1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. criliu

    criliu Nuovo Iscritto

    Buongiorno, ho un problema complesso da sottoporle: 2 anni orsono abbiamo effettuato un rogito per prima casa presso il notaio e lo stesso nell'atto dichiarava che nulla ostava il rilascio dell'agibilità che sarebbe stata rilasciata nel più breve tempo possibile....ad oggi siamo ancora nella stessa condizione ovvero senza agibilità. Quali responsabilità possiamo attribuire al notaio che ha dichiarato qualcosa che a tutt'oggi e di certo due anni non sono "nel più breve tempo possibile"? Inoltre durante lo stesso incontro abbiamo bonificato, anche alla presenza del direttore di Banca, una ingente somma di denaro che era destinata a saldo dell'annesso presente nella stessa proprietà della casa rogitata ma che non ci è stato trasferito ed a tutt'oggi risulta gravato da ipoteca e di proprietà dell'impresa edile. Ora la mia domanda è: Quali sono in questo caso le responsabilità del notaio per aver ad esempio omesso di comunicare alle parti che poteva rendersi depositario della somma fino ad ulteriori adempimenti del venditore e come possiamo tutelarci/ farci rimborsare? Grazie per la sua celere risposta.
    Cordiali saluti
    criliu
     
  2. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    La dizione "nel più breve tempo possibile" lascia scampo al professionista.E' noto che l'agibilità richiede di norma tempi lunghi.
    Egli potrebbe "difendersi" accampando impedimenti non a lui addebitabili (ad esempio lungaggini amministrative e/o burocratiche).
    Tanto preciso a spanne perchè occorrerebbe conoscere gli atti e la situazione che,ovviamente,in questo contesto non è possibile appurare.
    Gatta
     
  3. marcella

    marcella Membro Attivo

    Da quel che so, il notaio casca sempre in piedi ... :triste: E' stata comunque una leggerezza da parte sua non definire i tempi esatti. Sentirei un avvocato.
     
  4. criliu

    criliu Nuovo Iscritto

    Grazie ma non mi è stato risposto al quesito che più mi preme che non è l'agibilità in quanto la stessa la sto richiedendo per conto mio anche se ritengo ci siano responsabilità del notaio in quanto dichiarato nel rogito. Sarebbe come vendere una macchina senza libretto di circolazione quindi il notaio non avrebbe dovuto rogitare in assenza di agibilità.
    Quindi ripeto le mie domande:
    1. quale responsabilità possono essere attribuite al notaio per aver fatto un rogito senza agibilità?
    2. quale responsabilità possono essere attribuite al notaio per non averci tutelato rispetto alla somma consegnata in più per l'accessorio non rogitato a suo tempo nè ancora rogitato in quanto gravato da ipoteca che il venditore non è in grado di togliere?
    Grazie se potrà o vorrà rispondermi.
    Criliu
     
  5. marcella

    marcella Membro Attivo

    Non sono esperta in queste cose, ma nell'attesa di qualcuno che risponda sapendone più di me, ti dico che se fossi in te non attenderei una risposta da un semplice forum (seppur degno di stima e fiducia), ma andrei da un avvocato per stabilire se il rogito è nullo o annullabile, e tutto il resto. Visto che in certi casi vi sono pure tempi di prescrizione (forse anche per la richiesta di agibilità vi sono tempi tecnici massimi...?), mi darei pure una mossa veloce. Scusa la schiettezza ma è una mia semplice opinione personale. Auguri.
     
  6. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    La risposta di Marcella mi sembra molto equilibrata.
    In un Forum del genere -con tutto il rispetto - non si possono pretendere delle risposte esaustive anche perchè occorrerebbe valutare con la riflessione del caso la documentazione pertinente.
    Sulla responsabilità del notaio circa i punti 1.et 2.sono peraltro personalmente perplesso.
    Ma penso che nessuno di noi sia un Carnelutti!
    Riterrei valido il consiglio di Marcella circa una consulenza legale ovviamente da parte di un esperto della materia.
    Auguri.
    Gatta
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina