• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

mogheghe

Membro Attivo
Buonasera,
abito in un condominio di 4 proprietari autogestito.
Ora con il decreto rilancia italia. ed i relativi bonus gli altri inquilini hanno idea di installare dei pannelli fotovoltaici condominiali.
Per l'installazione è obbligatoria la maggioranza dei millesimi od occorre una maggioranza unanime?
Grazie
 
Ultima modifica di un moderatore:

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
articolo 5 della legge n. 220 dell'11/12/2012: per poter deliberare ed approvare, in sede di assemblea, l'installazione di un impianto fotovoltaico in condominio sono necessari la maggioranza delle teste presenti (compreso quelli per delega) che abbiano almeno 500/1000 di proprietà.
 

mogheghe

Membro Attivo
io dispongo personalmente sin dai tempi della costruzione di pannelli solari concessomi dal costruttore ed inseriti a rogito.
Posso astenermi dalla spese di ulteriori nuovi pannelli condominiali?
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Invece sì, se l'innovazione è gravosa.
è una innovazione gravosa? benissimo allora quando passano coloro che non hanno partecipato le luci delle scale si spengono così camminano a tentoni nel buio fino a raggiungere l'ascensore. Se permetti la luce scale non è soggetta ad utilizzo separato.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Ora con il decreto rilancia italia. ed i relativi bonus gli altri inquilini hanno idea di installare dei pannelli fotovoltaici condominiali.
Per l'installazione è obbligatoria la maggioranza dei millesimi od occorre una maggioranza unanime?
Spiega meglio.
Intendono montare un impianto ad uso parti comuni (con quali finalità?)...oppure un impianto "centralizzato" per i consumi personali?


è una innovazione gravosa? benissimo allora quando passano coloro che non hanno partecipato le luci delle scale si spengono così camminano a tentoni nel buio fino a raggiungere l'ascensore.
Un impianto fotovoltaico per illuminare le scale?
Non mi risulta ci suano aree del pianeta coperte da irradiazione solare 24/24-365/365 ...quindi di notte?
Ulteriore impianto di accumulatori?

Impossibile che il "risparmio" copra l'investimento.... bisognerebbe che il tutto costasse zero.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Un impianto fotovoltaico per illuminare le scale?
secondo me bisogna capire se i condomini vogliono installare un impianto solare termico per la produzione di ACS oppure un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica. Il postante parla di fotovoltaico quindi vedi tu cosa ne possano fare: secondo me il "conto energia".
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica. Il postante parla di fotovoltaico quindi...
...l' ACS non centra nulla.
Magari intendono un impianto fotovoltaico a servizio delle parti private...allora ci potrebbe essere una certa convenienza ...l'energia si deve utilizzare in proprio al momento della produzione.

Ma in tal caso nessuna delibera potrebbe imporne la partecipazione a chi già dispone di siffatto impianto.
 

Elisabetta48

Membro Senior
un impianto fotovoltaico a servizio delle parti private...allora ci potrebbe essere una certa convenienza ...l'energia si deve utilizzare in proprio al momento della produzione.
In un condominio, nell'assemblea della settimana prossima verrà discusso l'argomento.
Dagli interventi precedenti capisco che se fosse solo per la luce scale, non conviene, se invece è anche per le parti private...forse sì. Utile elemento da considerare.

Prima domanda: se l'energia prodotta col fotovoltaico viene usata a livello condominiale ma anche per l'ascensore e per le pompe dell'acqua potrebbe esserci convenienza?

Seconda domanda: quanto sono poi negli anni le spese di manutenzione? e quanto dura l'impianto? Da tante esperienze precedenti, mille volte abbiamo deciso basandoci solo sulle spese dell'impianto, poi la manutenzione strozzava...

Grazie.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Prima domanda: se l'energia prodotta col fotovoltaico viene usata a livello condominiale ma anche per l'ascensore e per le pompe dell'acqua potrebbe esserci convenienza
I "forse" sono comunque d'obbligo.

Pensare di far funzionare l'ascensore, pompe acqua ed altro (usi personali) impone un impianto di rilevante dimensione...magari incompatibile con il tetto a vostra disposizione.

