• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

harold34

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno a tutti,
sono proprietario di un immobile acquistato nel 2017. Nel 2018 ho effettuato dei lavori di manutenzione straordinaria (bonus 50%), seguiti da un geometra che ha anche curato le pratiche per la CILA.
Quest'anno mi accingo a fare richiesta per efficientamento energetico (bonus 110%) e il geometra che mi segue, diverso dal precedente, ha rilevato parecchie difformità nelle misurazioni interne rispetto a quanto depositato in Comune. Mi ha detto che non si sa se il Comune deciderà o meno di sanzionare (dipende da quanto sono disposti a tollerare), ma se così fosse, avrei qualche diritto di rivalermi sul geometra precedente oppure devo farmene carico io? Per non parlare dei soldi extra che dovrò dare al geometra attuale per il ricalcolo delle misure. Grazie in anticipo a chi saprà rispondere
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Dipende ...troppe variabili taciute.

Formalmente puoi chiedere ristoro dei danni a lui imputabili per errori nel proprio operato (solitamente i "professionisti" sono coperti da polizza)...poi bisogna capire chi ha chiesto cosa e quanto hai firmato.
 

harold34

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Grazie. Ho anche chiamato anche l'UPPI e secondo loro, se venissi sanzionato, dovrebbe farsene carico il primo geometra. Anche l'onorario per il ricalcolo delle misure, secondo loro, dovrebbe rientrare nelle agevolazioni del superbonus, quindi non dovrei pagare nulla.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Anche l'onorario per il ricalcolo delle misure, secondo loro, dovrebbe rientrare nelle agevolazioni del superbonus, quindi non dovrei pagare nulla.
Puoi usufruire del Bonus sulle prestazioni fatturate dai professionisti necessarie per il compimento dell'opera.
Quindi eventuali "sistemazioni" per interventi precedenti necessitano di opportuna "descrizione".
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Buongiorno a tutti,
sono proprietario di un immobile acquistato nel 2017. Nel 2018 ho effettuato dei lavori di manutenzione straordinaria (bonus 50%), seguiti da un geometra che ha anche curato le pratiche per la CILA.
Quest'anno mi accingo a fare richiesta per efficientamento energetico (bonus 110%) e il geometra che mi segue, diverso dal precedente, ha rilevato parecchie difformità nelle misurazioni interne rispetto a quanto depositato in Comune. Mi ha detto che non si sa se il Comune deciderà o meno di sanzionare (dipende da quanto sono disposti a tollerare), ma se così fosse, avrei qualche diritto di rivalermi sul geometra precedente oppure devo farmene carico io? Per non parlare dei soldi extra che dovrò dare al geometra attuale per il ricalcolo delle misure. Grazie in anticipo a chi saprà rispondere
I Geometri hanno un assicurazione professionale obbligatoria che copre e tutela la committenza proprio per questi eventi. Ovviamente per far valere questo diritto dovrai raccoglier tutti i dati e sentire bonariamente il Geometra per venirti incontro dati il casino che ti ha generato.
Se non ne vuol sapere dovrai adire alle vie legali!
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
@harold34, Ma di che differenze stiamo parlando? Tieni presente che è riconosciuta una tolleranza del 2%. Ancora il direttore dei lavori è lo stesso progettista? E' stata rilasciata l'agibilità?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, con un contratto di locazione con cedolare secca e a canone concordato è possibile inserire la possibilità di sublocazione per avere poi la possibilità di aprire un'unità ufficio amministrativo?
Ed inoltre, è possibile ridurre le motivazione e il tempo di recesso? L'articolo 8 "recesso del conduttore" parla di gravi motivi e 6 mesi di preavviso. Grazie per una Vostra gentile risposta.
Buonasera, sono nuova di qui, e devo capire come entrare nel Forum
Alto