• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ralf

Nuovo Iscritto
[FONT=Verdana, Arial, Helvetica][FONT=Verdana, Arial, Helvetica]Ciao a Propit, mi rivolgo ai suoi bravissimi esperti :applauso: Vorrei sapere se una volta fatta una richiesta di mutuo e questa viene rifiutata esclusivamente per motivi di reddito, la banca in oggetto comunica e fa la segnalazione alla Crif e se ciò può essere di ostacolo a richieste di mutuo fatte poi ad altre banche? Grazie.



[/FONT]
[/FONT]
 
A

AlbertoF

Ospite
La risposta,di regola, è SI
Però bisogna vedere come ha lavorato la banca: cioè se si è limitata ad esprimere il proprio giudizio senza avere messo in lavorazione tutti i dati necessari ma sulla base di una veloce istruttoria "sommaria" non dovrebbe apparire niente. Diversamente in caso contrario dovrebbe apparire la nota "rifiutato"
Certo che la presenza di una annotazione del genere mette in allarme qualsiasi banca che dovesse interessarsi di una nuova richiesta.
Però se il problema è la carenza di reddito , essendo questo un dato più che essenziale. la negatività risulta uguale verso qualsiasi banca.
Per tua informazione tieni presente che la rata che andresti a pagare mensilmente non dovrebbe superare il 30% del netto del tuo stipendio
Comunque per essere certi di cosa può essere accaduto per prima cosa rivolgiti alla Banca per chiedere delucidazioni in merito , poi se ritieni di procedere più in profondità basta fare una richiesta a nome dei richiedenti il mutuo a CRIF Spa (se ti interessa l'indirizzo e la procedura di richiesta posso mandarteli eventualmente in privato) , allegando copia di un documento di identità .prima però avendo avuto cura di farsi rimettere e riempire la domanda di richiesta
ciao
 

ralf

Nuovo Iscritto
Ciao Alberto, come sempre complimenti.:applauso: Su questo argomento e sempre in linea teorica, poniamo che la banca che ha rifiutato il mutuo lo abbia fatto magari sbagliando, oppure perchè il cliente in questione era particolarmente antipatico al direttore della filiale dove la richiesta è stata fatta. Poi parte la segnalazione alla CRIF, che inevitabilmente, come dici tu , ne terrà conto, e lo segnalerà successivamente a chi lo richiederà, Questo non sarebbe un danno grave per il cittadino? Si dovrebbe poi attivare lui per la cancellazione e tutti i non facili adempimenti burocratici del caso, voglio dire che indubbiamente la CRIF ha una sua logica ed utilità, non è messa in discussione, preoccupa questa possibilità di controllo non regolata da "leggi" ferree per tutelarci. Se mi sbaglio o scrivo inesattezze mi scuso ma avrei piacere di sentire oltre il tuo parere magari anche quello di altri utenti di propit.:D
 

ralf

Nuovo Iscritto
Ciao a tutti, leggendo l'argomento ed essendo interessato condivido i dubbi di Ralf, credo che casi come quelli descritti possano realmente accadere,il cittadino "aspirante mutuatario" ne rimarrebbe inevitabilmente scottato.:disappunto:
 
A

AlbertoF

Ospite
Ciao Ralf e Salomon,
Stiamo parlando di un lavoro delicato ed a volte difficile da svolgere, nel quale,di solito,operano persone qualificate ed esperte il cui compito è di operare sia nell'interesse della banca che del cliente.
Ciò che affermate è grave,in quanto si tratta,al contrario, di "rovinare" delle persone.
Io parlo per logica e per esperienza con la presunzione di avere sempre diretto il mio lavoro con correttezza e competenza.
Poi per assurdo può succedere di tutto. Io mi riferisco ad un lavoro svolto con serietà ,come lo è quello bancario,ed a persone che dovrebbero operare con professionalità.
Esistono ancora queste prerogative?
Giudicate voi.
Ciao a tutti
 

gattiglia

Nuovo Iscritto
Questo tipo di segnalazione ha una scadenza?? Col passare del tempo la situazione redditizia di una persona puo variare.......
 

goost0804

Membro Attivo
Qualsiasi richiesta tu faccia di un finanziamento o di un mutuo anche tramite web viene inviata la tua richiesta anche alla crif che sia rifiutata o acettata viene comunque comunicata alla crif che tiene nei loro archivi per un periodo che va da un anno a tre anni
 

ralf

Nuovo Iscritto
Riprendo il discorso con Alberto e naturalmente con tutti gli utenti visitatori di Propit.:D Questo della CRIF è un argomento che angustia moltissime persone perciò ho portato alcuni "esempi" un pò tirati proprio per sottolineare la delicatezza dell'argomento, non volevo certamente mettere in dubbio la onestà e capacità dei dirigenti bancari, però qualche caso, diciamo
complesso, si stà verificando e l'apprensione in quei casi è molta.:daccordo:
 

gattiglia

Nuovo Iscritto
grazie per la risposta, non essendomi mai stato rifiutato nessun prestito non conosco le modalita della segnalazione, e buono comunque sapere la procedura che viene applicata.
 

paolo ferraris

Nuovo Iscritto
scusate ma a me sembra assurdo oltre che strano che uno che faccia domanda per un mutuo e gli viene rifiutato sia "seganalto" al Crif come "cattivo pagatore"????...o è di un altra "annotazione" che parlate?...perchè ovviamente la cosa è leggermente diversa...
 

goost0804

Membro Attivo
Non è che ti segnalano come cattivo pagatore ma solo che tu hai fatto una richiesta di finanziamento o di mutuo il fatto è che ogni banca ogni finanziaria si appoggia alla CRIF e quindi quando vedono qualche dato negativo lascio a te la conclusione
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho comprato una casa e nel giardino si trova un palo del Enel "morto", nel senso che nessun cavo elettrico è attaccato e secondo me nessun cavo era mai stato attaccato, il precedente proprietario non lo dava fastidio, ed io vorrei togliero ,
vorrei un consiglio a chi devo contattare per rimuoverlo,
al comune o al enel
grazie
Salve ho in comproprietà una strada privata i miei dirimpettai hanno l'accesso pedonale di servizio possono entrarci anche in macchina tengo a precisare che hanno il passo carrabile è l'ingresso principale con numero civico su altra strada
Alto