Quanto alla "convenienza" bisogna fare tutta una serie di considerazioni ...troppe variabili.
 

Elisabetta48

Membro Senior
Quanto alla "convenienza" bisogna fare tutta una serie di considerazioni
Certamente. Tutto dipende dalle dimensioni dell'impianto, ma mi piacerebbe sentire le esperienze di chi magari ha da anni un fotovoltaico condominiale: sono state di più le soddisfazioni o le delusioni? Il mio timore è che poi le spese per la manutenzione e le riparazioni superino il risparmio di energia elettrica.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Di "esperienze" ne sentiresti con troppe variabili si da non poterti fare una opinione utile.

Personalmente posso solo confermarti che chi ha un minimo di apparente risparmio è chi ha un impianto dove utilizza tutta l'energia prodotta direttamente durante il giorno.

Batterie e/o gruppi di accumulazione sono ancora troppo costosi ed abbassano il rendimento.

Un impianto "condominiale" non ha senso di esistere se guardi il solo lato economico...e pure dal punto di vista "ecologico" ci sarebbe da discutere.

UIn ogni caso non potreste fare a meno di un contratto di fornitura perchè gli impianti devono funzionare anche di notte e quando il sole non illumina sufficentemente i pannelli.

Ulteriore elemento che molti non considerano: visto l'investimento bisognerebbe farsi una polizza che copra i rischi da eventi atmosferici (grandinata eccezionale o tornado e l'impianto è da rifare).
Se poi si vuole mantenere efficente bisogna fare una pulizia periodica dei pannelli (quindi ditta autorizzata e costi conseguenti).
Tutti i componenti dell'impianto sono soggetti a rottura o guasti ...non solo i pannelli ma anche i gruppi di controllo ed inverter.
 

Elisabetta48

Membro Senior
Grazie @Dimaraz. Tutto quello che dici conferma i miei timori: che si parta con buona volontà e ottime intenzioni ma che sulla lunga corsa i costi e i guai rendano il tutto difficilmente conveniente (per non dire esplicitamente: "in perdita").
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Tutto quello che dici conferma i miei timori: che si parta con buona volontà e ottime intenzioni ma che sulla lunga corsa i costi e i guai rendano il tutto difficilmente conveniente (per non dire esplicitamente: "in perdita").
Diciamo che è una questione di pronosticare molto il futuro.

Il boom delle "energie alternative" è nato quando il petrolio viaggiava a 150 USD/Barile (una buona fetta della produzione elettrica è con combustibili fossili)....ora sta a 30...se pensi che 1 mese fa ha toccato anche i -35 (ti pagavano se accettavi ti consegnassero Petrolio :shock: :riflessione: ) capisci come sia difficile determinare il punto di pareggio

Ps.
Sono andato a fare il pieno di benzina/gasolio...ma il gestore non ne ha voluto sapere di darmi soldi.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
Sono andato a fare il pieno di benzina/gasolio...ma il gestore non ne ha voluto sapere di darmi soldi.
anche perché il carburante che ti ha dato era stato prenotato, e stabilito il prezzo in USD, 1,5 anni fa, consegnato 6 mesi fa, distillato 5 mesi fa, rifornito il "grossista" 2 mesi fa scaricato al distributore il mese scorso.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
nche perché il carburante che ti ha dato era stato prenotato, e stabilito il prezzo in USD, 1,5 anni fa, consegnato 6 mesi fa, distillato 5 mesi fa, rifornito il "grossista" 2 mesi fa scaricato al distributore il mese scorso.
Tal questione non rileva...perchè quando il prezzo aumenta al barile la "pompa" si adegua immediatamente.

Ps.
La mia era comunque una "battuta"...semiseria....ed i motivi di quel prezzo negativo -35 sono dovuti ad altri fattori che forse non conosci.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

oggi mi stò dando del pirla:rabbia:
Danhgianhacai.com là trang web tổng hợp toàn bộ thông tin các nhà cái uy tín hàng đầu hiện nay. Những chương trình khuyến mãi, thứ hạng nhà cái thay đổi được cập nhật liên tục.
Xem từ thông tin:
Profil: Danhgianhacai - U-Labs Community
danhgianhacai
Alto