• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

pingo

Membro Attivo
Proprietario Casa
Comunque abbiamo anche la separazione dei beni. Ma scusate la mia ignoranza: ma la prima casa, non era fuori da pignoramenti?
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
Se non ho pagato neanche allora è solo per indisponibilità. Io non ho un'impiego fisso e la mia piccola agenzia pubblicitaria non mi ha mai permesso più di tanto. Un miracolo se mi permetteva di pagare le bollette. E non sempre. Mia moglie insegna da pochissimo.
Si ma I debiti si pagano sempre, il fatto di cercare la scusa che la banca usasse tassi usurai non regge. Poteva succedere 20 anni fa
 

griz

Membro Storico
Professionista
Ma scusate la mia ignoranza: ma la prima casa, non era fuori da pignoramenti?
questo per l'agenzia delle entrate, la tua banca ha diritti sulla casa dal momento della stipula del contratto di mutuo, hai contratto un'ipoteca volontaria, la casa andrà all'asta, se vuoi preparati, anche tua moglie avrà i suoi problemi in quanto proprietaria e se ha uno stipendio sarà perseguitata fino alla fine, avete abitato sette anni la casa, rimaneteci ancora e vedete cosa vi propongono ma o tratterete coi soldi in mano o andrà come ti è stato detto
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Comunque abbiamo anche la separazione dei beni. Ma scusate la mia ignoranza: ma la prima casa, non era fuori da pignoramenti?
sai mi domando su quale garanzia la banca vi ha erogato il mutuo: il tuo lavoro di imprenditore non è mai decollato, tua moglie insegna da poco e allora su quale base vi hanno concesso il mutuo?
Siete in separazione dei beni ma la casa la avete comprata assieme le obbligazioni sorte con il contratto di mutuo sono solidali per entrambi i contraenti. Non pensare di aver trovato il sistema per fregare una banca.
 

gattaccia

Membro Assiduo
Proprietario Casa
c'è la legge del 2012 sul sovraindebitamento, chiedi al tuo avvocato e forse puoi farti stralciare parte (anche rilevante) del debito offendo piccole rate
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
forse puoi farti stralciare parte (anche rilevante) del debito offendo piccole rate
la banca ha già offerto di pagare il 60% a saldo e stralcio del debito. Il postante non ha accettato e pare, ma solo pare, che abbia fatto causa alla banca per anatocismo. Non ha soldi, il credito è già stato passato ad una società di recupero crediti che è diventata il suo interlocutore (e anche della moglie).
 

gattaccia

Membro Assiduo
Proprietario Casa
che io sappia è il giudice, e non i creditori, che può omologare lo stralcio, e dato che il postante ha già l'avvocato, secondo me vale la pena di informarsi, come consigliavo
 

pingo

Membro Attivo
Proprietario Casa
Mi sono accorto che da parte di alcuni, c'è un po' di durezza nei mie confronti, quasi come se io mi fossi comportato da furbetto per non pagare. Non avendo mai potuto godere di uno stipendio fisso e per quanto riguarda mia moglie, ha preso impiego a scuola, solo due anni fa, vi prego di credermi che spesso mi sono trovato in seri problemi, pur non facendo di certo vita da smargiasso. Mi è anche capitato di vedermi tagliare la fornitura del gas! Il mutuo, a suo tempo, mi è stato concesso per via di un momento fortunato nel lavoro, ma soprattutto per un piccolo aiuto avuto da un funzionario mio amico, che comunque all'epoca aveva comunque visto nel mio lavoro, una certa potenzialità. Non cerco scuse, so di essere in torto, ma la mia attuale indigenza non è certo voluta. Chiedevo a voi, autorevoli presenze di questo sito, solo sapere se mai ci fosse qualche speranza di poter eventualmente trattare questo debito, in considerazioni degli anni trascorsi senza che loro si facessero sentire, quando mi è stato detto che per legge dopo solo due rate, possono già fare gli atti. Ma soprattutto sapere se ora, di questa situazione di fermo possa influire in una pacifica e fattibile contrattazione del debito.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
quasi come se io mi fossi comportato da furbetto per non pagare.
Il mutuo, a suo tempo, mi è stato concesso per via di un momento fortunato nel lavoro, ma soprattutto per un piccolo aiuto avuto da un funzionario mio amico
L'aiuto del funzionario tuo amico è la cosa più scandalosa che si possa leggere, secondo me; ha aiutato a far avere un mutuo una persona che non avrebbe dovuto averlo, come poi si è dimostrato. Altro che "furbetto"...
Pur comprendendo umanamente le tue difficoltà, i debiti si pagano, e si fanno se si è ragionevolmente certi di ripagarli ( eventi eccezionali a parte).
Avresti dovuto mettere in vendita la casa, per ricavarne il più possibile, e rimborsare la banca; forse ti restava qualcosa in tasca.
Cosa fattibile anche ora, se non ci fosse il virus e, probabilmente, un certo crollo dei valori immobiliari, soprattutto nel settore non di pregio.
 

gattaccia

Membro Assiduo
Proprietario Casa
prova a informarti sulla legge del sovraindebitamento, pare che siano stati omologati accordi con percentuali di stralcio piuttosto alte

del resto se passano/passavano concordati all'8 %...
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
del resto se passano/passavano concordati all'8 %...
non favorire speranze ed incavolature. Il prezzo di saldo e stralcio dipende da quanto la società di recupero crediti ha acquistato il debito di @pingo . E' impensabile che si accontenti di meno di quello che l'ha pagato più le spese sostenuto per la gestione del recupero. Poi pensa se il recupero crediti si accontentasse di questa cifra e @pingo non disponesse di liquidità (perché in questo momento, ed essendo segnalato alla CRIF, non penserà di pagare a rate).
 

