione transitorio.
 

Deny

Membro Attivo
Proprietario Casa
Credo che la cosa più semplice sarà fare un contratto transitorio di 6 mesi (sempre con cedolare secca) e poi allo scadere di due mesi fare la risoluzione anticipata del contratto per accordo reciproco delle parti. No?
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
fare un contratto transitorio di 6 mesi
Lo puoi fare se sussistono e sono documentati i motivi dell'esigenza transitoria dell'inquilina, come detto nel post n. #2.
Oppure trattandosi di una studentessa (non è chiaro se quella ragazza studia o lavora o entrambe le cose) potete stipulare un contratto per studenti universitari.
Se ti comunica disdetta anticipata, tu la accetti esonerandola dal preavviso e lei rilascia l'immobile dopo 2 mesi, il contratto viene risolto. Se però cambia idea non puoi mandarla via.
 

mapeit

Membro Senior
Proprietario Casa
Buonasera, vorrei chiedere un consiglio.

1. Che tipo di contratto dovrei fare per una locazione transitoria parziale (studentessa/ giovane lavoratrice) di soli 2 mesi? Che deposito cauzionale dovrei chiedere per soli 2 mesi?

2. E anche un altra cosa: una studentessa in locazione transitoria parziale con contratto di 6 mesi, le scade il contratto a fine luglio con dicitura "scadenza il 30/07/2021 con possibilità di rinnovo. Alla prima scadenza il contratto si rinnova automaticamente per uguale periodo se il conduttore non comunica al locatore disdetta almeno un mese prima." La conduttrice ha comunicato con un sms che vuole rimanere ancora 1 mese (agosto) e poi probabilmente se ne va. Devo registrare all'Agenzia delle Entrate la proroga del contratto? Devo dirle di inviarmi una raccomandata che rimane ancora in agosto o me la deve inviare solo 30 giorni prima di andarsene?

Grazie.
Gli studenti debbono capire che non possono fare quello che vogliono con i contratti di locazione. Sono impegni seri che comportano regole per loro e incombenze per i locatori. Altrimenti si prendono un alloggio in un bed & breakfast o in una foresteria per studenti e lì pagano di mese in mese finché fa loro comodo. Anche per un locatore affittare a un elemento che cambia idea ogni mese su quanto si ferma ecc. non è molto conveniente. Lasciare un locale sfitto è certamente peggio, ma se si trova una soluzione migliore conviene lascar perdere un'inquilina così.
 

Deny

Membro Attivo
Proprietario Casa
Una domanda: che documento mi dovrebbero dare le studentesse/specializzande di medicina per confermare l'esigenza della locazione transitoria? Grazie.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Devono dimostrare l'iscrizione ad un corso di laurea/specialità presso una Università ubicata in un Comune diverso da quello dove le studentesse sono residenti anagraficamente.

L'esigenza transitoria deve essere indicata nel contratto. (Art. n. 2 del modello ministeriale - Allegato C al D.M. 16/01/2017):

Articolo 2 (Natura transitoria)
Secondo quanto previsto dall'Accordo territoriale stipulato ai sensi dell'articolo 5, comma 3, della legge n. 431/98, tra ……………………………….. depositato il ……………… presso il Comune di ………………………, le parti concordano che la presente locazione ha natura transitoria in quanto il conduttore espressamente ha l'esigenza di abitare l'immobile frequentando il corso di studi di …………… presso ………………………………(
 

Deny

Membro Attivo
Proprietario Casa
Grazie. Però in teoria si potrebbe anche fare un contratto normale di 3+2 o 4+4 e poi la conduttrice manda la disdetta e recede quando vuole....
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Sì, certo; considerando che nel caso di contratto 4 + 4 il canone viene deciso liberamente tra le parti.
Mentre col contratto transitorio e col concordato 3 + 2 lo si deve calcolare in base ai parametri dell'Accordo Territoriale vigente nel Comune dove si trovo l'immobile.

Ti può interessare questa discussione, dove si è parlato della disdetta anticipata presentata dal conduttore per un contratto 4 + 4 (un espediente utilizzabile quando non si può o non si vuole stipulare un contratto di breve durata):
Preavviso per disdetta anticipata | propit.it - Forum per la Casa
 

Deny

Membro Attivo
Proprietario Casa
col contratto transitorio e col concordato 3 + 2 lo si deve calcolare in base ai parametri dell'Accordo Territoriale vigente nel Comune
sinceramente, non lo sapevo che con contratto transitorio si deve calcolare il canone come per quello concordato/agevolato. Ho fatto contratti transitori finora, ma deciso il canone liberamente...... So che si si fa il concordato sì ci sono le soglie che non si devono superare e per questo si paga il 10% di tasse, se non sbaglio, ma il transitorio no
 

Deny

Membro Attivo
Proprietario Casa
Scusa non ho capito: se l'appartamento è in una citta con 120 mila abitanti posso fare contratto transitorio stabilendo liberamente il canone?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Lorca ha scritto sul profilo di FioreAle.
Ciao,
ho letto della tua disavventura circa l'affitto. Spero di cuore che si sia risolto tutto.

Mi chiedevo come fosse andata con AffittoAccurato perche stavo prendendo anche io in considerazione di fare un contratto con loro.
Puoi condividere qualche suggerimento?
Buongiorno a tutti, sto ristrutturando una casa indipendente, per i pavimenti (legno) e le porte mi sono affidato ad un artigiano della zona, fatto il preventivo e firmato per accettazione ora mi chiede un'acconto del 60 % piu' IVA, considerando che i lavori cominceranno a ottobre è una procedura normale quella di richiedere acconti di questa entità?
Grazie
Alto