• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Amanda3

Nuovo Iscritto
Buona sera a tutti!
Qualcuno forse può darmi una risposta...: Mi interessa prendere in locazione ad uso abitativo un immobile che però è accatastato uso ufficio. Ma vi è di più: il piano regolatore per quella zona prevedeva una destinazione a categoria D. Non conosco ancora le concessioni edilizie con cui veniva costruito l'immobile, ma da una visura storica mi è stato riferito esserci un vincolo di destinazione. Avevo pensato di superare l'ostacolo locando l'immobile ad uso promiscuo (il che non sarebbe neppure inveritiero, anzi). Secondo voi è possibile, dal momento che sarebbe precluso il mutamento di destinazione d'uso? Se la risposta è no, quali sono le sanzioni in caso di mutamento di fatto della destinazione d'uso? L'appartamento :triste:mi piace troppo...
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve , vorrei chiedere se qualcuno conose la normativa riguardante la costruzione di una scala a rampe con pianerottoli in acciaio per accedere a tre appartamenti. Questa sarebbe costruita nella chiostrina in aderenza a più vicini in cui io ho una terrazzina con porta di accesso che risulteremme a 80 cm. di distanza grazie ha chi vorrà rispondermi
Salve a tutti , volevo porre un quesito. Ho acquistato una casa Novembre 2017, seconda casa , che fino ad oggi è stata la residenza di mia figlia e il figlio. Ho messo in vendita la casa e ho trovato un acquirente che mi offre quasi il doppio di quanto pagato. Ai sensi dell'art. 67 del TUIR essendo stata residenza di mia figlia devo pagare o meno la plusvalenza ?? Grazie per chi potrà darmi risposte
Alto