griz

Membro Storico
Professionista
Cosa fattibile anche ora, se non ci fosse il virus e, probabilmente, un certo crollo dei valori immobiliari, soprattutto nel settore non di pregio.
sulla fattibilità di una vendita ho dei dubbi: la banca che ha erogato il mutuo dovrebbe intervenire e non è detto che accetti la cifra che deriverebbe dalla compravendita. Per quanto riguarda il tuo NPL: se hai delle capacità economiche potresti trattare con la società che ha acquistato il credito, magari anche ottenendo ottime condizioni, tieni conto che loro avranno ritirato il tuo credito ad un importo irrisorio e che tutta la trafila legale fino alla vendita all'asta ha dei costi importanti, altro aspetto, che contrasta con quanto ho appena scritto: se dimostri una certa solvibilità loro cercheranno di avere il massimo, fai conto di avere a che fare con degli avvoltoi
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
la banca che ha erogato il mutuo dovrebbe intervenire e non è detto che accetti la cifra che deriverebbe dalla compravendita
Beh, certo dipende dal valore della casa, dall’entità del debito e da altre variabili.
Con la vendita all’asta recupererebbero meno, probabilmente.
 

pingo

Membro Attivo
Proprietario Casa
L'aiuto del funzionario tuo amico è la cosa più scandalosa che si possa leggere, secondo me; ha aiutato a far avere un mutuo una persona che non avrebbe dovuto averlo, come poi si è dimostrato. Altro che "furbetto"...
Pur comprendendo umanamente le tue difficoltà, i debiti si pagano, e si fanno se si è ragionevolmente certi di ripagarli ( eventi eccezionali a parte).
Avresti dovuto mettere in vendita la casa, per ricavarne il più possibile, e rimborsare la banca; forse ti restava qualcosa in tasca.
Cosa fattibile anche ora, se non ci fosse il virus e, probabilmente, un certo crollo dei valori immobiliari, soprattutto nel settore non di pregio.
Capisco che lei possa inorridire al fatto che l'amico mi abbia favorito, ma le garantisco che all'epoca la mia attività mi consentiva un ottimo reddito, ma era pur sempre un'attività privata e le banche se non vedono uno stipendio fisso... Il mio amico ha solo giudicato assolutamente congruo il mio reddito di allora e in un certo qual senso non ha certo commesso nessun atto illecito. Poi, purtroppo, le cose sono cambiate... Lei ha mai sentito parlare di crisi? Il settore pubblicitario è stato forse il primo ad essere penalizzato, con quel che ne consegue, per quello che mi riguarda.
 

gattaccia

Membro Assiduo
Proprietario Casa
non favorire speranze ed incavolature. Il prezzo di saldo e stralcio dipende da quanto la società di recupero crediti ha acquistato il debito di @pingo . E' impensabile che si accontenti di meno di quello che l'ha pagato più le spese sostenuto per la gestione del recupero. Poi pensa se il recupero crediti si accontentasse di questa cifra e @pingo non disponesse di liquidità (perché in questo momento, ed essendo segnalato alla CRIF, non penserà di pagare a rate).
io ho capito che la legge sul sovraindebitamento demanda al giudice l'omologazione dello stralcio, che deve valutare l'impossibilità di saldare tutto il debito e quanta parte di debito può essere saldata, secondo proposta del debitore
tant'è vero che viene usata anche, se non soprattutto, per i debiti fiscali, per i quali il creditore anche volendo (seeee...) non può procedere allo stralcio, stante il divieto di trattamento differente tra contribuenti rispetto al fisco
detto questo, consigliavo di informarsi presso l'avvocato e non capisco perchè escludere a priori la possibilità di avvalersi di tale legge manco fosse una sciocchezzuola
 

Miciogatto

Membro Attivo
Proprietario Casa
Entrambe le soluzioni (legge3 o saldo e stralcio) possono essere valide o inapplicabili e dipende da molti fattori.

Sintetizzo

Legge 3 - puoi stralciare anche con lo stato (altrimenti non possibile tranne rottamazione e altre iniziative regolate per legge) ma devi pagare i professionisti che ti seguono in anticipo, anche se non hai certezza di approvazione del piano.

Saldo e stralcio - dipende a chi ti rivolgi ma potresti anche non dover sborsare nulla, se ci sono le condizioni (acquirente, volontà di stralciare che mi pare ci sia) anche discretamente veloce.

solo stamattina la BNL, si è fatta sentire con una raccomandata che mi comunicava di aver affidato la mia pratica ad un recupero crediti.
Io in questa frase non leggo da nessuna parte che il credito è stato ceduto.

E se da altre parti non hanno comunicato la cessione del credito, il creditore è sempre quello in origine, che, semplicemente ha conferito mandato ad altri per il recupero del credito per conto della mandante. Tipico delle grandi banche.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

perchè non ricevo più propit.it la mattina da almeno 10 giorni? , cosa è successo al mio collegamento? non so a chi rivolgermi , ho provato a reiscrivermi ma , poichè già lo sono , mi hanno risposto che non è possibile, chiedo al gestore del gruppo di ripristinarmi nei collegamenti che avevo prima con propit.it.
Buongiorno e grazie fin d'ora a chi potrà rispondere.
L'inquilino, sempre quello simpatico,ora prova a creare zizzania anche nei confronti di altri conduttori che finora, educatamente tacciono.Pensavo di convocare tutti in riunione stilando poi un verbale di accettazione delle regole (stavolta scritto nero su bianco e non solo verbale).Sarebbe la prima volta in trent'anni ma c'è pur sempre una prima volta!
Alto