• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ralf

Nuovo Iscritto
Se propongono di acquistare come investimento la nuda proprietà di un immobile, a cosa si và incontro?
vantaggi e svantaggi?
 
S

simo

Ospite
Ciao :)

Chi compra una nuda proprietà acquista il bene ma non non l'utilizzo del bene, in quanto l'immobile rimane in uso all'usufruttuario fino al ricongiungimento della proprietà.
Il costo di una nuda proprietà e sicuramente minore rispetto a quello di una proprietà completa inquanto, non avendo la possibilità di usare l'immobile subito il costo viene determinato in base all'età dell'usufruttuario.

Da un punto di vista fiscale il nudo proprietario non è tenuto a pagare nè l'IRPEF nè l'ICI perchè rimangono a carico dell'Usufruttuario.
Gli unici costi che saranno a carico del nudo proprietario sono quelli legati alla manutenzione straordianaria dell'immobile.


Simonetta
 

Elisa Vicariotto

Nuovo Iscritto
Il vantaggio nell'acquistare una nuda proprietà è veramente tale solo se il proprietario è persona anziana.
In tale ipotesi, infatti, il prezzo di vendita subisce una considerevole riduzione, ma chi acquista sa che potrà diventare nudo proprietario entro breve tempo. In caso contrario, l'acquisto si traduce in un investimento a lungo termine.
Occorre poi tenere in considerazione chi all'attualità occupi l'immobile: il proprietario o un conduttore? se è il proprietario, il nucleo è unifamiliare o no?
 

giorgino

Membro Attivo
Occorre poi tenere in considerazione chi all'attualità occupi l'immobile: il proprietario o un conduttore?
Qui da noi che di nude proprietà se ne vendono parecchie, è in uso il divieto di locare da parte dell'usufruttuario proprio per evitare l'eventualità più pericolosa per il nudo proprietario e cioè che all'atto del ricongiungimento della proprietà per morte dell'usufruttuario l'immobile non sia locato a terzi con tempi di liberabilità indefiniti o difficoltà varie.

Ma è legittimo?
 

Elisa Vicariotto

Nuovo Iscritto
L'usufruttuario è in tutto è per tutto assimilabile al proprietario; egli può quindi disporre della cosa come se fosse propria, ivi compreso concedere l'immobile in locazione. Al riguardo, la legge prescrive solo che l'usufruttuario non possa stipulare contratti che abbiano durata maggiore ai 5 anni successivi alla cessazione dell'usufrutto.

Elisa
 

sentiero76

Membro Attivo
Proprietario Casa
Scusate mi aggiungo a questa discussione inserendo alcuni quesiti, che vado a numerare per semplicità.
1) Quindi legalmente non si può "limitare l'usufrutto dell'usufruttuario" vietandogli di locare l'immobile, come invece potrebbe?

2) Inoltre è possibile invece che acquistare la nuda proprietà "classica" fare un contratto in cui si acquista l'immobile senza il diritto di abitazione che rimane all'ex proprietario? Qualcuno lo ha mai fatto? Io lo ho fatto quando io e mio fratello comprammo casa per mia mamma, quindi suppongo che si possa fare... Ma non so se commercialmente è un prassi. Magari si potrebbe offrire qualcosa in più in cambio di questa "nuda proprietà" più forte.

3) Qualcuno ha mai acquistato con la clausola del diritto di prelazione all'eventuale locazione? Da quello che ho letto è l'unica legittimamente sicuramente possibile, dico bene?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Lorca ha scritto sul profilo di FioreAle.
Ciao,
ho letto della tua disavventura circa l'affitto. Spero di cuore che si sia risolto tutto.

Mi chiedevo come fosse andata con AffittoAccurato perche stavo prendendo anche io in considerazione di fare un contratto con loro.
Puoi condividere qualche suggerimento?
Buongiorno a tutti, sto ristrutturando una casa indipendente, per i pavimenti (legno) e le porte mi sono affidato ad un artigiano della zona, fatto il preventivo e firmato per accettazione ora mi chiede un'acconto del 60 % piu' IVA, considerando che i lavori cominceranno a ottobre è una procedura normale quella di richiedere acconti di questa entità?
Grazie
Alto