• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ralf

Nuovo Iscritto
Ciao, alcuni anni fa abbiamo acquistato un immobile da ristrutturare accollandoci un mutuo ad Avanzamento Lavori.Purtroppo i costi della ristrutturazione,dei tecnici,concessioni ecc.si sono rivelati molto più alti di quanto preventivato, per cui non abbiamo più fondi per proseguire e finire i lavori .
Abbiamo provato a chiedere un ampliamento del mutuo esistente ma ci sono difficoltà, allora abbiamo contattato un paio di altre banche per un nuovo mutuo , ma queste rispondono che non possono concederlo se la casa non è finita e non è quindi abitabile,non hanno nemmeno fatto eccezioni per i redditi ,che sono capienti ,inoltre potremmo avere anche la garanzia di un genitore.Insomma non sappiamo che fare,continuiamo a girare tutte le banche?
Qualcuno ha dei suggerimenti,grazie. :triste:
 
A

AlbertoF

Ospite
Cara Brenda,
ho letto con apprensione la tua richiesta ma sarebbe importante conoscere i motivi del rifiuto per l'ampliamento del mutuo.
Quali sono queste difficoltà? Quali giustificazioni adduce la Banca? Perchè non può ampliare
Forse essendo i costi lievitati più del previsto non c'è più lo scarto (di regola il 80%) tra mutuo concesso e valore dell'immobile? I preventivi dei vari lavori chi li ha redatti, un tecnico?
Se non ci sono problemi reddituali,anche l'offerta di una ulteriore garanzia è superflua. Giustamente una nuova banca difficilmente può intervenire in casi del genere . Poichè trattasi di mutuo concesso a stati di avanzamento dei lavori ,se ho capito bene,siete arrivati al tetto del mutuo,cioè vi è stato erogato tutto il mutuo ma i lavori non sono ancora finiti?. Quanto necessità per arrivare alla fine?.( sarebbe un dato interessante) Certo in questo caso la posizione assunta dalla Banca è un po' anomala.
E la banca in una tale situazione come intende procedere? Cosa dice in proposito?
Quale soluzione Vi ha proposto?
La domanda è troppo vaga per dare anche qualche suggerimento,ma, a parere mio, la situazione la deve risolvere la Banca, anche perchè penso che sia suo interesse arrivare alla fine del tutto
a disposizione
Alberto
 

Adriano Giacomelli

Membro dello Staff
Proprietario Casa
Buongiorno,
con le banche bisogna ragionare in grande ed in positivo. Molte offrono prestiti a condizioni accattivanti per la ristrutturazione di unità immobiliari. Voi già possedete un mutuo sull'immobile. Provate ad andare da un nuovo Istituto, portate scritte delle referenze, che saranno le descrizioni degli immobili già colpiti e aggiungete pure le credenziali del genitore che vi può aiutare. A quel punto voi illustrate in positivo le opere mancanti che vi permetteranno di abitare, o di mettere a reddito, o altro, l'immobile. Evidentemente tali opere vi faranno smettere di pagare un canone o altro dove ora abitate. Fate capire che sareste disposti a spostare il vostro conto sul nuovo Istituto e relativo mutuo in essere (Legge Bersani per migrazione mutuo a costo 0). Prima in uno o in altro Istituto dovreste poter migrare ed ampliare il mutuo già acceso.
Adriano
 

ralf

Nuovo Iscritto
Gentili Alberto e Adriano vi ringrazio molto per le risposte.Proveremo di nuovo con banca attuale poi vediamo.
 

00luna

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Ciao
Probabilmente ci avete già pensato, ma credo che l'alternativa sia quelle di recarvi da 1 banca che offre chiaramente i tassi migliori e proporre 1 nuovo mutuo con l'estinzione dell'altro, contestualmente all'accettazione (ossia all'erogazione della somma). Prova ad inviare richiesta a -MUTUIONLINE- DOVE PUOI INSERIRE I PARAMETRI RICHIESTI- SOMMA - DURATA E - MOTIVO RICHIESTA e potrai visualizzare varie offerte sul mercato.
Io ho avuto prestito per ristrutturazione in poco tempo ad 1 tasso che anche il Bancoposta era incredulo.
Nell'elenco che ti forniscono ci sono varie Banche.
Spero di esserti stata utile
Buona fortuna:ok::fiore::fiore:
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Principia ha scritto sul profilo di Gianco.
Giaco ho letto che sei professionista che lavoro fai? Potrei contattarti telefonicamente se sei in tecnico?
Buongiorno,

Chiedo a questo forum una delucidazione per un contratto di affitto casa.

Sto per affittare una casa dal 21 ottobre di quest' anno, ho optato per la cedolare secca, quando e come dovrei versare la tassa del 21% ? E poi come funzioneranno i vari versamenti per l'anno prossimo?

Vi ringrazio per la risposta
Alto