• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ralf

Nuovo Iscritto
incredibile una mia amica ha fatto domanda alla sua banca per avere la carta di credito,pareva non ci fossero problemi di sorta,poi è emerso che qualche tempo fa non aveva pagato un bollettino di una quarantina di euro,una dimenticanza,adesso cosa deve fare?sembra tutto un pò esagerato.
 
A

AlbertoF

Ospite
Salve,
cosa deve fare? Niente deve aspettare che il sistema ,passato un certo numero di anni, (dovrebbe essere un anno ma spesso è molto di più) cancelli la nota negativa.
Infatti perchè la banca non ha concesso la carta di credito?. Il rilascio di una carta di credito equivale alla concessione di un fido perchè si può utilizzare entro un plafond stabilito di alcune migliaia di euro, ma si può utilizzare anche per molto di più e quando arriva l'addebito delle spese fatte la banca è obbligata a pagare indipententemente che sul c/c ci sia o no la disponibilità Quando la banca ha immesso i dati della persona interessata il "sistema" ha evidenziato che a carico della stessa esistono "note negative"
In presenza di ciò non si può procedere oltre perchè non vengono recepiti ulteriori dati.
Eventualmente se questa persona ha dei buoni rapporti con la sua banca ed è in grado di dimostrare che il problema riguarda il mancato pagamento di una bolletta (da una rilevazione CRIF può anche emergere) sentire la banca se può intervenire.
Altrimenti,e questa è la migliore soluzione al momento, farsi rilasciare una carta prepagata.
La differenza sta che con la prima soluzione paga in due volte al mese le spese fatte - il 15 ed il 31 del mese successivo-
nella seconda vengono scalate subito
ciao
Alberto
 

paolo ferraris

Nuovo Iscritto
si può scrivere anche al Crif e farsi dare il modulo con la richiesta di cancellazione dai "cattivi"...non so come...bisognerà probabilmente spiegare il perchè e il percome...ma al Crif sono abbastanza "efficienti" e "cortesi"....saluti
 

Maurizio Zucchetti

Membro Attivo
Innanzitutto bisogna aver sanato la pendenza, poi basta inviare la richiesta alla CRIF allegando la ricevuta di "avvenuto pagamento", e chiedendo la cancellazione senza dare ulteriori motivazioni. :ok:
Il punto è che la CRIF non è l'unica banca dati utilizzata dalle banche per verificare la solvibilità del richiedente, e quindi bisogna individuare le altre e chiedere la cancellazione su tutte! :?
Prima di fare una richiesta ad una banca (carta di credito, istruttoria di mutuo ecc.) è perciò quantomai utile verificare di non aver avuto ritardi di pagamento o cose del genere, magari facendo noi stessi un'interrogazione alla CRIF! :shock:

;)
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Innanzitutto bisogna aver sanato la pendenza, poi basta inviare la richiesta alla CRIF allegando la ricevuta di "avvenuto pagamento", e chiedendo la cancellazione senza dare ulteriori motivazioni.
Non è così.
Se i dati non sono stati trattati in conformità alla normativa o l'istituto di credito non li ha segnalati correttamente, è certamente possibile richiedere la cancellazione o la modificazione di quei dati.
Se invece i dati sono stati correttamente acquisiti/trattati, vengono cancellati automaticamente, senza bisogno di richieste specifiche. Ma con i tempi di cancellazione stabiliti dall'art. 6 del Codice deontologico, che variano in base al tipo di dato:
Allegato A.5. Codice di deontologia e di buona condotta per i sistemi... - Garante Privacy
Pertanto non è possibile cancellare il dato negativo, correttamente acquisito, prima dei tempi previsti.
 
Ultima modifica:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Quesito:siamo 3 locatori,uno è deceduto che si fa' del contratto?
Ho comprato una casa e nel giardino si trova un palo del Enel "morto", nel senso che nessun cavo elettrico è attaccato e secondo me nessun cavo era mai stato attaccato, il precedente proprietario non lo dava fastidio, ed io vorrei togliero ,
vorrei un consiglio a chi devo contattare per rimuoverlo,
al comune o al enel
grazie
Alto